Game Over? La posizione dell’Olimpia Milano e l’atto di forza di Petrucci

La FIP ha deciso di chiudere le porte anche alla Serie A, e così sarà. La posizione di Olimpia Milano e una certezza: per le ufficialità bisognerà attendere

«Basket, game over». E’ questo il titolo de La Gazzetta dello Sport di oggi. E ci può stare. In questo va letto il passaggio della rosea sulla politica di Olimpia Milano: «ben consapevole di quale sarà l’epilogo».

La posizione di Olimpia Milano

La posizione d Olimpia Milano è infatti sempre stata lineare. Comunicazione in merito lasciata alla Lega in necessario stile associativo, piena accettazione di qualsiasi decisione figlia del confronto tra CONI e Federazioni nazionali.

Nessun assolutismo per la ripartenza, salute in primo piano, e d’altronde sono le azioni del patron Giorgio Armani a raccontare la sensibilità del gruppo per il momento.

L’atto di forza di Gianni Petrucci

Certo, a prima vista non una figura limpidissima per la LBA nel suo complesso. Sino a ieri Luca Baraldi, dirigente Virtus Bologna, ribadiva la volontà di procedere con cautela, sperando in un ritorno in campo. Questo anche a costo di prendersi indirettamente gli strali del suo giocatore Kyle Weems.

Graziella Bragaglio, da Brescia, ha sottolineato come non fosse il caso di affrontare il tema in questo momento, e lo stesso vale per Federico Casarin da Venezia. Unico ostacolo condiviso all’attesa, la volontà di poter tornare in campo solo a porte aperte. 

Resta il peso, enorme, dei quasi 1.000 morti in 24 ore nel paese, e il vuoto assordante di una Piazza San Pietro emblematica al verbo del Papa. Questo ha cambiato il pensiero del nostro basket? O è stato un colpo diretto del presidente Gianni Petrucci?

Ma al CONI certe decisioni non piacciono

Tutto pare andare nella direzione di nuova dimostrazione di forza della FIP, verso la “nuova” LBA e non solo. Basti pensare a quel che ha detto ieri il numero uno del CONI, Giovanni Malagò, alla notizia dell’annullamento della stagione del Rugby:

Scelta opinabile, ma è chiaro che non abbiano voluto aspettare. Non sono contrario alla scelta della Federazione, ma non condivido il timing. Non hanno voluto aspettare una data condivisa

Il CONI rivendica il diritto di ultima parola, cui si richiamano anche alcuni presidenti di società dilettantistiche cestistiche, che da ieri sanno che non potranno più rientrare in campo in questa stagione. 

Insomma, la FIP ha deciso di chiudere le porte anche alla Serie A. E così sarà. Ma per le ufficialità, c’è ancora da attendere.

7 thoughts on “Game Over? La posizione dell’Olimpia Milano e l’atto di forza di Petrucci

  1. In questo momento che tutto il Paese sta vivendo proprio non servono le polemiche, le prese di posizione, le lotte di potere! Che si collabori per ripartire al meglio, salvando il salvabile!

  2. @GiovanniParacchini che il.campionato sia finito è ormai una certezza ma purtroppo ciò non basterà per liberarci del Messia perchè se non fosse successa questa situazione drammatica gli avrebbero dato un’altra possibilità anche nel caso non avesse vinto nulla figurati ora che il campionato è annullato per motivi extrasportivi dovuti all’emergenza coronavirus…

  3. @GAE: non ne sono così sicuro. Direi che il virus, di fatto, gli ha salvato il posto 🙂
    Senza vincere il titolo italiano (possibile ma tutto da dimostrare) e senza qualificarsi ai play-off (circostanza praticamente già certa) non so se avrebbe avuto un altra possibilità.

  4. @Di.Me condivido il tuo ragionamento però devi tenere conto di 2 fattori.. 1-che Re Giorgio dà sempre una seconda possibilità a tutti..2- il Messia ricopre anche la carica di Presidente Operativo con un contratto di 3 anni e mandandolo via bisognerebbe transare 2 anni e non prende noccioline..quindi tenendo presente tutto ciò se non ci fosse stata questa emergenza anche senza play-off Eurolega e senza scudetto in Italia sarebbe purtroppo ugualmente rimasto..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Dino Meneghin: Annulleremo la stagione, è necessario farlo

Dino Meneghin, presidente onorario della FIP, è intervenuto a «Punto Nuovo Sport Show» e ha parlato di emergenza Coronavirus e sospensione dei campionati
Dino Meneghin Night

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: