Olimpia Milano vs Khimki | Out anche Shved tra i russi

Altre assenze molto pesanti per la squadra russa, attesa domani al Mediolanum Forum

Il Khimki Mosca continua a perdere i pezzi, verso la trasferta di domani sera al Mediolanum Forum contro l’Olimpia Milano. La formazione moscovita, reduce da 16 sconfitte consecutive in Eurolega, non avrà nemmeno il suo leader Alexey Shved.

Il sito ufficiale del club riporta anche le assenze di Janis Timma e Stefan Jovic. Dunque, si presenterà una squadra ampiamente rimaneggiata.

6 thoughts on “Olimpia Milano vs Khimki | Out anche Shved tra i russi

  1. Lo stesso si può dire per noi e per chi affronterà il Khimki d’ora in avanti, non che prima fosse difficile batterla visto che ha vinto solo 2 partite su 24..

  2. Armando, il problema è che lo Zenit ha perso contro il khimki. I giocatori assenti non sono infortunati, è che non giocano perché non ricevono lo stipendio. Il khimki fa la fine della Virtus roma, ed Eurolega quella di lba con la classifica e calendario cambiati in corsa.

  3. per prima cosa: non sottovalutiamo comunque la gara. E’ pericoloso scendere in campo convinti di aver già vinto.
    Quanto alla situazione finanziaria del club vorrei esprimere un paio di concetti. Il primo è che questa Lega dovrebbe dotarsi di un piccolo fondo economico per intervenire in casi come questo, e far portare a termine la stagione a chi dovesse andare in difficoltà.
    In secondo luogo mi pongo il dilemma dei giocatori. Ovviamente nessuno vorrebbe giocare visto che non sono pagati da un po’ (così sembra) ma forse forse un minimo di sforzo potrebbero anche pensare di farlo. In fondo, rischiano di perdere quel che resta della stagione, rimanendo fermi. Tanto vale fare qualche “partitella”. Ovviamente il mio è un pensiero avulso da ogni altro concetto. Non so come sia la situazione in società e probabilmente i giocatori sono già in arretrato di un po’ di soldini. Certo è che una eventuale esclusione della squadra potrebbe avere qualche piccolo impatto sulla classifica, pensando proprio allo Zenit.
    Vedremo cosa succede. E magari, l’anno prossimo, in sostituzione dei russi chiamano Bologna. Che sia stato Baraldi a farli fallire?
    🙂

Comments are closed.

Next Post

Serie A2: Urania si ferma a Bergamo, travolta 85-55

Si ferma a Bergamo la striscia di 4 vittorie consecutive dei Wildcats che crollano nella ripresa a Bergamo La BB14 conferma la sua rinascita battendo in casa l’Urania Milano grazie ad un superbo secondo tempo con decisivo il 3° periodo. Primo tempo complicato per i Wildcats che partono a marce […]

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: