Parte il campionato a Bologna: Olimpia Milano, dimostra di essere profonda

Olimpia Milano Serie A che fa il suo esordio domani con Reggio Emilia. Messina e la profondità del roster in campionato

Ci siamo. Domani, sarà tempo di campionato. Alle ore 17.10 l’Olimpia Milano sarà di scena a Bologna in “casa” della Unahotels Reggio Emilia. Reggiana vs Olimpia Milano è la prima giornata di campionato. La LBA torna dopo mesi attesa.

Visualizza questo post su Instagram

Famiglia Milano 🏀⚪️🔴 #insieme

Un post condiviso da Kyle Hines (@sirhines42) in data:

E il tutto darà il via alla prima “settimana vera”, con i biancorossi che venerdì daranno il via alla loro EuroLeague in casa del Bayern Monaco.

Olimpia Milano Serie A | Le ultime dal Forum

Dopo il trionfo in Supercoppa, si inizia a fare sul serio. Nella giornata di giovedì la squadra non si è allenata, ritrovandosi la sera al Canter 1920. Presenti anche membri dello staff, per festeggiare il primo titolo della stagione e darà il via a quelli che saranno mesi impegnativi e colmi di aspettative.

Vladimir Micov non sarà disponibile per Ettore Messina: per lui il ritorno sarà questione di un mese, dunque sul finire di ottobre. Malcolm Delaney invece, praticamente fuori dai giochi nel secondo tempo con la Virtus per un problema al ginocchio, non ha denotato grossi freni per la piena forma partita.

Per Ettore Messina scelta ampia, con tre gare in otto giorni che consigliano una prima, importante rotazione. Nella fase di Supercoppa, oltre a Micov, anche Sergio Rodriguez, Kaleb Tarczewski, Zach LeDay e Shavon Shields hanno mostrato qualche difficoltà.

In regìa, in caso di rinuncia all’americano o al Chacho, Andrea Cinciarini reclama spazio, ma in pre-season è stato soprattutto Riccardo Moraschini a prendere il comando. Una bella occasione potrebbe arrivare per Davide Moretti, pochi secondi sul parquet con Venezia e spettatore con Bologna.

Un giocatore da costruire, come noto, che merita pazienza e attenzione, con meccanismi difensivi da comprendere alla base. Nel ruolo di ala piccola Michael Roll è valida alternativa, nel reparto lunghi Zach LeDay potrebbe rompere il digiuno di due settimane, e anche Paul Biligha dovrà dimostrare di essere una potenziale risorsa tra i confini nazionali.

Reggio Emilia è squadra vera, tosta, come mostrato nella prima fase di Supercoppa, giocandosi la qualificazione alle Final Four con la squadra di Sasha Djordjevic sino alla sirena. Ma per l’Olimpia Milano è già arrivato il tempo di dimostrarsi, effettivamente, profonda.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Il prossimo avversario | La Reggiana dipende da Brandon Taylor

Si avvicina la sfida Reggiana vs Olimpia Milano, alla Unipol Arena la società di Alessandro Dalla Salda lavora per avere 2.068 tifosi

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Buongiorno Olimpia | Il Power Rankings LBA: Olimpia Milano davanti a tutti con distacco

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio

Chiudi