L’Olimpia prima domina e poi si blocca, ma è in finale

I biancorossi volano a +23 su Venezia ad inizio ripresa, poi non trovano più il canestro dal campo e si fanno riavvicinare. Ma domenica sarà sfida per il titolo

Oltre 20 minuti di dominio e +23 sul tabellone, poi l’Olimpia Milano non trova più la via del canestro, si fa riavvicinare pericolosamente dall’Umana Venezia, ma si ‘risveglia’ in tempo e conquista un posto nella finale di Supercoppa (76-67). Un successo meritato per la squadra di Ettore Messina, sempre avanti nel punteggio ed arrivato, ancora una volta, principalmente con la difesa, capace di tenere i lagunari a quota 23 punti nel primo tempo. Dall’altra parte del campo non ci sono grandi percentuali, con Delaney, Punter e Hines unici uomini in doppia cifra, ma sufficienti per vincere.

Olimpia Milano vs Venezia | La partita

Fuori Roll, Shields e LeDay per i biancorossi, dall’altra parte fuori Fotu. L’avvio è di marca milanese: Delaney e Punter sono subito caldi e, quando sale la difesa, c’è presto la doppia cifra di vantaggio (20-9 al 7’). I lagunari si rendono pericolosi solo nei pressi del ferro con Watt, ma non trovano grandi alternative, e l’AX è sempre in controllo, nonostante qualche banale palla persa di troppo. Quando anche Hines trova il canestro con continuità, il distacco si dilata e sale a +20 (43-23) all’intervallo lungo. Una bella dimostrazione di forza difensiva della squadra di Ettore Messina. 

I biancorossi non perdono la concentrazione nell’intervallo e proseguono a macinare il gioco ad inizio ripresa, quando il vantaggio arriva a 23 punti. Dopo lo 0/10 del primo tempo, però, la Reyer trova le prime due triple della sua partita, con Mazzola e Chappell, riavvicinandosi a -16, mentre l’AX si blocca ed è meno fluida in attacco, trovando punti solo dalla lunetta (con anche più di un errore). Tonut e Daye prendono fiducia e riportano i suoi a -7 (57-50 al 31’), prima che Delaney sblocchi finalmente dal campo i biancorossi, dopo quasi 10 minuti. La difesa torna protagonista e, nonostante un -5 orogranata nel minuto finale, un recupero e due liberi di Cinciarini la chiudono. L’Olimpia è in finale. 

Olimpia Milano vs Venezia | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-UMANA VENEZIA 76-67 (26-15, 43-23, 57-46) 

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina tornerà in campo domenica (ore 18) per la finale di Supercoppa (contro Virtus Bologna o Sassari), poi farà il suo esordio in campionato domenica 27 settembre, alle ore 17.10, sul campo della Unahotels Reggio Emilia (a Bologna). 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Anonymous
Anonymous
1 mese fa

Salutate De Raffaele ed i suoi simpatici operai… sopratutto quel simpaticone di DAYE…. state schisci.

Next Post

Ettore Messina: Braccino un po' corto, ma la difesa ha fatto la partita

Ettore Messina commenta così il successo su Venezia: Sarà una finale bellissima contro un'avversaria forte, soprattutto se fosse la Virtus

Subscribe US Now

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: