Olimpia Milano vs Venezia | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Delaney è l’MVP di serata, in cui si nota, ancora una volta, la sapienza e la classe di Hines. Giornata difficile per Rodriguez e Moraschini

Punter 6 – Ottimo avvio, quando è protagonista del primo break biancorosso, anche con più di una buona giocata difensiva (4 recuperi). Poi si spegne e sbaglia molto al tiro, anche dalla lunetta, con qualche forzatura.

Moretti sv – Gioca 28 secondi

Micov 6.5 – Punisce la difesa nel primo tempo, sfruttando una difesa lagunare più concentrata su altri giocatori. Nella ripresa è meno coinvolto offensivamente.

Moraschini 5 – Tanti errori al tiro, non gli manca la volontà, ma non riesce ad essere incisivo. 

Rodriguez 5 – Più di una palla persa non da lui. Serve quattro assist, ma non trova il ritmo offensivo. Appare uno dei biancorossi più indietro di condizione. 

Tarczewski 6.5 – Non gioca moltissimo, ancora probabilmente non al 100%, dopo il problema alla caviglia. Tuttavia, chiude con 7 punti, 6 rimbalzi e 5 falli subiti in 9 minuti. 

Biligha ne

Cinciarini 6 – In campo nel finale, quando chiude i conti con un recupero e due liberi. 

Delaney 7.5 – MVP di serata. Artefice del primo break, subisce 10 falli e converte con l’80% dalla lunetta. Buone cose anche dietro, compreso un recupero importante con Venezia in rimonta.

Brooks 6 – Bene in difesa, in attacco non si fa sentire. Esclusa una tripla.

Hines 7 – Qualche sofferenza con i centimetri di Watt all’inizio, poi fa valere la sua esperienza e talento, con un’altra grande prova difensiva ed anche 12 punti. 

Datome 5.5 – Due falli in pochi secondi lo tolgono dalla partita nel primo tempo. Nella ripresa trova un paio di canestri, ma non è una delle prove migliori. 

Coach Messina 6.5 – Il primo tempo della sua Olimpia è da 8, poi i biancorossi si bloccano e, pur provando varie rotazioni, non viene trovato il canestro, se non dalla lunetta. Comunque, la difesa tiene nei momenti decisivi ed è un marchio di fabbrica del coach biancorosso. 

2 thoughts on “Olimpia Milano vs Venezia | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. lo scorso anno una partita con un Rodriguez cosí sarebbe finita male, o punto a punto… adesso con Delaney il Chacho puó giocare male senza pregiudicare necessariamente il risultato della squadra. quindi i passi avanti ci sono, nell’organizzazione e nel roster. correzioni benvenute.
    il fatto che in partite chiave, anche in Italia, Biligha non venga schierato crea ovviamente problemi, perché vuol dire dover mettere in queste sfide piú o meno sempre Hines e Tarczewski, visto che uno dei due abbinato a LeDay non basterebbe a reggere contro squadre di prestanza e talento sotto canestro. sinceramente il futuro di bilgha mi pare nebuloso, ma ha un contrattone (ancora 2 anni, se non erro. follia!).
    28 sec per moretti sono pochini. speriamo cresca il suo minutaggio, anche quando conta.
    in ogni caso buona prova contro una squadra tosta come Venezia. tanti giocatori importanti non brillanti (Datome, Punter, Rodriguez; Tarczewski) e nonostante questo un successo piuttosto tranquillo, con l’avversario tenuto a 67 punti (23 nel primo tempo).
    Adesso forza Sassari!

  2. Che Biligha non vedesse il campo era scontato perché per lui vale lo stesso ragionamento di Roll solo che a differenza di quest’ultimo per regolamento deve andare a referto..che Moretti giocasse neanche un minuto era scontato perché è ancora acerbo per giocare partite decisive..che il Cincia giocasse poco era prevedibile per la contemporanea presenza di Delaney e Rodriguez..ma quello che non si spiega è perché far giocare solo 12 minuti a Moraschini quando si concede 20 minuti a Brooks che a malapena fa il suo in difesa mentre in attacco è nullo o quasi..ormai questa situazione si potrae da più di 2 anni..la sua unica fortuna è il passaporto italiano che detiene

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Walter De Raffaele: 33 punti concessi nel secondo tempo con 21 liberi, mi stupisce

Walter De Raffaele dopo il ko con Milano: Aver concesso 33 punti nel secondo tempo, di cui 21 liberi, mi soddisfa e mi stupisce
Venezia vs Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Ettore Messina: Braccino un po’ corto, ma la difesa ha fatto la partita

Ettore Messina commenta così il successo su Venezia: Sarà una finale bellissima contro un'avversaria forte, soprattutto se fosse la Virtus

Chiudi