Derrick Williams, il nuovo botto di mercato ormai ad un passo

In attesa di Malcolm Delaney, è Derrick Williams il nome più caldo dell’Olimpia Milano Mercato dopo il capolavoro Kyle Hines

In attesa di Malcolm Delaney, è Derrick Williams il nome più caldo dell’Olimpia Milano Mercato dopo il capolavoro Kyle Hines.

Come avevamo raccontato ne giorni scorsi, il giocatore era stato già seguito lo scorso anno, e come riportato da Emiliano Carchia, la trattativa sarebbe in gioco da febbraio.

In grado di giocare da ala piccola come da ala grande, Derrick Williams donerebbe quell’esplosività mancata alla squadra di Ettore Messina in questa stagione. Senza dimenticare una certa pericolosità dall’arco.

Classe 1991, 203 centimetri, Derrick Williams ha prodotto 11.3 punti di media in EuroLeague con il Fenerbahce, con 3.9 rimbalzi, 37.3% da 3 (44 triple messe a segno in 28 gare), e il 60.5% da 2.

Portato in Europa da Daniele Baiesi, GM del Bayern Monaco molto considerato dal coach di Olimpia Milano, nella passata stagione in Germania aveva prodotto 13.4 punti con 4.2 rimbalzi in EuroLeague.

Anche per La Gazzetta dello Sport e Tuttosport il dado sarebbe ormai tratto. 

6 thoughts on “Derrick Williams, il nuovo botto di mercato ormai ad un passo

  1. Whow, complessivamente un mercato con il botto! E chi non ci sta, buona fortuna altrove

  2. Può fare meglio di Scola, che tutto sommato è stato positivo anche se con presenze e minuti limitati

  3. al momento mi giocherei un euro su un roster di questo tipo
    rodriguez – delaney – cinciarini
    x (il mio sogno è cory higgins) – moretti . moraschini
    micov – papapetrou – cerella
    williams – datome – biligha
    hines – gudaitis – tarczweski

    Sarebbe un roster con 3 giocatori “di riserva” (con tutto il rispetto per cinciarini – cerella – biligha) e due incognite:
    – età media con così tanti impegni
    – posizione “2”, dove moretti e moraschini devono per forza dare un contributo importante

  4. Una squadra che si chiama ARMANI, deve essere al livello dei migliori club di eurolega.Inoltre nel roster sono necessari almeno 6-7 “italiani” di livello europeo. Hackett e Datome, tanto per fare due nomi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Riccardo Moraschini: Un primo anno positivo, Milano è bellissima

Una lunga intervista a Backdoor Podcast per il giocatore biancorosso sulla prima stagione all'Olimpia, il rapporto con la città e molto altro

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano mercato
Luigi Datome, un’ipotesi sempre più concreta per Olimpia Milano

Un sabato in cui giganteggia Luigi Datome sui quotidiani italiani, tra Tuttosport e La Gazzetta dello Sport. Il nostro rumor...

Chiudi