L’Olimpia cambia faccia nella ripresa: Roma rimontata e battuta in volata

La squadra di Messina rimonta da -16 e, con un ottimo secondo tempo, passa al PalaEur

All’inferno e ritorno. L’Olimpia Milano gioca un pessimo primo tempo, in cui si ritrova anche a -16 e si vede una differenza notevole di energia con la Virtus Roma, brava ad approfittarne. Poi nella ripresa cambia tutto, i biancorossi rimontano, sorpassano e poi conquistano la vittoria (79-73) in un finale in volata, dove ci sono giocate decisive da parte di Della Valle e Tarczewski, interrompendo così la striscia negativa di due sconfitte in campionato. 

LE PAROLE DI MESSINA: “BENE, MA VOGLIO DI PIU’ DAI NAZIONALI”

Oltre ai due giocatori citati, ci sono Mack e Cinciarini tra i protagonisti del cambio di marcia della squadra di Messina: il primo inizia la rimonta in avvio di ripresa, il secondo difende forte su Dyson e blocca la fonte d’attacco dei capitolini. Senza ovviamente dimenticare l’apporto dei leader dei biancorossi come Rodriguez, Micov (fondamentale negli ultimi minuti) e Scola. Nel giorno in cui c’è anche l’atteso ritorno di un Nedovic, ovviamente a caccia del ritmo partita.

Virtus Roma vs Olimpia Milano | La partita

Sorpresa nelle scelte di Messina, con Scola nei 12 e l’esclusione per turnover di Roll e White (oltre ai già previsti Brooks e Gudaitis). L’argentino è l’unico a trovare il canestro in un primo quarto da incubo per i biancorossi: 0-13 di parziale, con una differenza di energia clamorosa tra le due squadre e Alibegovic protagonista, ed i padroni di casa scappano anche a +14 (24-10 all’8’). Nemmeno il rientro di Nedovic e l’ingresso di Rodriguez riescono a scuotere l’AX e la Virtus continua a controllare piuttosto agevolmente il confronto, trovando i canestri di Buford e Jefferson. E, nonostante i soli 14 punti subiti nel secondo periodo, è ancora -13 all’intervallo lungo per l’Armani, con segnali solo da Mack e Tarczewski. 

Il playmaker americano prova ad indicare la via, in avvio di ripresa, con cinque punti ed un assist nei primi due minuti, con cui Milano ritorna sotto la doppia cifra di ritardo (47-40 al 24’). Lo seguono Scola e Micov, con Cinciarini a mettere in difficoltà Dyson in difesa: parziale di 13-2 biancorosso e Tarczewski pareggia a quota 53, con la schiacciata su assist del Chacho. Lo spagnolo brucia la retina sulla sirena del terzo periodo, per il +4 milanese, ma Roma non molla e ritorna in parità a metà del quarto periodo con il suo playmaker, per un finale in volata. La tripla di Della Valle fa +2, Tarczewski allunga e blocca Jefferson, Micov recupera e chiude il match. E l’AX torna a sorridere in campionato.

Virtus Roma vs Olimpia Milano | Il tabellino

VIRTUS ROMA-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 73-79 (29-16, 43-30, 58-62)

Clicca qui per il tabellino della partita

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

Primo doppio turno di Eurolega per i biancorossi in settimana: martedì (ore 20) la trasferta sul campo dell’Alba Berlino, mentre venerdì (ore 20) al Forum arriva il Barcellona. Il prossimo impegno in campionato è in programma, sempre in casa, domenica prossima (ore 17.30) nel derby contro l’Openjobmetis Varese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina: Ripresa più attenta, ma voglio di più dai Nazionali

Il coach biancorosso: "Cinciarini ci ha dato una grossa mano. Non possono vincerla sempre gli stessi"

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Michael Roll
Virtus Roma vs Olimpia Milano | Non giocano Roll e White

Le scelte di coach Ettore Messina sul turnover in casa biancorossa, per il derby metropolitano tra Virtus Roma e Olimpia...

Chiudi