Ettore Messina: Siamo stati pronti, vittoria molto importante

Ettore Messina dopo il successo sul Maccabi: So che Milano non vinceva qui da 32 anni, ma prima o poi doveva succedere

Ettore Messina commenta così il successo di Olimpia Milano a Tel Aviv per EuroLeague TV, con un gran sorriso: «E’ stata una partita decisa all’ultimo possesso, e venire a vincere contro una squadra che veniva da tante amarezze è molto importante. Loro hanno giocato una gara vera, solida, ma noi siamo stati pronti. Tanti i protagonisti, ovvio pensare a Malcolm Delaney per l’ultimo tiro, ma ha fatto bene tutta la squadra».

Queste invece le parole dalla pancia di Yad-Eliyahu: «È stata una vittoria bella, importante, contro una squadra eccellente. Si è risolta su un singolo possesso quindi poteva andare anche in un altro modo».

«Quando vinci di uno, dopo un tempo supplementare, devi essere realista e ammettere che potevi anche perdere. Abbiamo giocato molto bene nella seconda parte del secondo periodo quando abbiamo assunto il controllo della gara, ma poi abbiamo pagato a caro prezzo l’avvio del terzo quarto».

«So che Milano non vinceva qui da 32 anni, ma prima o poi doveva succedere. È bello che sia successo oggi, noi siamo quelli fortunati ad essere presenti. È stato importante vincere qui trovando un Maccabi reduce da qualche sconfitta in volata e quindi pronto a giocare con un grande senso d’urgenza. Devo fare i complimenti ai ragazzi per come si sono battuti».

7 thoughts on “Ettore Messina: Siamo stati pronti, vittoria molto importante

  1. E benissimo ha fatto il coach conoscendola e spronandola con le scelte giuste nel momento giusto le scelte dei giocatori sono state eccellenti ed il sistema di gioco superlativo grande Olimpia noi ti amiamo.

  2. Olimpia noi ti amiamo tanto, tantissimo, e amiamo tutti quelli che giocano e lavorano per te, dalla panchina al presidente, all’allenatore, al GM, agli assistenti!

  3. E a chi ci vuole male noi diciamo: andate a contare di minuti di Belinelli, su altri forum, dove sarete di sicuro apprezzati.
    Qui la gente che rosica non ci serve.
    Sciò, sciò!

  4. Una grande vittoria, che sa di antico sapore! Onestamente non ho mai dubitato che alla fine l’avremmo portata a casa, anche nei momenti più duri c’era la determinazione di chi non molla mai. Un plauso alla squadra in toto e al nostro coach che l’ha guidata.

  5. Tranquillo Palmasco, mi piace di più contare i minuti dei nostri giocatori piuttosto che quelli di Belinelli hihihihihihi

  6. E tu quello devi fare, Andreuccio, contare i minuti leggendo l’orologio mentre si gioca la pallacanestro, che per te è troppo difficile da leggere.
    Dai gente, facciamo una colletta per regalare al fantastico duo Andreuccio Robby, un cronometro extralusso.
    Poveretti, non hanno altro 🙂

  7. Molto, molto bene, una vittoria di squadra. Siamo una squadra forte in quasi tutti i reparti purtroppo Hines alla sua età deve fare gli straordinari per sopperire alla mancanza di un secondo centro credibile.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Kevin Punter: Una partita incredibile, bravi nei momenti decisivi

Le parole del n° 0 dell'Olimpia e di Kyle Hines, dopo la vittoria biancorossa a Tel Aviv

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Delaney sfata il tabù Maccabi: l’Olimpia sbanca Tel Aviv

Il canestro di Delaney regala il colpo biancorosso sul campo del Maccabi, dopo un supplementare ed una sfida tiratissima

Chiudi