Fabrizio Lorenzi: Questa Olimpia non ha nulla da invidiare alle grandi d’Europa

Fabrizio Lorenzi: Sarebbe un peccato non sfruttare le difficoltà iniziali di Efes, Real e Cska per non ambire alle posizioni alte

Fabrizio Lorenzi firma su Repubblica-Milano la consueta analisi settimanale su Olimpia Milano. Ecco alcuni passaggi dell’articolo dal titolo: «Lo stop forzato un’occasione per l’Armani».

L’Olimpia ha la possibilità di recuperare i suoi infortunati e, soprattutto, svolgere oltre 20 giorni di allenamenti, senza interruzioni infrasettimanali, alla secondaria del Forum (una cosa impensabile, visti i ritmi delle ultime stagioni).

Roster alla mano, i biancorossi non hanno nulla da invidiare alle rivali per il titolo continentale. Leader e vincenti, esperti con voglia e senso delle responsabilità, così ad affiancare Micov e Rodriguez sono arrivati Shields, Hines, Datome e Delaney, oltre a Zach LeDay, che ha l’innata capacità di produrre in poco tempo (in LB A16 punti e oltre 8 rimbalzi di media in 22′).

Dopo queste primo mese, analizzando un po’ di numeri, risulta alquanto interessante che il gioco in “post basso” è stato elemento fondamentale per 3 delle prime cinque in classifica.

Per l’Olimpia da sottolineare il secondo posto nella percentuale del tiro da tre punti (dato che fa ancora più scalpore, vista l’assenza di Punter), il secondo posto nei punti fatti e le 15 palle perse a partita delle proprie avversarie; e quindi anche di fronte a questi numeri sarebbe un peccato non sfruttare le iniziali difficoltà di Efes, Real Madrid e Cska Mosca, per ambire ad un torneo da piani alti, con vista su Colonia.

Questa rapidità di apprendimento del verbo messiniano, dimostrato più volte all’interno di ogni partita, fatto di ferocia difensiva e cambi di ritmo, con break decisivi, fa ben sperare. Sperando che la stagione arrivi fino in fondo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Lockdown in Francia, dubbi sullo sport professionistico. A rischio l'Asvel in EuroLeague?

Emmanuel Macron questa sera ha annunciato, da venerdì, il lockdown in Francia. Silenzio sullo sport, che trema
Asvel Covid-19

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: