La difesa dell’Olimpia stritola l’Alba: è sorriso anche in Europa

La squadra di Messina comanda per quasi tutti i 40 minuti, tiene sotto i 60 punti i tedeschi e fa sua la semifinale del torneo di Kaunas

Una grande difesa, poi il talento dall’altra parte non manca di certo. Così l’Olimpia Milano, dopo il 6-0 in Supercoppa, trova anche il sorriso nel primo impegno (seppur amichevole) in Europa. I biancorossi non permettono all’Alba Berlino (79-57) di sviluppare il suo gioco, costringendo i tedeschi ad una serie di brutti tiri e di palle perse, replicando l’aggressività già vista negli impegni italiani, anche fuori dai confini. C’è un Kyle Hines enciclopledico sui due lati del campo, poi Sergio Rodriguez a dare il via al decisivo 19-0 del secondo periodo e tanti altri a dare un bel contributo per il successo. 

Alba Berlino vs Olimpia Milano | La partita

Un avvio molto aggressivo per Hines e LeDay e tante palle perse da parte dei tedeschi, che lanciano i biancorossi ad un precoce +7, prima di qualche errore di troppo (palle perse e tiri falliti), in cui l’AX va in difficoltà. Ne esce un parziale di 13-0 per l’Alba, con 9 punti di Olinde e un ottimo Sikma, a cavallo del primo mini intervallo. La tripla di Datome sblocca gli uomini di Messina, poi una serie di giocate di Rodriguez (tripla, rubata e 2+1) lanciano un maxi allungo milanese. I tedeschi non fanno più canestro, complice anche l’ottima difesa biancorossa, arriva un 19-0 per il +14 (23-37 al 17’). 

L’Olimpia parte forte in difesa anche nella ripresa, costringendo gli avversari ad una serie di brutte azioni offensive e palle perse. I tedeschi non segnano per cinque minuti, il distacco però sale ‘solo’ a +17, visto che arriva qualche errore al tiro da parte milanese. Quando l’Alba riesce a sbloccarsi, con un paio di triple, si riavvicina e torna sotto la doppia cifra di ritardo con Siva. Si resta attorno alla decina di punti di distacco nei minuti successivi, quando si inizia a sentire un po’ di stanchezza generale ed aumentano gli errori. Prima della coppia Hines-Chacho a chiudere i conti.

Alba Berlino vs Olimpia Milano | Il tabellino

ALBA BERLINO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 57-79 (16-15, 28-38, 42-53) 

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

I biancorossi torneranno in campo domani (ore 18) nella finale del Torneo di Kaunas, contro lo Zalgiris, poi torneranno a Milano per preparare le Final Four di Bologna di Supercoppa. Martedì il sorteggio delle semifinali, venerdì e domenica le partite alla Segafredo Arena. 

16 thoughts on “La difesa dell’Olimpia stritola l’Alba: è sorriso anche in Europa

  1. bella partita di milano, anche se berlino é veramente molto molto indietro. Bene vincere cosí con larghezza e serenità, anche con Delaney sottotono in fase realizzativa.
    Piace la difesa, e mi pare cresciuto molto Brooks, ha maggiore intensità da entrambe le parti del campo, forse la vicinanza di Hines lo ha ispirato. L’unico che non mi é piaciuto é stato Roll, che sbaglia tutti i tiri che prende e lui é li per mettere quei tiri, esito di una buona circolazione di palla che lui dovrebbe portare a buon fine, ma non lo fa.
    Mi preoccupa un poco la faccenda rimbalzi. se l’avversario perde 32 volte la palla, ok, andare sotto a rimbalzo alla fine non importa, ma mi pare che paghiamo molto sotto le plance. Tarczewski ha giocato pochissimo oggi, ma neppure lui é un grande rimbalzata. Spero non rimpiangeremo troppo l’addio a Gudaitis, che mi ha lasciato perplesso allora (per cosí dire) e a vederci oggi a rimbalzo…
    comunque bella partita dell’Olimpia.

  2. Brooks non mi e’ piaciuto: in attacco e’ troppo timodo. Roll: una giornata storta al tiro, capita. Delaney: ha segnato poco ma si e’ fatto sentire in difesa. Buon segnale.
    Rimbalzi: concordo. Dobbiamo lavorarci sopra un bel po’.

  3. @Di.Me Brooks sono 2 anni che è timido al tiro..mentre per Roll sono più le giornate storte che quelle buone al tiro..magari fosse come hai scritto tu

  4. Una nota veloce per ricordare che Michael “più giornate storte che buone” Roll è stato se non il miglior tiratore per % l’anno scorso in campionato quantomeno nell top 2 o 3, e con % ben più alte della media della squadra. Percentualmente ha tirato meglio da 2 e da 3 di Micov, Rodriguez, Moraschini e Brooks (da 2, da 3 ha tirato meglio Brooks). Purtroppo le statistiche sul sito della Lega vanno cercate giocatore per giocatore quindi non posso dire che è stato il miglior tiratore in assoluto per % perché dovrei spulciarmi ogni giocatore, ma direi che quando tira meglio di quelli, tirate voi le conclusioni… Nelle partite di Supercoppa ha tirato con l’80%, il 60% e il 20% da 3 nelle tre gare giocate.

    Questo per dire che Roll è un fenomeno? No, a me sinceramente non entusiasma perché non mi entusiasmano i giocatori spot, preferisco gente in grado di giocare tutti i giochi e tutte le azioni. È invece per dire che a un certo punto o si parla di fatti, anche quando si muovono giuste critiche, o non è parlare di sport.

  5. @Mr.Tate capisco che devi semore trovare il lato positivo per tutti ma per valutare un giocatore non bastano solo le statistiche e lui non incide mai ne in difesa ne in attacco..poi scrivere che è il giocatore più scarso del roster basta leggere i nomi che ha per compagni..e in ogni caso non si può sprecare un visto per un giocatore sinile..@TexWiller Roll è il giocatore più scarso del roster insieme a Biligha il quale infatti gioca pochi minuti e solo e unicamente quando la squadra sta vincendo di 20 punti perché altrimenti se ne sta tranquillo tranquillo in panca

  6. Stagione scorsa:
    Micov – 23 minuti di media, 12 punti
    Roll – 21 minuti di media, 9 punti
    La difesa è irrilevante, la critica era “sono più le giornate storte che quelle buone al tiro”. Quella analisi non ha alcuna aderenza alla realtà né quest’anno né l’anno scorso. Al *tiro* Roll è più o meno il giocatore più preciso che abbiamo a roster sulle statistiche dell’anno scorso (e come produzione al tiro non è così lontano da un Micov), e quest’anno in Supercoppa ha messo più gare con % straordinarie che quelle in cui ha tirato male. Non c’è bisogno di inventarsi cose false per criticare un giocatore: a me non entusiasma, non soffrirei se venisse ceduto, ma non mi invento che al tiro va male.

  7. La mia opinione su Roll testa positiva per le statistiche (che sono migliori di quelle di un giocatore comparibile come Bertrans) e per la duttilità di ruolo tra 2 e 3 grazie ad una certa stazza.
    In squadra quindi me lo tengo volentieri, anche se capisco non sia il miglior giocatore della storia.
    Che da alcuni venga criticato con zero argomenti non mi pare interessante, che da altri non venga esaltato per il tipo di giocatore che è invece lo capisco.
    Roll vive un ruolo in parte simile a quello di Brooks, con molto apporto nascosto e molta intelligenza in campo (probabilmente la stessa che lo staff vede in allenamento). Solo chi gestisce team sa quanto sia importante avere questi tipi di persone in squadra.

  8. Gae ho detto che è il più scarso del roster perché non considero Biligha che in euroleague non gioca mai…

  9. le statistiche non mentono, bisogna però leggerle e ad alcuni questa lettura risulta ostica. Grazie Mr.Tate per la tua pazienza da divulgatore ma anche se spieghi ad alcuni non interessa se non supporta la loro tesi, pertanto è un esercizio inutile

  10. Allora @Mr.Tate visto che a te piacciono le statistiche vogliamo vedere quante volte Roll preso per essere un tiratore alla Bertans ha superato i 10 punti in una partita e quante volte no?? E poi è proprio improbabile il paragone anche solo per esempio con un fuoriclasse come Micov che oltretutto ha anche 2 anni in più di Roll..è un offesa per Micov essere paragonato a un bidone come Roll e sono curioso di vedere quanti minuti concederà il vostro adorato Messia a Roll quest’anno perché l’anno scorso ha avuto una media di 19 minuti in quanto ha beneficiato di far parte di un roster mediocre con pochi campioni mentre quest’anno abbiamo un roster molti competitivo dove lui è il più scarso del gruppo..@Tom c’è anche chi come te elogia solo perché altrimenti dovrebbe ammettere che sarebbe un altro degli errori del Messia..@TexWiller ah ok e io aggiungo che Biligha vedrà poco il campo anche in Italia

  11. @orlando Grazie. Le mie analisi sono fatte più che altro per aiutarmi a capire come stanno le cose: se uno scrive “Roll non la mette mai” io non penso abbia torto, ma vado a leggere come stanno le cose. Se poi ha ragione lui, ottimo, imparo una cosa nuova. In seconda istanza sono fatte per aiutare chi magari legge senza commentare o chi commenta a farsi un’idea migliore e poi decidere indipendentemente se è d’accordo o meno. Per il resto non c’è nulla da fare, come abbiamo detto il livello del discorso non lo permette.

  12. Certo che alcuni si attaccano al significato letterale della parola perché scrivere che non la mette mai era ovviamente in senso ironico..si attaccano a tutto pur di difendere l’indifendibile..tra poco scriveranno che Roll è più forte di Jordan perché hanno lo stesso nome

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Messina: Bella prova difensiva, dobbiamo continuare così

Le parole del coach biancorosso, dopo il successo nella semifinale del torneo di Kaunas contro l'Alba Berlino

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Alba vs Olimpia Milano | Messina: Sofferta la difesa sul p&r, ma siamo stati solidi

Ettore Messina commenta così il primo tempo di Alba vs Olimpia Milano ai microfoni di EuroLeague TV

Chiudi