Il Fenerbahce pensa solo al calcio, Olimpia Milano resta alla finestra

Situazione a dir poco scottante in casa Fenerbahce, e inevitabilmente il basket passa in secondo piano. Ma per quanto tempo proseguirà il silenzio?

Situazione a dir poco scottante in casa Fenerbahce, e inevitabilmente il basket passa in secondo piano, rendendo ancora più confusa la situazione circa il futuro del team che ha rappresentato un’eccellenza di EuroLeague negli ultimi anni.

Come noto, in casa Fenerbahce i nomi di Nikola Kalinic, Luigi Datome e Derrick Williams (di cui parleremo nuovamente oggi) sono stati accostanti a Olimpia Milano Mercato.

Nella giornata di ieri il presidente del club Ali Koc ha tenuto una conferenza stampa, senza contraddittorio, dalla tv del club. Al centro della sua attenzione, il presidente della federazione turca calcistica Nihat Ozdemir.

Ozdemir, che del Fenerbahce è stato consigliere d’amministrazione, vicepresidente e responsabile della comunicazione, è capo della Limak Holding, miliardario e da pochi mesi capo del calcio nazionale.

Ozdemir si sarebbe “vantato” di un calcio turco senza gare truccate da nove anni, e il pensiero è dunque andato alla stagione 2010-2011, quando al Fenerbahce venne tolto il titolo per uno scandalo calcio scommesse.

Ali Koc ha dunque chiesto spiegazioni in merito a quella che si ritiene essere una mancanza di rispetto verso il club e l’ex presidente Aziz Yildirim. Intanto, il campionato ripartirà il 12 giugno, e il basket resta nel silenzio.

Al 6 giugno, con davanti tutto un mondo da rimettere in moto, un ritardo che conferma come la divisione pallacanestro sia totalmente in balia delle sorti del calcio. Sarebbe certo, al momento, solo la sicura non conferma di Derrick Williams, Joffrey Lauvergne e Nicola Kalinic, in scadenza di contratto. 

Il tutto con un taglio almeno del 40% del budget. La stampa amica spegne ogni voce sul nascere ritenendo d’obbligo attendere prima le mosse di Zeljko Obradovic, ma il silenzio pare solo alleato di una dimissione in piena regola.

0 0 vote
Article Rating

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Orlando il rosso
Orlando il rosso
3 mesi fa

Con il trio delle meraviglie e Scields in guardia avremmo veramente uno squadrone ( ovviamente confermando molto dell’esistente).

Alessandro
Alessandro
3 mesi fa

Ma con tutti i soldi che girano, come e´ possibile che tutte ( o quasi) le societa` (Olimpia inclusa) perdano una botta di soldi?

U. Fo.
U. Fo.
3 mesi fa

Oggi sul corriere della sera in un articolo davano per scontati gli addii a Guda e Nedo.

I detrattori di Messina staranno gia’ pensando che in una EL senza Pana e/o con Fener a budget ridotto la qualificazione al play off e’ certa comunque. Forse e’ cosi’, parlera’ il campo.

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
3 mesi fa

Beh nella scorsa stagione eravamo circa ottavi, le prime 4 restano tali, se il Pana perde Calathes L’ Oly non si rinforza possiamo scalare un paio di posizioni e vediamo come finisce la vicenda Fener. Ma se Bologna viene ammessa in EL con annesso budget e visibilità, non tocchiamo palla nemmeno in Italia per un pezzo.

orlandoilrosso
orlandoilrosso
3 mesi fa

ci si confronterà dopo Milano bologna Virtus a priori non mi sento perdente anche se non conosciamo ancora i roster

Next Post

Derrick Williams, è davvero una storia (di mercato) finita?

Nella giornata di ieri, nel LIVE di “Tre Uomini e l’Olimpia” il tema portante è stato Derrick Williams. L’ala USA esce dall’Olimpia Milano Mercato?
Derrick Williams

Subscribe US Now

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: