Olimpia Milano-Asvel, gli highlights di un’altra notte di sconfitta

Alessandro Maggi 4

Olimpia Milano ko in casa con l’Asvel. Riviviamo questa ennesima sconfitta negli highlights di Olimpia Milano Tv

Olimpia Milano ko in casa con l’Asvel. Riviviamo questa ennesima sconfitta negli highlights di Olimpia Milano Tv.

4 thoughts on “Olimpia Milano-Asvel, gli highlights di un’altra notte di sconfitta

  1. Dopo Davies Thomas e il tedesco imbranato in panchina per qualche turno ci metterei anche……Messina in quella dietro alla principale così magari riordina un po le idee. È un po in confusione da troppo tempo

  2. Messina ha avuto il grande merito di riportarci nel basket che conta … ma adesso mi pare che sia andato in confusione totale … perché con il budget a disposizione fare bene in LBA è scontato … ma non è accettabile essere ultimi in EL … una cosa gli ho sempre imputato però .. troppi cambi di giocatori ogni anno … troppi giocatori bruciati frettolosamente … italiani e non … poi ieri mi è sembrato poco sensato mettere Voigtman all’inizio e poi toglierlo per tutta la partita … così non lo recuperi … così come gli spiccioli a Thomas … e Ricci messo solo nel quarto finale … boh … tra l’altro i due stranieri lo scorso anno non erano comparse nelle loro squadre e avevano numeri di tutto rispetto …

    1. Le scelte di Messina mi sembrano irrazionali:
      – far partire Brandon Davis dalla panchina anche se è l’unico che sta giocando bene.
      – far partire Voigtmann anche se a Milano è diventato imbarazzante, (infatti lo toglie e non lo rimette più)
      – mettere Ricci solo alla fine dell’ultimo quarto, (infatti entra e non lo toglie più).

      Non capisco.

  3. Messina ha cannato gli acquisti , sopratutto a livello di playmaking manca il fosforo giusto, certi giocatori con poco qi ingabbiati in un determinato sistema rendono 0 e diventano dannosi, o si cambiano i giocatori o si cambia sistema di gioco in modo da salvare la situazione.
    Oltre a un play e una guardia/ala con punti nelle mani, probabilmente manca anche un centro a questa Milano.
    È sempre un giudizio parametrato al livello dell’Eurolega e al budget ( e quindi alle potenzialità economiche) di Milano, che ha un roster che è mal costruito, a quanto pare, anche se molto costoso.
    Poi, per carità, Milano è e resta una delle più forti squadre d’Europa (come tutte quelle dell’Eurolega), ma non penso che il record e la posizione attuali ( diciottesimi su diciotto squadre e record 6-14) siano in linea con gli obiettivi stagionali.
    Messina ha pieni poteri e non ha saputo fare fronte alle emergenze, nemmeno limitare i danni, ogni partita è un supplizio, l’attacco funziona male e pure la difesa che è sempre stata la punta di diamante delle sue squadre è in totale confusione.

Comments are closed.

Next Post

Reggio Emilia-Olimpia Milano | Tra assenze e turnover per Messina

Le ultime notizie dalla secondaria del Mediolanum Forum, verso la gara di domani pomeriggio contro gli emiliani

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: