Mike James è out: la stagione al Cska termina qui. Le parole di Vatutin

Alessandro Maggi 23

Mike James out. La storia tra il play e il Cska termina qui. Almeno per questa stagione. Almeno sino a quando sulla panchina ci sarà Dimitris Itoudis

Mike James out. La storia tra Mike James e il Cska termina qui. Almeno per questa stagione. Almeno sino a quando sulla panchina russa ci sarà Dimitris Itoudis. Andrey Vatutin, presidente del club, al sito metaratings.ru ha rilasciato parole molto nette sulla vicenda che riguarda Mike James.

Mike James out | Le parole del presidente Vatutin

«La prima stagione di Mike al CSKA non ci ha portato nessuna difficoltà e quindi è stato firmato un contratto triennale».

«In questa stagione, il club ha fatto tutto il possibile per rendere la collaborazione di successo e portare risultati alla squadra. I problemi emersi non sono stati risolti in un colpo solo, quindi abbiamo agito in modalità “diretta”, ma non siamo riusciti a raggiungere la stabilità».

«Itoudis è un allenatore esperto e competente: ha la sua idea di costruzione della squadra ed è responsabile dei risultati. Secondo lo staff tecnico, la decisione di rimuovere Mike è completamente nell’interesse della squadra e crediamo che questo funzionerà».

«Allo stesso tempo, non vogliamo demonizzare Mike. E’ un grande giocatore di basket che ha risolto più volte le gare da solo, e ha stupito il pubblico con azioni spettacolari. Ma la situazione si è trasformata in un conflitto insolubile. Sfortunatamente, non è possibile risolverlo, il che è molto triste, ma è meglio ammetterlo e non vivere in attesa di un miracolo».

Mike James out | Le reazioni del giocatore su Twitter

Il giocatore, su Twitter, ha rilasciato almeno due commenti in giornata degni di nota.

Interpellato da un tifoso circa il suo rientro in campo, il giocatore ha risposto così: «Fosse per me, giocherei oggi…».

In precedenza, era anche tornato a parlare della fine del suo rapporto con Olimpia Milano: «Ma quali problemi avrei avuto a Milano? Il nuovo coach mi ha parlato 6 volte su FaceTime durante l’estate pianificando la stagione insieme. Poi, all’ultimo momento, il GM mi ha invitato una mail dicendomi che erao fuori dal progetto».

23 thoughts on “Mike James è out: la stagione al Cska termina qui. Le parole di Vatutin

  1. Come volevasi dimostrare l’inevitabile è accaduto di nuovo. Non torno sulle interpretazione della fine del rapporto con Milano, solo sottolineo che Messina la racconta diversamente, comunque oggi non interessa più a nessuno. In bocca al lupo Mike James.

  2. Sarebbe bello se le vedove che al tempo dissero che Messina non aveva avuto coraggio di gestirlo e che invece Itoudis ci sarebbe riuscito senza alcun problema, oggi ammettessero il loro errore. E’ ingestibile, talento sconfinato ma cervello zero. E nella recente partita contro il CSKA era evidente come il rapporto con la squadra fosse incrinato esattamente come apparve evidente a Desio contro il Pana…

    1. Io rimango della mia idea,
      bisogna almeno provarci,cmq dal punto di vista umano mi spiace da morire.
      Evidentemente dopo #Milano non è riuscito a trovare una soluzione/sitazione Top per lui.
      Per quanto riguarda la partita del #PalaDesio ci sono altri mille fattori prima di quella bruttissima e sbagliata sua decisione.
      Minutaggio esagerato,causa vari infortuni di #Nedo,e il non inserimento di #Nunnally nello spogliatoio…non lo voglio giustificare visto cosa c’era in ballo ma ci poteva stare che prima o poi chiunque avrebbe sbottato.

      1. Sono d’accordissimo con te! Mi piacciono i tifosi come te che ragionano più con il cuore che con la testa. Grazie AleCaptain5

  3. Spiace, dal lato umano. Ma la cosa non mi sorprende molto.
    Ognuno è quel che è e nessuno deve essere giudicato, specie senza avere tutti gli elementi da analizzare.
    Logica la scelta della società, a tutela del coach e della squadra.

  4. Meglio avere a che fare con Balotelli.
    Comunque dobbiamo ringraziare Messina che sa prendere decisioni difficili ed impopolari ma seguendo una sua logica.
    Dobbiamo ringraziare anche Mike James che ci ha fatto vincere l’ultima partita con il CSKA ( fate una semplice sottrazione fra i punti che abbiamo fatto con la sua difesa e i punti che ha fatto)…
    Dovrebbero prestarlo questa sera alla Stella Rossa.

    Le vedove, quelle inconsolabili, non ” scoprano” più …..cavolo ho fatto un errore.

  5. Ti hanno già risposto le vedove la loro tesi è pover nanu l’he minga tuta colpa soa.

  6. Ogni scarrafone è bello a mamma soja
    Cosa ci vuoi fare se uno nega l’evidenza dei fatti.
    Comunque andra’ in Cina e finita lì.
    Un personaggio pieno di se senza nessun rispetto per gli altri.
    Un perdente nato
    Non l’hanno voluto al Pana ha fallito a Milano e cacciato a Mosca e qualcuno ancora dice poverino
    …. mah

  7. Interessante che il CSKA pensi che possa fare meglio senza di lui che con (perché probabilmente saranno a giocarsi le F4, quindi la stagione è ancora tutta da decidersi)

  8. Se rivedi la partita che abbiamo disputato contro di loro il miglioramento del gioco CSKA senza di lui è evidente

    1. Assolutamente, però rimane una considerazione stupefacente. Il colpo dell’estate 2019 è considerato dal CSKA come un peso e non come un valore aggiunto che però crea problemi. Che abbiano ragione o meno non so, di sicuro è quello che pensano.

  9. Mi sembra uno di quei giocatori ( e purtroppo non solo giocatori) che ad un certo punto per fedeltà al personaggio non capiscono di andare verso la propria autodistruzione. Per ora magari troverà qualcuno disposto a scommettere sul suo talento ma se non fa ordine nella sua testa rischia di finire male. Auguri!

  10. Mike James è capitato in una squadra molto forte, in tutti i reparti, quindi le sue qualità che sono da fenomeno, spiccavano.

    Quando i reparti e la qualità generale della squadra hanno iniziato a scricchiolare, causa infortuni pesanti, e le responsabilità hanno cominciato a pesare sulle sue spalle, Mike non ha retto il peso, come al solito.
    Finita la leggerezza di essere uno dei fenomeni in grado di mostrare il proprio talento, e iniziato il peso di dovere giocare per la squadra, in un sistema di squadra che gli richiede determinati compiti, anche oscuri e faticosi come una difesa severa, sono venuti fuori i suoi limiti caratteriali.

    Il primo: la chiara avversione verso l’autorità, che si vede nel suo atteggiamento sempre sprezzante nei confronti degli arbitri (difetto che purtroppo appartiene anche a Delaney, secondo me), e negli atteggiamenti conflittuali contro l’altra autorità cui deve sottostare: l’allenatore.
    Da cui i time out spalle alle squadra e assente, da Pianigiani a Itoudis.
    Certamente essere nero in America non aiuta a crescere con un buon rapporto verso l’autorità. Non sappiamo quali umiliazioni e ostruzioni abbia patito Mike James crescendo – ma tanta della sua rabbia evidente e distruttiva penso che venga da lì.
    Inoltre non aiuta la constatazione che deve bruciargli parecchio, che non ci sia un posto in NBA per un fenomeno come lui.
    Avere quel talento e non vederlo veramente riconosciuto dev’essere benzina a tonnellate sulla rabbia notevole che già lo domina.

    Le frustrazioni che ne seguono, il continuo attrito con le autorità in campo, lo portano probabilmente a quel corto circuito nervoso che abbiamo osservato da quando lo seguiamo veramente: l’atteggiamento compensatorio dell’onnipotenza, dell’uno contro tutti, della ricerca dell’impossibile.
    Frustrazione e compensazione eroica che sono i due tratti che contraddistinguono il comportamento di un fenomeno come Mike James, e la sua impossibilità di traslare da fenomeno a campione, secondo me.
    Con effetti finali distruttivi, soprattutto per lui.

    Attributi che devono essere man mano risultati chiari a Messina durante i colloqui che ebbero insieme e che portarono a lasciarlo andare.
    Eventualità che a me pare confermata da tutte le dichiarazioni pubbliche rilasciate da Mike sulla vicenda, nelle quali si dimostra sempre sorpreso e ignaro. Parafrasando: quasi non avesse idea di quello che è successo, perché gli sembrava di aver ricevuto rassicurazioni…
    Dunque di nuovo una reazione motivata da un delirio di onnipotenza invece che dal pensiero oggettivo di quanto successo, a causa della frustrazione di essere stato scartato.

    1. Grazie per aver ricordato che dietro il giocatore c’è una persona con una sua storia che non conosciamo.
      Giusto per sottolineare che chi predica rispetto, ma poi su James spara sempre a zero, dovrebbe guardare un Po più in la del proprio naso. L’analisi del giocatore invece anche per me non fa una grinza e anche che la scelta di Messina sia stata giusta.

      1. Sono due anni che ci sono polemiche sul taglio di Mike James e sulla scelta di Messina, accuse anche molto dure sul piano personale di incapacità di gestirlo. Oggi si è capito che anche Itoudis e il sistema sovietico del CSKA non sono in grado di gestirlo e credo che valga la pena sottolinearlo.
        Sul giocatore ormai sappiamo tutto delle sue doti e dei suoi difetti, ma in campo ci va la persona e gli atteggiamenti sono della persona ed è quelli che si valutano.
        Poi della sua vita privata non me ne frega niente e comunque non mi sembra sia in carico ai servizi sociali.

      2. Cosa ci raccontiamo? Ovvio che dietro ciascuno c’è una storia e che siamo il risultato della somma delle nostre esperienze ma poi è necessario valutare come ciascuno reagisce e non è il parlarne male constatare lo stato dei fatti , mi vuoi dire che il soggetto è una bella persona? Per me le belle persone sono altre e le conseguenze del nostro agire parlano di noi. Lui è un personaggio pubblico e come tale si espone al giudizio altrui e non credo abbia necessità di avere avvocati do ufficio. È solo la mia opinione ma evita di dire che spariamo a zero se la esprimiamo e non è un plurale majestatis.

      3. Io non ho mai criticato Messina. Ma nemmeno fatto gnegnegne sotto ogni articolo di James.
        Cosa ne sai Orlando se è una bella persona o no? La vita è complessa e essere un personaggio pubblico non è una scelta, è una conseguenza del giocare bene a basket e non lo espone a niente. O lo espone al vostro giudizio perché pagate l’abbonamento a eurosport? (Pluralis ma certo non maiestatis)
        Palmasco ha fatto un’analisi non banale a differenza del “vedrete che fara schifo pure altrove” e ha cercato magari sbagliando magari no di dar credito a una storia personale.
        Credete forse che i cassano e i balotelli non siano figli del loro contesto di vita? O solo stronzi nati coi piedi dritti e la testa storta?
        Nessuno chiede di non dare ragione a Messina, né di riconoscere che nemmeno itoudos l’ha potuto gestire, ma il continuo commento acido è da visione limitata

      4. Non c’è acidità nei commenti e gne gne non mi appartiene solo non accetto letture sdolcinate per chi manca ai propri impegni ma se tu sei convinto della qualità della persona chi sono io per contraddirti, solo smettila di giudicare tu chi non la pensa come te. Per me era evidente dall’inizio che sarebbe andata come è andata e l’ho scritto da subito. Non mi interessa se non sei tra i critici di Messina ma stai criticando me perché esprimo un giudizio sulla faccenda puoi dira ciò che pensi ma non scrivere che altri non hanno il diritto di esprimere dissenso sui comportamenti di una persona che non si svolgono in privato ma sono sotto gli occhi di tutti. Tutto qui non pretendo di cambiare la testa a lui o a te.

  11. Riporto qui quello che già scrissi in altre parti : questo tipo di giocatore (non giudico la persona,ovviamente) sono più le partite che ti fa perdere di quelle che ti fa vincere

    Postilla : personalmente, ritengo Larkin più forte

  12. È interessante e nello stesso tempo fantastico constatare che per alcuni le libertà di espressione e di pensiero appartengono solo a loro..

  13. Proprio tu che hai sempre scritto (male) ciò che ti saltava in mente razionale o meno che fosse, ma continui a non sapere leggere Gaetano, te lo spiego meglio : di’ quello che vuoi ma non inventarti storie su di me!

  14. A parte che io ho scritto “per alcuni” e non ho citato il tuo nome, hai la coda di paglia eh?

  15. Da quando scrivi qui hai sempre insultato e bullizato il sottoscritto, non ci vuole molto a capire che come al solito ti riferissi a me. La notizia è che non è colpa mia che evidenzio l’ineluttabile, è che lui è Mike James e che tu sei l’ennesima reincarnazione di Gaetano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano EuroLeague, ecco le combinazioni per l'accesso ai playoff

Nuovo aggiornamento, nel giorno di Stella Rossa vs Olimpia Milano, circa le combinazioni per l'accesso ai playoff
Olimpia Milano post Stella Rossa

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Kyle Hines: Serve una vittoria contro un avversario molto duro

Giocatore chiave questa sera contro la Stella Rossa, come sempre, sarà Kyle Hines. Ecco le parole del centro di Olimpia...

Chiudi