Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
U. Fo
U. Fo
1 anno fa

Indubbio che Mosca abbia tecnica, atletismo, profondita’e capacita’ di gestione (leggi: coach) superiori a Milano. E’ indubbio che ci siamo un po’ avvicinati a questi standard onestamente ancora lontani per noi, anche se l’ottimo inizio di stagione puo’ aver creato speranze inedite. E’ indubbio che in sette o otto non si fa tanta strada in un torneo duro come questo. E’ indubbio che con Nedovic abbiamo piu’ opzioni in fase conclusiva e di gestione del gioco. E’ indubbio che con le rotazioni corte arrivi a fine gara stremato, proprio quando dovresti essere lucido. E’ indubbio che Kuz non si sia… Leggi il resto »

Anonymous
Anonymous
1 anno fa

Ho notato anch’io la partita sottotono e innervosita del Chacho. Mi ha ricordato la prestazione molto sottotono del grandissimo Spanoulis contro di noi ad Atene. Per approfondire il tuo ragionamento, e notare la qualità del gioco di Milano, secondo me va osservato un fatto che ieri sera era molto evidente, per chi sa guardare: per stare dietro a Bertans che doveva marcare, Rodriguez è impazzito, s’è affaticato parecchio, ha preso un sacco di botte, e a un certo punto gli sono ovviamente girate le scatole. Aggiungo soltanto che contro l’Olympiakos Spanoulis marcava Nedovic, che fece una partita straordinaria, anche perché… Leggi il resto »

U. Fo
U. Fo
1 anno fa

Concordo su molto di quello che scrivi. L’arbitraggio “equo” te lo devi guadagnare. Ci vogliono anni ad altissimo livello.
Non concordo invece sulle rotazioni: otto giocatori sono troppo pochi per andare lontano….

miked8
miked8
1 anno fa

La disamina proposta apre tanti temi. Dal punto di vista del gioco offensivo siamo in pieno pianigiani-style; l’impostazione non diverge dall’anno scorso e la crescita a mio parere è dettata da un fortissimo gap tra la coppia James-Nedovic e la coppia Theodore-Goudelock. Il mantra è il pick and roll centrale con il “5”, la qualità della circolazione dipende dalla qualità del palleggiatore ed il sacrificato è quasi sempre il “4” di turno. La mia è una semplificazione estrema ma serve a rendere l’idea di un gioco vicino alla siena di “fraudolenta” memoria. Continuo a pensare che senza transizione kuzminskas sia… Leggi il resto »

U. Fo
U. Fo
1 anno fa

Anche io sono per la soluzione 2 e credo che i nostri italiani per qualche minuto possano tenere il campo. Quanto a Jerrels: il tempo passa per tutti (vedere il Langfor di stasera, n.d.r.) e se non sei in formissima in certe gare si vede in maniera impietosa. Ribadisco: kimki e’ indietro, maccabi idem, zalgris non sembra super, olimpiakos sta faticando e il barca secondo me non e’ irresistibile. I presupposti per giocarsi un posto tra le prime otto ci sono tutti. La strada e’ lunga ma con il nostro trio james -nedovic-micov + un super gudaitis possiamo certamente fare… Leggi il resto »

Tom Sawyer
Tom Sawyer
1 anno fa

Una cosa è certa. Stare al forum in mezzo a gente che si lamenta perché Pianeggiani non fa i cambi, invece di cercare di capire qualcosa della partita o (se non capisce) di tifare, e’ irritante. Ieri sera ho vistobottima pallacanestro da entrambe le parti, tanto agonismo e un’Olimpia combattiva e a tratti esaltante. Davanti aveva il CSKA, non una squadra qualunque. Insomma, la squadra cresce, il pubblico mica tanto….

U. Fo
U. Fo
1 anno fa

Interessante disamina. Del resto criticare e’ facile, capire un po’ meno…

Next Post

Dentro la testa di Pianigiani: il perchè delle rotazioni corte. E una domanda: cosa manca davvero nel roster?

La gara con il Cska per analizzare, e provare a comprendere, quelle che sono le scelte/convinzioni di Simone Pianigiani. Precisazione essenziale: non stiamo prendendo alcuna posizione, l’intento è fornire strumenti di analisi meno superficiali. Questo è quanto emerge dalla testa del coach senese dopo la straordinaria (perchè giocarsela per 39’ […]

Subscribe US Now

7
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: