Olimpia Milano vs Pesaro | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Fabio Cavagnera 9

Datome è l’MVP della finale, ma è un grande trionfo di squadra con la superlativa regia di Ettore Messina

Punter 8 – Dopo la serata difficile al tiro in semifinale, apre subito con la tripla e torna al suo consueto rendimento offensivo. Lavora molto bene anche in difesa. 

LeDay 7 – Meno appariscente di altre occasioni, ma il suo lo fa sempre. 

Moretti sv – In campo nel finale, mette una tripla. 

Moraschini 6.5 – Positivo nei minuti in cui è in campo.

Rodriguez 7.5 – Oggi si è dedicato soprattutto agli assist per i compagni di squadra, regalando più di una perla e contribuendo al parziale che ha spaccato il match.

Biligha 7 – Ancora una volta presente nei minuti in cui è stato chiamato in causa da coach Messina, con un contributo di sostanza sotto i tabelloni.

Cinciarini sv – Gioca solo nell’ultimo quarto, con Milano avanti di 38

Delaney 7.5 – Gran lavoro in difesa su Robinson, assieme a Punter, piazza anche canestri di qualità.

Shields 7 – Meno preciso di altre volte al tiro, contribuisce in maniera fondamentale in difesa. E serve più di un assist vincente.

Hines 7 – Un bel duello vicino a canestro con Cain, in cui riesce a far valere la sua classe.

Datome 9 – L’uomo decisivo di questa finale e nominato MVP. Il capitano azzurro piazza 12 punti, tutti nella prima parte del secondo periodo, quando spacca in due la partita.

Wojciechowski sv – Anche lui partecipa alla festa nei minuti conclusivi.

Coach Messina 10 – Come il numero di finali di Coppa Italia della sua carriera, con otto trionfi. L’Olimpia è stata una macchina perfetta in questi quattro giorni del Forum, con grandi prove in attacco, ma soprattutto con una difesa in grado di soffocare ogni avversaria. Applausi. 

9 thoughts on “Olimpia Milano vs Pesaro | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Molto contento per una “coppetta” denigrata dai più! Una dimostrazione dell’impronta magnifica che il “bollito” che ha dato alla squadra. Una bella vittoria come non se ne vedevano da molto perchè che si è trasformata in simbolo della nuova era, di una nuova mentalità, di una squadra che ha trovato nella dirigenza e nel gruppo una forza di stampo anni 80… si può dire? Grazie davvero alla presidenza, è un piacere sentire Messina che riconosce nelle difficoltà lo sforzo della proprietà, dello staff e di questi fantastici ragazzi (hahaha grandi vecchi!!!!) Grazie bellissimo, grazie per le emozioni! Una nota anche per il Big Boss Repesa, mal sopportato da tanti quando era qui da noi ma che ho sempre apprezzato per il lavoro e la mano con cui agisce sulle sue squadre: grande Jasmin!

  2. Trovo tutti magnifici, anche Micov, Roll e Tarczewski che accettano le decisioni del coach senza creare problemi, convinti che siano per il miglior bene comune, lo si è visto durante la premiazione. Oggi mi è piaciuto particolarmente Delaney oltre che il sempreterno Datome . Hines è stato di parola aveva detto che non volevano solo vincere, volevano dominare e così è stato senza se e senza ma

  3. Complimenti a Repesa, grande allenatore ma soprattutto gran persona (nel dopo gara della sua ultima partita in maglia Olimpia, mi ha gentilmente fatto comunque una dedica sul mio libro delle scarpette rosse)…con gente vicino a me che lo insultava…
    Signore

  4. La cosa che ancora trovo incredibile è pensare che qualcuno, anche su questo sito, non voleva o criticava Hynes e/o Datome. Giocatori strepitosi, con il Chacho, che hanno portato la mentalità vincente, stelle ma non star. Siamo veramente fortunati ad averli in squadra.

  5. Non c’entra con le pagelle, partita troppo semplice per dare voti, un bel bravo a tutti. Piuttosto approfitto dell’occasione per ringraziare il vero artefice della nostra gioia, colui il quale , continuando ad investire, anno dopo anno, anche a dispetto di esiti e risultati talvolta disastrosi ha sempre dimostrato di volere bene al basket e alla nostra Olimpia: GRAZIE GIORGIO ARMANI

  6. Voglio pescare dalle pieghe di questa coppa e dire che Biligha mi ha impressionato per serietà e impegno. Ha sbagliato poco o nulla, ho visto sostegno da parte dei compagni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Messina: Fortunato ad essere all’Olimpia, con questi ragazzi

Tutta la gioia del coach biancorosso, dopo il trionfo nella Coppa Italia 2021

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Uragano Olimpia: crolla anche Pesaro, la Coppa Italia è biancorossa

I biancorossi dominano anche la finalissima e riportano il trofeo a Milano dopo quattro anni

Chiudi