Sergio Rodriguez: Vincere a Mosca è già difficile, figuriamoci dopo l’Efes

Sergio Rodriguez, che con i moscoviti ha vinto un’EuroLeague al ritorno dall’NBA, presenta così Cska vs Olimpia Milano

Sergio Rodriguez, che con i moscoviti ha vinto un’EuroLeague al ritorno dall’NBA, presenta così Cska vs Olimpia Milano.

«Si tratta du una partita molto difficile, contro una squadra molto forte». 

«Vincere a Mosca è sempre problematico, ma lo è ancora di più dopo la sconfitta che hanno subito a Istanbul e a cui vorranno rimediare a ogni costo».

6 thoughts on “Sergio Rodriguez: Vincere a Mosca è già difficile, figuriamoci dopo l’Efes

  1. Ecco, Sergio, diglielo tu.

    Non voglio spegnere entusiasmi – (del resto mi sono già reso conto di quanto sia impopolare la mia visione per questa partita, essendo stato associato per ben due volte, da due persone diverse nei commenti, con uno che francamente non ha niente in comune con me, e mi sembra già una sentenza sufficiente) – ma la questione non è se sia o no una partita importante: lo sono tutte, l’abbiamo detto, e tutte possono riservare sorprese.

    La questione secondo me è che CSKA per quest’anno ci è ancora superiore, ci sarebbe bisogno quindi della miglior Milano tirata a lucido per vincere la partita di stasera, e oggi Milano non è la migliore possibile – manca Delaney a stoppare un play che sa fare abbastanza danni, essendo tra i migliori di EL, e che mancanza è?!! – e di certo non è tirata a lucido, anzi.

    Dunque andiamo a giocarcela, come sempre, ma per quanto mi riguarda con l’occhio disincantato di chi non guarda al risultato, ma cerca di godersi la sfida.
    Vincere o perdere non m’interessa, spero di vederci stare in partita, e magari di avere ancora due tiri liberi alla fine, sotto di uno.

    Per quanto riguarda i po infatti, secondo me, non è questa la nostra partita.

    1. Se per una volta le tue idee collimano con persone che disprezzi, stai tranquillo, non vieni contaminato e non ti succede nulla di grave, sono ben altri i peccati

    2. Per l’associazione lo stupore valeva solo per l’altro tu non hai colpa alcuna, hai solo espresso un’opinione ahimé fondata. Ma personalmente vorrei fortissimamente l’impresa. Vincere questa sera ha un significato più che simbolico, vuol dire ci siamo, che le nostre aspirazioni sono lassù, molto in alto. Siamo consapevoli che la squadra non è completa e preparata al massimo traguardo, per ora. Ma in una partita secca può succedere e toglierebbe certezze all’avversario, vieppiù dopo il bagno subito dall’EFES.

  2. Armando e Fab il vostro problema è che scrivete poco di contenuti ma molto sulle persone.

    Cosa c’è che va nel commento di Palmasco? Offende qualcuno? No, esprime una valutazione. E’ allora state sul contenuto, esprimete le vostre valutazioni e lasciate perdere commenti sulle persone. È così difficile? Deponete le armi non c’è nessuna guerra santa da combattere

    1. Sempre pronto, non richiesto, ad accorrere in soccorso del prossimo(tuo), quanto al resto il primo ad esprimere non sportive valutazioni sulle persone in quel post è stato proprio Palmasco, ma che te lo dico a fa! Quanto a te, non puoi chiamarti fuori, sei tuttaltro che una verginella, non travestirti da saggio, non è il caso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Cska vs Olimpia Milano | Nel 1966 la semifinale del primo titolo di Cesare Rubini

Quando l’Olimpia vinse la sua prima Coppa dei Campioni a Bologna nel 1966 in semifinale fu il CSKA ad arrendersi
Olimpia Milano Storia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Dimitris Itoudis Milano
Dimitris Itoudis: Milano ha tutto ciò che le serve per vincere

Dimitris Itoudis lancia così Cska vs Olimpia Milani di domani, ore 18, a Mosca. Ecco le sue parole

Chiudi