Kyle Hines: Il mio piccolo sogno di fare il playmaker l’ho realizzato

Kyle Hines ospite di Luca Chiabotti per «Uomini e Canestri» di la Repubblica-Milano. Ecco alcune sue dichiarazioni

Kyle Hines ospite di Luca Chiabotti per «Uomini e Canestri» di la Repubblica-Milano. Ecco alcune sue dichiarazioni.

SULLA COPPA ITALIA

«Siamo tutti venuti a Milano con l’obbiettivo di riportare l’Olimpia al successo, la Coppa Italia mancava dal 2017, averla conquistato ha un grande valore. Oggi siamo concentrati su noi stessi più che sugli avversari, vogliamo giocare bene ed essere performanti ogni sera, soprattutto in momenti chiave come è stata la coppa».

Kyle Hines e il 4 in pagella

SU GIGI DATOME

«Con Gigi Datome, forse perché siamo i più esperti, ci capiamo al volo ma la forza di questa Armani è la quantità di giocatori che sanno essere decisivi e ergersi a protagonisti nei momenti chiave»

SU MADRID

«A Madrid ci siamo trovati in attesa di ripartire senza sapere quando in un albergo tutto per noi: c’è stato il modo per passare il tempo assieme, scherzare ma anche fare discorsi importanti. Credo non sia un caso che dopo quel momento spiacevole la chimica della squadra abbia portato ad una serie di vittorie consecutive in Europa»

SUL PORTARE PALLA

«È così difficile a 34 anni e dopo una lunga carriera provare qualcosa di nuovo in campo. Messina mi ha dato la fiducia per gestire il pallone e togliere un po’ di pressione difensiva dalle nostre guardie. Si dice sempre che i pivot sognano di giocare guardia e viceversa: io un pochino il mio piccolo sogno di fare il playmaker l’ho realizzato»

One thought on “Kyle Hines: Il mio piccolo sogno di fare il playmaker l’ho realizzato

  1. La definizione cucita addosso ad Hines di essere un centro undersize gli va decisamente stretta, perchè come centro di bassa statura effettivamente una certa qual criticità emerge, perchè la sotto sono sempre più alti. In verità Kile Hines è giocatore a tutto tondo, difensore sublime anche sui piccoli in difesa,cervello offensivo, secondo playmaker che flotta da dentro a fuori il pitturato in attacco e quando prende il rimbalzo e porta palla in transizione…..ci si lecca i baffi. Decisamente un unicum nella pallacanestro e per fortuna gioca con e per noi

Comments are closed.

Next Post

Pantaleo Dell'Orco: Magari avessi incontrato Messina prima. Avremmo più trofei

Pantaleo Dell’Orco, presidente di Olimpia Milano, ha parole d’elogio per Ettore Messina dopo la conquista della Coppa Italia
Leo Dell'Orco

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Coppa Italia e pagelle, e per Kyle Hines spunta anche un 4

L’edizione pesarese del quotidiano affibbia un bel 4 a Kyle Hines: «Ha pulito solo i tabelloni: 1 su 4 da...

Chiudi