Bungiorno Olimpia | Si può rinunciare a Arturas Gudaitis? Dipende dalle alternative

Buongiorno Olimpia, la rubrica quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà ogni mattina al risveglio in questa fase pre-estiva

Buongiorno Olimpia, la rubrica quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà ogni mattina al risveglio in questa fase pre-estiva.

Il Real Madrid e lo Zenit San Pietroburgo stanno seguendo con interesse il centro dell’Olimpia Milano Arturas Gudaitis, secondo quanto riportato dal giornalista lituano Donatas Urbonas. Gudaitis ha un contratto in scadenza nel 2021 ma ha un’opzione per uscire questa estate tramite un buyout.

Sportando

Da giorni si sussurra di un addio di Arturas Gudaitis. Sia chiaro, dire che Real Madrid e Zenit sono sul giocatore, è come affermare che siete pronti a tradire vostra moglie con Belen o la figlia di Fantozzi, ma poco importa.

Si può rinunciare, nel caso, a Arturas Gudaitis? Nel momento in cui si rinnova Kaleb Tarczewski, anche sì. Ma, come già detto, è tutta conseguenza delle scelte e delle occasioni di mercato.

Nel momento in cui si ha un play in grado di rompere i giochi in uno contro uno, e una guardia che attacca il ferro, avere un centro in grado di aprirsi e colpire da 3 (alla Bojan Dubljevic, per esempio) è partnership migliore per il buon Kaleb. Perché è differenza.

Vedremo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Orlando il rosso
Orlando il rosso
6 mesi fa

Come già detto io mi affeziono ma al di là del vil denaro il tema per me è se Arturo è motivato a restare o meno. Come nei matrimoni bisogna essere in due a voler percorrere la strada se lui ci vuole provare altrove non vedo che ricoperture al meglio, anche se al momento non siamo in grado di fare nomi

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
6 mesi fa

L’articolo mi sembra orientato all’addio di Arturo, cosa che mi spiacerebbe molto ma dopo l’infortunio non si è più espresso a certi livelli. Non vedo molte alternative disponibili sul mercato, forse anche per questo altre società vanno a cercare un giocatore che tutto sommato è un po’ una scommessa. Se non esce niente di interessante dall’America, proverei a tenere Arturo, fermo restando che questa voce sembra uscita dagli agenti per stimolare un rinnovo.

Dario della Vedova
Dario della Vedova
6 mesi fa

Dopo la mancata convocazione contro Venezia, non credo che Arturo rientri nei piani del Messia. Comunque un’altro centro con le stesse caratteristiche di Kaleb è necessario.

GAE
GAE
6 mesi fa

Io confermerei tutta la vita Gudaitis anche se ancora non ha dimostrato di aver recuperato dall’infortunio ma in fondo se abbiamo tenuto per due anni Nedovic che si e no avrà giocato 3 mesi ad intemittenza in 2 anni non vedo perché non dovremmo dare un’altra possibilità ad Arturo..poi se fosse un giochino della sua agenzia sono fatti loro perché ha un contratto di ancora un anno con la sola clausola di uscita per la NBA che sicuramente non verrà esercitata per ovvi motivi..

Di.Me.
Di.Me.
6 mesi fa

Gudaitis e’ un centro top in Europa. Gli manca un pochino di gioco soalle a canestro e non ha tiro da fuori ma ha fisico, voglia e senso di posizione. Perdeo sarebbe un vero problema. Ma se lui vuole andare via, meglio non trattenerlo. Certo non ha ancora recuperato fino ai livelli di prima dell’infortuniobe il fermo ora imposto ha rallentato questo processo ma son convinto che tornera’ come prima. Tra i due convalescenti,  lui e Nedovic, investirei piu’ su Gudaitis. Certo che per  colmare la sua assenza  bisogna prendere un top player. A parte i costi, disponibili non ce… Leggi il resto »

Next Post

Paul Biligha, il laureato: Messina non tollera gli errori banali

Sportweek dedica un servizio di questo fine settimana a Paul Biligha, centro di Olimpia Milano, fresco di laurea in Agraria, e alla sua vita
Paul Biligha

Subscribe US Now

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: