L’Olimpia Milano sbarcherà anche nel femminile? Il Sanga: Lavori in corso

Un’Olimpia Milano al femminile, partendo dai progetti ambiziosi del Sanga. Il presidente Crespi: Vorremmo far leva sulla milanesità

In futuro la LBA potrebbe valutare l’imposizione di una squadra femminile per ogni società di LBA Serie A, come succede già nel calcio. La struttura è già attiva in club come Dinamo Sassari, Virtus Bologna e Reyer Venezia, e il discorso potrebbe valere per l’unione Olimpia Milano-Sanga.

Così Enrico Crespi, presidente onorario del Sanga, al Corriere della Sera: «Siamo al terzo anno di un progetto quadriennale per tornare in serie A, e rimanerci: è in atto un grande lavoro per mettere i mattoni giusti a livello economico, organizzativo e tecnico, l’arrivo di Chiara (Pastore, ndr) è uno di questi».

«Un legame tra la pallacanestro maschile e quella femminile a Milano, come già accade a Venezia, Bologna e Sassari, sarebbe auspicabile anche dalla Federbasket. Ma per realizzare un unione bisogna essere in due. Pensando naturalmente all’Olimpia, vorremmo far leva sul sentimento di milanesità; ci sono lavori in corso per un progetto di spessore, quando sarà il momento il Sanga si farà trovare pronto con tutte le sue anime, dalla prima squadra alle attività sociali».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

«Attacca Daniel, attacca»: perché Hackett sarà sempre storia di Olimpia Milano

Daniel Hackett e l’Olimpia Milano, un rapporto che si può definire “dramma”, fatto di passioni violente, nell’unione e nell’addio
Daniel Hackett Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Christos Stavropoulos Messina
Christos Stavropoulos: Qui per facilitare il lavoro di Messina. Lo vedo felice

Il GM di Olimpia Milano, Christos Stavropoulos, protagonista su Tuttosport di una lunga intervista concessa a Piero Guerrini

Chiudi