E De Raffaele, per l’occasione, torna a parlare di Livorno…

di Alessandro Luigi Maggi

da Sportando

Walter De Raffele, prossimo avversario dell’Olimpia Milano con la sua Reyer Venezia in semifinale playoff, si prepara ad una sfida diversa dalle altre. Almeno per lui, 20enne play di Livorno il 27 maggio 1989 in quella famosa gara-5: «A quasi 27 anni da quella gara sarebbe grottesco parlare di vendetta personale – le sue parole a La Gazzetta dello Sport – il tempo lenisce ogni ferita, anche se quella fu molto profonda. Ricordo tutto come se fosse ieri. Giocai 5’ per far rifiatare Fantozzi. Quel canestro che ci fu annullato quando eravamo a festeggiare nello spogliatoio fu uno shock, uno scippo che ha condizionato le carriere di alcuni di noi meno esperti e talentuosi. Ricordo che continuammo ad allenarci i giorni successivi, perchè c’era in ballo un ricorso per la posizione iregolare di Albert King, americano di Milano, che rimase in campo dopo il quinto fallo. Ma non successe nulla».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...