Panathinaikos vs Olimpia Milano | Il Dossier di una notte da aggredire

Tornano i Dossier di RealOlimpiaMilano per analizzare Panathinaikos vs Olimpia Milano, la gara di cartello di giovedì sera in EuroLeague

Olimpia Milano che torna in campo giovedì sera per Panathinaikos vs Olimpia Milano, terzo round di EuroLeague. Entrambe le squadre hanno record 1-1, entrambe con sconfitta in trasferta.

Ma dedichiamoci al nostro «Dossier Panathinaikos», con un’analisi globale.

Panathinaikos vs Olimpia Milano | Lo scout di Sportando

Gli anni d’oro sono lontani, ma in zona playoff il Panathinaikos può dire sempre la sua forte di gerarchie riconosciute e costruite intorno alla figura di Nick CalathesDeShaun Thomas e Ioannis Papapetrou sono garanzia in EuroLeague, Georgios Papagiannis un prospetto atteso ad un nuovo step di crescita dopo il provvidenziale incontro con Rick Pitino (e per ora siamo al netto passo indietro). 

Roster e contratti in essere del Panathinaikos

Ma adesso al timone c’è di nuovo Argyris Pedoulakis (già esonerato due volte), e allora molto passa dall’affascinante sfida di Jimmer Fredette, chiamato a diventare finalmente “giocatore” a tutto tondo, e dalla voglia di rivincita di Tyrese Rice, uno che l’EuroLeague l’ha vinta da mvp prima di ritrovarsi impantanato in quel di Barcellona. 

L’ex Wizards Weasley Johnson può avere impatto su entrambi i lati del campo, quindi spazio anche a tre scommesse: l’esterno del Promitheas Rion Brown, l’ala di Gran Canaria Jacob Wiley e il lungo ganese dal Peristeri Ben Bentil. Roster lungo, chimica da trovare.

Panathinaikos vs Olimpia Milano | Il cammino in campionato

Record 3-0 nel campionato orfano dell’Olympiacos, e non poteva essere altrimenti. 99-68 il risultato del fine settimana con il Promitheas, piegato tra il 7’ e il 20’ di gioco.

Panathinaikos vs Promitheas

Out per un virtus il centro Ian Vougioukas, e per ragioni di turnover l’ala Benjamin Bentil, ampie rotazioni per Argyris Pedoulakis, con 18’ per Nick Calathes (in campo con una piccola contrattura), 15’ per Jimmer Fredette e 13’ per Tyrese Rice

Gara vinta nel pitturato con 56 dei 99 punti di squadra, mvp Kostantinos Mitoglou con 15 punti e 9 rimbalzi. Il lungo è ai margini delle rotazioni in EuroLeague.

Olimpia Milano vs Panathinaikos | L’ultima uscita in EuroLeague

«Per 30’ abbiamo giocato bene. Nell’ultimo quarto l’Asvel ha giocato con 4 guardie noi non abbiamo saputo prendere le giuste decisioni. Gli avversari hanno giocato molto duro in difesa, ai limiti del fallo. Noi abbiamo mosso male la palla».

Argyris Pedoulakis
Asvel vs Panathinaikos

Argyris Pedoulakis commenta così il clamoroso 78-79 patito in Francia, con un parziale di 29-15 nel quarto quarto. 

Panathinaikos vs Olimpia Milano | Dove provare a colpire

Inutile parlare troppo dei punti di forza del Panathinaikos, squadra nota e con giocatori esperti. Nick Calathes a parte, grattacapi possono arrivare da Deshaun Thomas e Ioannis Papapetrou sugli esterni a livello di fisicità.

Stesso discorso vale per Wesley Johnson, ma l’inserimento dell’ex Nba per ora ha prodotto 1.5 punti di media in EuroLeague. C’è poi Jimmer Fredette, un giocatore che Michael Roll non può fermare se non impegnandolo difensivamente a sua volta.

Stiamo allora sulla gara con l’Asvel. Nel momento chiave il Panathinaikos non ha avuto difesa, non ha avuto aiuti, non ha eseguito cambi difensivi sui quattro esterni francesi, e soprattutto ha pagato a rimbalzo.

Ecco il primo dato: rimbalzi offensivi concessi. 18 all’Asvel e 15 alla Stella Rossa. E con Georgios Papagiannis incapace di reggere i cambi per limiti fisici, e Jacob Wiley per mancanze tecniche, ecco una possibile arma per Milano: non dare riferimenti nel pitturato valutando la doppia ala, con Jeff Brooks e Aaron White in vece di Tarczewski (i due lunghi greci, infatti, al momento non sono neanche vantaggio a livello offensivo). 

Circolazione di palla quindi, massima attenzione nello spot di 3, cavalcare Michael Roll per rendere Jimmer Fredette un lusso troppo costoso, e “mani addosso”, sportivamente parlando, ad una squadra che ha mostrato di temere l’eccessiva fisicità. 

Questa la ricetta di RealOlimpiaMilano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Alessio
Alessio
1 anno fa

complimenti per la nuova versione del sito .Veramente Bravi !

Next Post

Ve lo ricordate Rakim Sanders? L'ex Mvp ha trovato squadra

Due scudetti in carriera, due titoli di mvp delle Finals LBA, uno delle Final Eight di Coppa Italia 2016: ma che fine ha fatto Rakim Sanders?

Subscribe US Now

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: