Annunci

Si parte per Mosca e Simone Pianigiani ha scelto: out Dada Pascolo e Zoran Dragic (e per lo sloveno…)

Tra poche ore, nella prima mattinata, l’Olimpia Milano partirà alla volta di Mosca. Si riparte da zero, dopo due anni d’Europa vissuti ai margini e un primo impatto con la nuova formula di EuroLeague a dir poco traumatico, soprattutto sulla distanza. C’è un ultimo posto da dimenticare, per l’onore e per una necessità di crescita, più che per una questione meramente contrattuale. Tre ultime piazze, nei primi dieci anni della nuova competizione (sempre che ci siano, visti gli attuali equilibri con FIBA), potrebbero anche comportare una proposta di esclusione, ma il basket italiano non potrebbe essere estromesso con facilità, e oggi il basket italiano di club è Giorgio Armani (a meno che Segafredo…).

Comunque, Olimpia che lascia Milano per Mosca, con sostanziali novità che vi possiamo fornire in anteprima su realolimpiamilano.com. In primo luogo, non ci sarà Davide Pascolo: l’ala friulana raggiungerà i compagni a Capo d’Orlando sabato (impegno domenica alle ore 18.15) per l’allenamento, e solo da quel momento sarà regolarmente a disposizione di Simone Pianigiani.

Ma non ci sarà neanche Zoran Dragic. Il progetto di Simone Pianigiani prevede infatti tre play per l’EuroLeague (Theodore e Cinciarini, più un Mantas Kalnietis nelle vesti di “straniero di Coppa”) e due guardie (Goudelock e Bertans). Lo sloveno è quindi il sesto del lotto, una gerarchia d’esclusione che apre anche a logiche di mercato in uscita, e in questo senso i regolamenti di EuroLeague forniscono la soluzione del tutto. Perchè con una presenza in EL, il trasferimento ad un altro club della lega sarebbe bloccato sino al 23/12.

37357075790_851b8c2006_o

Dunque 15 i giocatori in maglia AX Armani Exchange (come tra l’altro rivelato dal sito stesso euroleague.net figlio del media-day societario), 12 i posti disponibili in roster, 2 i giocatori già fuori, Patric Young e Davide Pascolo. Con Andrea Cinciarini certo del posto, credibili i tre pivot (Cusin, Tarczewski e Gudaitis), e un ballottaggio tra Awudu Abass e Simone Fontecchio. Il primo ha avuto una settimana, la scorsa, problematica a livello fisico. Il secondo ha visto il campo per 7’ contro Varese.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

One thought on “Si parte per Mosca e Simone Pianigiani ha scelto: out Dada Pascolo e Zoran Dragic (e per lo sloveno…)

Rispondi

Next Post

Nella cattedrale di Mosca per scrivere il primo capitolo di una nuova storia: tutto su Cska-Olimpia Milano

Giovedì sera, ore 19 italiane, Megasport Arena di Mosca. Contro il Cska, prende il via la stagione europea dell’Olimpia Milano, con una sola missione: cancellare, non dimenticare, l’ultimo posto del primo atto della New Era. Non certamente l’avversario migliore per scrivere le prime pagine di una redenzione, soprattutto nell’ottica di […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: