L’AX Armani Exchange Milano arriva a quota 11-0 nel derby con la Pallacanestro Varese. E´ il record assoluto dal giorno della introduzione dei playoff in casa Olimpia Milano, e a firmarlo è Simone Pianigiani. Che sia solo merito delle circostanze?

Mike James

Giusto ribadire i numeri, ovvero 27 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e 2 recuperi. Nel quarto quarto, al tentativo di fuga di Varese, risponde con 11 punti e 1 assist per la tripla di Nemanja Nedovic. L’AX Armani Exchange Milano ha un fuoriclasse assoluto, come tale dotato di genio, e di una certa sregolatezza. Un patrimonio da difendere, per la società e per il pubblico, perché l’ambiente ha il suo peso, e il talento va riconosciuto e “coccolato”. Alessandro Gentile ebbe le sue enormi colpe, ma fu anche bersaglio. Che questo non ricapiti con il 2. Il secondo delitto è ancora più grave. Lo dice anche il codice civile.

Simone Pianigiani

Interessante lettura di Simone Pianigiani in sala stampa, soprattutto parlando delle scelte in EuroLeague. Gli accoppiamenti che non funzionano, in Europa, possono costare caro, anche solo per un minuto. Tutto vero. Però questo deve essere un percorso, di crescita di risultati, di prestazione, di squadra. Se Kaleb Tarczewski non funziona, la soluzione non può essere solo un aumento di minutaggio per Arturas Gudaitis. Se Curtis Jerrells non carbura, la cura non possono essere i 40 minuti di Mike James o Vladimir Micov. Servono contributi, di Amedeo Della Valle, Andrea Cinciarini e Christian Burns. Non è patriottismo cestistico o sopravvalutazione di questi valori individuali, solo buon senso. Oggi come oggi la gestione dei minutaggi può anche andare, ma a febbraio, senza una squadra vera di dodici-tredici uomini, sarà finita.

Dairis Bertans

In EuroLeague: 12’ contro il Fenerbahce, 7’ contro il Bayern Monaco, 11’ con il Panathinaikos. In LBA: 5’ contro Pallacanestro Cantù, 6’ con Varese. C’è qualche problema?

Annunci

2 Comments »

  1. Ieri si son visti quintetti misti, secondo me con buoni risultati. Anche Fontecchio, in fondo, ha fatto una discreta gara. Del resto giocare con James e Nedovic ti aiuta comunque, sia perche’ hai meno pressione addosso sia perche’ sai che la palla ti puo’ arrivare in qualsiasi momento, al posto giusto. Questo e’ quello che ho in mente quando dico che Della Valle, Cinciarini e Burns devono avere piu’ spazio. Giocare in lba lascia loro il senso di fiducia in se’ stessi che non avrebbero se dovessero “giocarsi” tutto in una manciata di minuti in campo.
    Tarcewsky e’ in chiara difficolta’: forse soffre un po’ il successo del suo compagno di reparto. Vero e’ che di palloni ne ha comunque visti pochi.
    Mi preoccupa un po’, invece, la sofferenza a rimbalzo sotto il nostro canestro, frutto anche dei cambi difensivi e dei raddoppi. Bisognera’ pero’ trovare una soluzione. Buon Natale a tutti

Rispondi