Sandro Gamba: Olimpia Milano imbattuta sino ai playoff in Italia?

Torna su Repubblica l’editoriale di Sandro Gamba: L’ambizione del percorso netto per quanto possa valere non è un’utopia

Su la Repubblica-Milano torna la consueta analisi del grande Sandro Gamba. Ecco alcuni passaggi del suo editoriale.

Scommessa audace: Armani imbattuta fino ai playoff in Italia. Troppo? Già detto in anni passati, quando poi la squadra si dimostrava più che battibile? Vero, verissimo.

Vedo un’Olimpia molto disciplinata. Con un’impronta chiara. Organizzata in difesa, anche nei suoi storici limiti: lato debole, linea di fondo, presenza a rimbalzo. E capace di produrre lì, con sforzo collettivo che fa impressione, i break che spaccano in due le partite. Insomma, si vede nitidamente l’impronta che sta dando Ettore Messina, dopo la prima mezza stagione di alti e bassi.

L’ambizione del percorso netto, di mantenere l’imbattibilità, per quanto possa valere non è un’utopia: sarebbe un bel record. Rampa di lancio per una stagione europea di alto livello: c’è tutto, roster solido e lungo, il coach migliore in circolazione.

Sul podio per l’Italia, per il momento, metto Venezia – sempre consistente, sempre continua col suo impianto di squadra ormai rodato e benissimo allenato da De Raffaele, col mio favorito Stefano Tonut pronto per esplodere definitivamente – davanti al talento della Virtus.

18 thoughts on “Sandro Gamba: Olimpia Milano imbattuta sino ai playoff in Italia?

    1. Non ho mai sentito sparare una cazzata più grande di questa : a mio parere, complice la stanchezza per l’eurolaegue, le sconfitte saranno almeno 8…

      1. Concordo J.Cash, l’importante è arrivare non troppo spremuti ai playoff

  1. Boutade con scarsa aderenza alla realtà e, credo, anche con poca utilità pratica. Gamba maestro infinito ma qui non sono d’accordo.

    1. Vero Mr. Tate, ma facci un po’ sognare e anche se di scarsa utilità, vuoi mettere l’effetto sugli avversari e sugli avvoltoi? Oltre che sulla fiducia di se dei player, vero che anche le sconfitte sono utili ma un percorso netto lo sarebbe di più

      1. Diciamo che se l’Olimpia è questa, l’effetto sugli avversari deve già essere piuttosto pesante. Milano ha schiacciato una squadra molto atletica e offensivamente preparata avendo fuori per quasi tutta la gara 3 “titolari” su 5. L’anno scorso avremmo pianto miseria e sperato in una gara da sputare sangue, quest’anno l’avversario è durato un tempo. Considera che se l’Olimpia le vincesse tutte ma perdesse in gara 7 di finale, quelli che chiami avvoltoi direbbero che la colpa è di Messina che ha dato troppa importanza alla stagione regolare. Non curarti degli ultracrepidari, non saranno mai soddisfatti dai fatti.

      2. No ma cosa scrivi? Se dovessimo perdere gara 7 non è colpa del Messia ma bensì del suo assistente..ma come mai quando negli anni passati perdevamo durante i play-off la colpa era sempre dell’allenatore di turno? E poi venivano puntualmente cacciati nonostante avessero vinto lo scudetto al primo anno (vedi Banchi vedi Repesa vedi Pianigiani)..è proprio vero che il Messia ha insegnato a noi tifosi la cultura della sconfitta mentre noi pretendevamo dagli altri allenatori la cultura o meglio dire l’obbligo della vittoria pena l’esonero

      3. Fantasyland qua sopra si inventa epiloghi retroattivi avvenuti solo dentro la sua testolina. Forse era lui che per abitudine invece di capire cosa stava succedendo accusava l’allenatore di turno , insieme ai suoi amici veri o inventati che fossero.

      4. Banchi è stato cacciato dopo il secondo anno per non aver vinto lo scudetto..Repesa è stato cacciato dopo il secondo anno per non aver vinto lo scudetto..Pianigiani è stato cacciato dopo il secondo anno per non aver vinto lo scudetto..sono fatti Orlando basta che vai a leggere la nostra storia su internet..io scrivo fatti tu cazzate questa la difftenza tra me e te..però ti capisco a forza di vedere su YouTube il Messia hai la mente offuscata..

      5. Sbagliato, chiedi a Maggi: Banchi se ne è andato perché per ragion di budget non hanno rinnovato il contratto a Langford by Livio Proli, Repesa ha pagato le tensioni di spogliatoio con Alessandro Gentile, sempre by L P, Pianigiani aveva dimostrato di non saper gestire il tuo amico James comunque e sempre per decisione di Livio Proli che a sua volta non è staro confermato nel ruolo. Quindi Presidente Leo Dell’Orco, appassionato e conoscitore di Basket quanto basta ha chiesto e ottenuto dal signor Armani di affidare le fortune di Olimpia al coach e presidente delle operazioni Ettore Messina che al secondo anno di mandato sta costruendo mentalità, amalgama e senso di appartenenza di un team vincente che solo uno sprovveduto non riconosce come tale per cui ti conviene tacere se la nostra squadra continua così farai una pessima figura peggiore di quanto stai già facendo insistendo su questi argomenti

      6. Intanto per tacere il Messia deve vincere lo scudetto e arrivare ai play-off d’Eurolega e fino a prova contraria non mi risulta che l’abbia ancora raggiunti..quindi vedremo a fine stagione chi deve tacere tra me e te Orlando lo smemorato

      7. Banchi è stato esonerato. Poi chiaramente l’addio a Langford non gli ha fatto piacere. Ma è stato esonerato dodici mesi dopo. Repesa ha pagato le tensioni che lui stesso ha creato.

  2. COME HO DETTO IERI NON SCRIVERO’ PIU’ SUL BLOG QUINDI SE VEDETE IL MIO NICKNAME È QUALCHE BUONTEMPONE CHE FA IL SUO SPORCO LAVORO.
    BUON DIVERTIMENTO

Comments are closed.

Next Post

Amedeo Della Valle: Rimpianti? No, e grande rispetto per Messina

Amedeo Della Valle, guardia di Gran Canaria: Credo di aver sfruttato le opportunità che Messina mi ha dato
Amedeo Della Valle

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: