Sasha Djordjevic: L’Olimpia Milano è forza mediatica e economica

Sasha Djordjevic, coach della Virtus Bologna: Noi investiamo sull’italianità, e sappiamo giocare solo in un modo. Per le finali e i titoli

Sasha Djordjevic, coach della Virtus Bologna, protagonista su il Resto del Carlino edizione Bologna. Ecco alcune sue dichiarazioni.

SULLO STOP AL CAMPIONATO

«Ci ricorderemo di questo 2020, più per le disgrazie che ha creato il virus che per le questioni sportive. Ogni singola vita umana è il bene più prezioso che ci sia, però, noi siamo sportivi e dobbiamo parlare di scudetti, medaglie e vittoria. Ci dispiace, perché abbiamo fatto un salto di qualità più grande rispetto a quello che era previsto. Quattro anni fa Il dottor Zanetti è arrivato con la squadra che era in A2, poi 2 estati fa ci sono stati grandi cambiamenti per dare un’impronta forte. Le ambizioni sono grandi e tutti noi guardiamo in alto. Passo dopo passo proviamo ad arrivare lassù, cercando di starci poi più tempo possibile».

SUL PROSSIMO CAMPIONATO

«Pandemia permettendo siamo sulla strada di avere un maggior impatto mediatico. Si sono create le condizioni per tenere un campione come Scola in Italia e in una realtà storica come Varese. La consistenza e la fermezza di Venezia, la forza mediatica ed economica di Milano, la nostra ambizione come Virtus di investire sull’italianità, senza dimenticare la Fortitudo che con i suoi 4.500 abbonati è una forza della natura e che dimostra come BasketCity stia riemergendo. Poi c’è Pesaro che ha puntato su un grande allenatore per ripartire, la conferma di Treviso, la crescita di una Trieste dove la passione è molto sentita, Brindisi che rappresenta una intera ragione. La presenza di Roma e Sassari sempre in prima fila».

SUGLI OBIETTIVI

«Alla Virtus si va in campo per i titoli e per le finali. Noi non sappiamo giocare in modo diverso: avremo rispetto di tutti e paura di nessuno».

One thought on “Sasha Djordjevic: L’Olimpia Milano è forza mediatica e economica

  1. Sasha Djordjevic è l’unica persona insieme a Teodosic che mi sta simpatico anche se fa parte di una squadra che ritengo antipatica..spero che un giorno possa ritornare ad allenarci..era un fuoriclasse come giocatore e lo sta diventando anche come coach..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Andrea Cinciarini: Voglia di tornare a giocare e combattere per dei trofei

Così capitan Andrea Cinciarini nel suo bilancio su Instagram: Due settimane di lavoro sono passate, ed è stato meraviglioso
Olimpia Milano Supercoppa

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Gianni Petrucci
Salvezza in arrivo per molte società: quarantena annullata per gli USA?

L'Olimpia Milano è già al lavoro dal 3 agosto, con quarantene assolte per tutti i giocatori USA, ma per le...

Chiudi