Maccabi vs Olimpia Milano | Palla a due alle ore 20.05. Essere superiori

Palla a due alle ore 20.05 per Maccabi vs Olimpia Milano, ventesimo round di EuroLeague. Il tutto alla Menora Mivtachim Arena, per la storia Yad Eliyahu

Palla a due alle ore 20.05 per Maccabi vs Olimpia Milano, ventesimo round di EuroLeague. Alla Menora Mivtachim Arena, per la storia Yad Eliyahu, arbitrano Juan Carlos Garcia, Milivoje Jovcic e Sergio Silva.

Maccabi vs Olimpia Milano | I precedenti

11-6 il dato tra le due squadre nell’EuroLeague moderna, 8-0 a Tel Aviv per i gialli, che sono 9-0 in questa stagione tra le mura amiche.

L’Olimpia ha vinto due delle sue tre Coppe dei Campioni battendo in finale il Maccabi Tel-Aviv. A Losanna il 2 aprile 1987, finì 71-69 per Milano, coach Dan Peterson. 

Le parole di Ettore Messina

Un anno dopo, a Gand, finì 90-84 sempre per l’Olimpia nella prima edizione della Coppa dei Campioni assegnata tramite Final Four. 

In tutto, le due squadre si sono affrontate 34 volte e il bilancio è favorevole al Maccabi 18-16. A Milano è 11-5 per l’Olimpia. A Tel Aviv 13-3 per il Maccabi. 

Quest’anno, l’Olimpia ha battuto il Maccabi 92-88 con 20 punti di Luis Scola e 18 più 11 assist di Sergio Rodriguez. 

Maccabi vs Olimpia Milano | Il momento degli israeliani

Record 13-6, due successi in fila, pronta risposta dopo i ko di Istanbul e Kaunas. Finalmente, a sei anni di distanza, possiamo dirlo: il Maccabi è tornato.

Ioannis Sfairopoulos è riuscito a fare quello in cui hanno fallito i vari Guy GoodesZan TabakNeven SpahijaAinars Bagatskis, e altri di cui non ricordiamo più il nome.

Perchè? Per un semplice motivo. Perchè sei anni dopo David Blatt a Tel Aviv è tornato un coach europeo di primo piano, in tutto e per tutto. Si parte dalla panchina, prima che dal campo.

Poi c’è la storia di Angelo Caloiaro. Ad inizio stagione, Ioannis Sfairopoulos lo aveva ringraziato garantendogli pieno appoggio. Ma nell’accompagnarlo alla porta senza ostacoli. Poi al Maccabi ne sono successe tante, in Israele Omri Casspi è stato bollato ai limiti del taglio per problemi fisici, e allora…

E allora le occasioni possono arrivare. Angelo piazza 12 punti nel secondo tempo contro il Barcellona, con cinque spacca la partita, e mette anche la museruola al miglior giocatore di EuroLeague dopo Shane Larkin e Mike JamesNikola Mirotic. Carattere.

E questo racconta molto del Maccabi, che l’altra sera ha chiuso il match con i blaugrana in un momento. 34’, Barcellona a +3. Poi Caloiaro, come detto, Othello Hunter e Aaron Jackson (che ha scelto il Maccabi per fare i playoff). Gara chiusa, ma in 3’, perchè a 37’ è tutto già finito. Un tornado giallo ha spazzato il grande Barcellona.

Maccabi vs Olimpia Milano | Le ultime dalle sedi

Olimpia Milano  reduce dalla sconfitta di Istanbul, dove ha retto 18 minuti alla pari. 

Ovviamente, anche a Tel Aviv non saranno disponibili i due infortunati rimasti in Italia, Riccardo Moraschini e Jeff Brooks, e Aaron White, passato al Tenerife (risolto il contratto 1+1 firmato in estate). 

La squadra ha svolto una parte del programma a Istanbul prima di partire e completare la preparazione in Israele.

Il Maccabi sarà ancora privo del centrone Tarik Black, del tiratore John Dibartolomeo e del «4 perimetrale Omri Casspi».

Maccabi vs Olimpia Milano | Le armi di Ettore Messina

All’andata fu solo Scottie Wilbekin, 28 punti, ma ovviamente il Maccabi non è solo Scottie Wilbekin. L’Olimpia può soffrire molto sul perimetro l’atletismo di Tyler Dorsey e Elijah Bryant, e sotto canestro la durezza di Quincy Acy e Othello Hunter.

Tante le armi in mano a Ioannis Sfairopoulos, che tuttavia non ha giocatori in grado di leggere le situazioni come Sergio Rodriguez e Luis Scola.

Il controllo dei rimbalzi e una migliore selezione di tiro (sommata a percentuali più decorse di Istanbul) potrebbero anche bastare per prendere il controllo emozionale del match, e costringere Wilbekin ad assoli in isolamento cancellando i compagni.

Se il Maccabi è solo Wilbekin, arriverebbe ancora l’occasione per Milano. Come all’andata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
orlandoilrosso
orlandoilrosso
10 mesi fa

Sarà durissima! Nella bolgia dello Yad Elihau, contro la squadra più in forma del momento. Solo con il fosforo del coach e del Chacho, la garra degli altri in campo e in panca, in particolare dei nostri due centroni ce la possiamo fare. Ad maiora

Ugus
Ugus
10 mesi fa

Messina ha sbagliato diversi a prendere diversi giocatori, e non ha confermato un terminale offensivo come James, che in coppia con Rodriguez avrebbe fatto la differenza, a lui piace avere tanti operai ma pochi architetti!

Marco
Marco
10 mesi fa
Reply to  Ugus

X info all’andata abbiamo vinto

GAE
GAE
10 mesi fa
Reply to  Ugus

È quello che sostengo da mesi ma qui fanno finta di non capire tanto hanno il loro Messia 😂😂😂

il giovine lebowsky
il giovine lebowsky
10 mesi fa

credo cha al momento manchi solo la vittoria contro Belgrado per definire la nostra avventura in EL positiva. E tutto questo sbagliando giocatori, cacciando campioni e prendendo somari. Che culo che ha Messina……
Nel dubbio continuo a preferire un allenatore fortunato ad uno solo “bravo“

Next Post

Anche Shelvin Mack saluta l'Olimpia Milano: c'è l'Hapoel Gerusalemme

Dopo l'addio a Aaron White in direzione Tenerife, un'altra uscita in casa Olimpia Milano. Shelvin Mack ha risolto il suo accordo con i biancorossi

Subscribe US Now

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: