ELPA infuriata per l’intrigo Heurtel. I volti, le voci e i fatti della vicenda

Dura ELPA in merito alla vicenda di Thomas Heurtel. Gigi Datome e Kyle Hine sono i due elementi di maggior spicco del sindacato

Duro comunicato di ELPA, il sindacato dei giocatori di EuroLeague, in merito alla vicenda che ha coinvolto Thomas Heurtel del Barcellona. Ricordiamo che Gigi Datome e Kyle Hine sono i due elementi di maggior spicco del sindacato.

La vicenda Heurtel

Josè Ignacio Huguet ricapitola su Mundo Deportivo, questa mattina in edicola, la vicenda che coinvolge Thomas Heurtel e che ha creato un vero e proprio caso di mercato nelle scorse ore.

I personaggi

Barcellona: “a sua insaputa”

Real Madrid: “a fari spenti”

Fenerbahce: “non ci interessa”

Thomas Heurtel: il giocatore

BeoBasket: l’agenzia del giocatore

Epilogo

22 dicembre, sera: Thomas Heurtel si ritrova appiedato a Istanbul. Il Barcellona si rifiuta di farlo salire sull’aereo per il ritorno in Spagna dopo il match, perso, con l’Anadolu Efes. I blaugrana si erano presentati con 11 uomini in lista alla gara.

Trama

Thomas Heurtel, ormai ai margini del sistema-Jasikevicius, tratta l’uscita con il club blaugrana. La posizione del giocatore, e della sua agenzia, è chiarissima: voi non ci volete, queste sono le nostre condizioni per andarcene.

Ovvero gran parte dell’ingaggio rimanente sul contratto (1.200.000 euro). L’accordo deve farsi entro il 6 gennaio, scadenza per i trasferimenti tra squadre di EuroLeague. Il club blaugrana, in attesa della nuova proprietà, ha una sola possibilità: cedere un giocatore per ottenerne un altro.

L’accordo pare più che possibile, giocatore e agenzia, la BeoBasket, comunicano al Barcellona la loro intenzione di firmare con il Fenerbahce ottenuta la buonuscita.

Tutto sembra apparecchiato: la squadra di Jasikevicius a Istanbul per giocare, Heurtel a Istanbul per firmare ottenuto un via libera da 1.200.000 euro dal club.

«Però è solo una manovra di distrazione – scrive Mundo Deportivo – la realtà è che Heurtel vuole firmare con il Real Madrid». Che, come noto, cerca un play dopo l’addio di Facundo Campazzo.

Secondo il quotidiano catalano, le parti avevano un accordo definito già da venerdì scorso. Un contratto con scadenza 30 giugno 2022, con opzione al 2023. I costi per il Real? 500.000 euro. Il Barcellona, in pratica, avrebbe pagato Heurtel per giocare al Real Madrid.

La notizia circola da giorni, ma il club si fida della parola del giocatore, comprendendo l’inganno solo a un’ora dalle firme, quando dalla Turchia arriva la bomba: «Il Fenerbahce non ha interesse alcuno in Thomas Heurtel».

Fine dei giochi. Salta tutto. Ad oggi Thomas Heurtel pare destinato a restare al Barcellona, finendo nella squadra B come toccò a Tyrese Rice prima di lui.

Con anche un’altra vittima. Leo Westermann, sempre rappresentato dall’agenzia BeoBasket, che pareva destinato ad andare a Barcellona. Ma il club dice no alla sezione basket: un innesto, solo dopo un addio.

Anche qui, un piccolo retroscena: Sarunas Jasikevicius non era entusiasta dell’arrivo del play francese, sognava Thomas Walkup, ma vista la situazione, era pronto a fare buon viso a cattivo gioco.

Il comunicato del Barcellona

Il Barcellona ha appena rilasciato un comunicato sull’intrigo Thomas Heurtel. Ecco quanto riportato:

  1. Domenica, giorno in cui la squadra ha affrontato la Joventut de Badalona, ​ società e giocatore hanno deciso di non affrontare la partita per evitare un possibile infortunio, a fronte di un imminente accordo di risoluzione reciproca.
  2. Lunedì il club ha permesso al giocatore, non convocato per la partita contro Anadolu Efes, di viaggiare con la squadra a Istanbul per risolvere il suo futuro professionale, come richiesto da lui e dal suo rappresentante.
  3. Martedì, il giocatore ha chiesto al club il permesso di lavorare parallelamente alla squadra durante questa trasferta e di poter risolvere il suo futuro professionale.
  4. Martedì a mezzogiorno, il club e l’agente del giocatore interrompono le trattative e accettano di continuare a parlare. Vista la situazione generata da questa interruzione delle trattative, e non essendo sotto la disciplina della squadra in questa partita, si è deciso che il giocatore non sarebbe tornato con il gruppo. Il giocatore non è stato comunque trascurato e ha avuto a disposizione tutti i servizi – hotel per la notte, regolare biglietto aereo e tutta la documentazione necessaria – per poter viaggiare e rientrare a Barcellona il giorno successivo.
  5. Infine, il club desidera annunciare che Thomas Heurtel appartiene ancora al FC Barcelona, ​​in attesa di poter risolvere il suo futuro nei prossimi giorni.

Il comunicato di ELPA

ELPA si dice scioccata nell’apprendere la notizia da Istanbul, dove dopo la partita contro Anadolu Efes, l’FC Barcelona ha lasciato Thomas Heurtel, suo tesserato, senza la possibilità di rientrare con il resto della squadra.

L’ELPA è rimasta in contatto con Thomas e i suoi rappresentanti ieri sera e oggi, offrendogli il supporto necessario per il rientro a Barcellona e per le azioni future. Inoltre, l’ELPA ha informato EuroLeague Basketball sui dettagli che riguardano l’accaduto. Anche se le controversie contrattuali rimangono una questione complicata, nessun giocatore dovrebbe mai trovarsi in una situazione del genere, per non parlare di un’epoca di pandemia di COVID-19, quando la salute e la sicurezza delle persone dovrebbero essere la priorità di tutti.

L’ELPA resta in contatto con Thomas e si sta preoccupando di ottenere le informazioni necessarie per supportare EuroLeague Basketball e i suoi organi disciplinari non solo nell’interesse di Thomas, ma anche per scongiurare che tali situazioni si ripetano in futuro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Shavon Shields, il pretoriano di Messina: Rimediato ai ko con Stella Rossa e Panathinaikos

La Gazzetta parla così di Shavon Shields: Fenomeno Shields. Vitoria, ora vedrai cosa ti sei persa. E' un pretoriano di Messina

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Simone Pianigiani
Simone Pianigiani lascia la guida dei Beijing Ducks. Sarà consulente

Cambio sostanziale nell'avventura di Simone Pianigiani. Il coach senese lascia la guida tecnica dei Beijing Ducks e diventa consulente

Chiudi