Ettore Messina: Poco umili e molto poco professionali

Le parole del coach biancorosso in sala stampa, dopo la gara in terra trentina

Così Ettore Messina ha commentato la trasferta al PalaTrento: “Trento ha meritato, al di là del punteggio, nettamente di vincere. Noi siamo venuti a giocare e non possiamo pensare di vincere a Trento, giocando un quarto o poco più. Siamo stati poco umili e molto poco professionali. Questo mi dispiace enormemente e ci lavoreremo“.

L’analisi del match: “Ad inizio partita ci siamo sparati 17 tiri da 3 e 12 da due, senza pazienza. Tutto quello che, invece, Trento ha fatto bene. Abbiamo perso 9 palloni, che hanno aperto il loro contropiede e portato a dei punti. Difficile trovare una spiegazione ed una giustificazione. È un pezzo che giochiamo due partite alla settimana. Se non sei capace di giocare anche la domenica, dopo aver giocato due partite, devi fare qualche altra cosa. Molto semplice“.

36 thoughts on “Ettore Messina: Poco umili e molto poco professionali

  1. però se basta un quarto o poco più per quasi vincere con una delle migliori in italia non è imbarazzante il livello del campionato italiano? Questo non aiuta ad allenarsi ad essere concentrati a giocatori che tendono a smarrirsi.

  2. Scusate , non avrei più scritto , ma trovo queste dichiarazioni INCREDIBILI !

    1) Si accorge adesso che la squadra tira troppo da 3 ??
    2) Adesso la terza partita in una settimana non è una scusante ?? Non mi sembrava dicesse così in passato o sbaglio ???

    Ps: Partita giocata male e persa meritamente però forse è tornato Voigtmann

    Ps2: Sconfitta che cambia zero per la LBA, le prossime 2 sono più importanti !!!!!!!

    1. Messina non ci capisce più niente,bisogna cambiarlo,purtroppo lo società vale come lui 0…….. Spero che dopo Giovedi sera con il Monaco,che verrà a fare una passeggiata lo mandino via…

    1. Giustificazioni? Mi sembra abbia detto la verità.
      Piuttosto un pizzico di responsabilità è anche dello staff se in lba i giocatori snobbano gli impegni.

  3. Quindi Melli è poco professionale?
    Questo è veramente sull’orlo di una crisi nervi

    1. Melli l’unica cosa che non è sicuramente essere poco professionale…poi per il resto stendiamo un velo pietoso sul giocatore più pagato della rosa e il 4/5 in tutta Europa….xchè ok ci mette cuore, grinta, difende pure..ma quante partite ci ha fatto vincere Melli per meritarsi 2 milioni di euro stagione…e dico Melli xchè è pure il capitano…ce ne sarebbero anche altri…..La verità è che la guida tecnica ha completamente perso la trebisonda…Messina oltre ad aver completamente sbaglaito tutta la campagna acquisti nn ha mai dato un gioco offensivo a sta squadra.
      Sono i giocatori che vanno in campo ma il meno professionale di tutti è lui che ancora nn si è dimesso dopo le schifezze di sto inizio stagione.
      Io non sono un allenatore ma l’unico playmaker di ruolo (baldasso)… gioca 2 minuti anche queste partite a cosa serve?
      Hai già la rosa ridotta all’osso causa infortuni e ti ostini a ruotare sempre gli stessi 8/9….
      i giocatori devono giocare nei propri ruoli senza inventarsi chissà che….Byron e Hall nn sn due registi se ben imbeccati fanno canestri ma se devono pure portare palle… idem Mitrolang..ma qui l’equivoco è di base, chi l’ha preso come un play nn capisce un cazzo di basket….
      Detto ciò è ora che Messina si faccia deliberatamente o meno da parte…..se si vuole almeno lottare in campionato…

      1. Caro GMP, da qualche altra parte del blog si cominciano a vedere, per la prima volta, da parte dei soliti noti, delle velate critiche sull’operato dell Santone. Cominciano ad uscire fuori i concetti che Tu, io e molti altri ripetiamo almeno da un paio di mesi.: Roster costruito male , assenza dell’asse Play – Centro, scarso o nullo minutaggio agli italiani (che in nazionale vanno benissimo e contro Trento no.) etc…etc…etc….. Meglio tardi che mai….ma vedrai che alla prossima vittoria in E:L. risaliranno subito sul carro del Santone…..che va difeso fino ,,,alla morte (Concetto assurdo visto che stiamo parlando di sport) .
        Io sinceramente faccio fatica a comprendere questo attaccamento morboso ad un coach (chiunque esso sia) che va ben oltre il normale e passionale attaccamento alla squadra del cuore. Cordialità

      2. Caro Kim non ti fare incantare dalle loro critiche velate e sottili perché sono solo di facciata. Vedrai che non appena riusciremo a vincere 3/4 gare consecutive rinnegheranno se stessi pur di difendere Messina.
        Per quanto concerne la tua chiosa finale purtroppo questi non hanno ancora capito che i coach e i giocatori vanno e vengono ma l’Olimpia resterá a prescindere da loro che sono di pasaggio. Il punto è che loro non sono tifosi ma semplici appartenenti al fans club di Messina.

      3. Caro Kim, ritrovarti pappa e ciccia con lo scemo del villaggio, già di per sé dovrebbe metterti in allarme, ma a quanto pare sei talmente debole nei tuoi pensieri, che trovi conforto nell’attaccarti a chiunque, pur di non restare solo.

        Fatta la premessa, il tuo commento è pieno di bugie, falsità, realtà parallele ma non reali.
        Eliminiamole punto per punto.

        I “soliti noti” non esistono, sono un’invenzione pretestuosa e vigliacca dello scemo del villaggio, che invece esiste.
        Non ho alcun rapporto, alcun legame personale con quelli che vorreste fossero i soliti noti, se non dentro il forum per un atteggiamento comune verso la squadra, che definirei “da tifosi veri”.
        Niente di preparato però, niente di organizzato dietro le quinte, soltanto un risultare simili se si tiene alla squadra, se si cerca di appoggiarla, se si cerca di rendere conto delle propria amarezza rispettando il lavoro degli altri.
        Ovvero, gente che cerca di capire, anche nell’amarezza delle sconfitte e di prestazioni indecenti, il senso delle scelte e delle fatiche, e degli errori della squadra, invece di sparare a zero il proprio malumore senza alcun rispetto per il lavoro degli altri – che comunque lavorano, ci mettono la faccia, e fanno del loro meglio.

        Quelli che sarebbero i “concetti” che secondo te tu e lo scemo del villaggio ripetete da mesi, come macchine rotte, non sono concetti ma pregiudizi, e lo dimostra il fatto che li ripetete da mesi, come ammetti tu stesso, ovvero da subito, senza guardare, senza capire, senza logica, senza conoscenza, ma solo per frustrazione e cattiveria.
        Siete l’orologio fermo che due volte al giorno ha ragione, e purtroppo per noi, per tutti tranne che per voi, quest’anno le due volte hanno un’estensione che inquieta. Inquieta tutti tranne che voi, che come avvoltoi vi cibate delle difficoltà degli altri.

        Centro scarso? Solo tu e lo scemo del villaggio potete ripetere da mesi una fesseria così grande che chiunque, e l’EuroLega in particolare, contraddice nominandolo giocatore della settimana anche se la squadra ha perso…

        Il santone non è un santone, ma è il responsabile della squadra.
        Ha trasformato la società e l’ha resa tale che nullità come voi oggi possono essere contente di confermare le proprie assurdità nella sconfitta, ma solo oggi e solo perché lui ha messo questa società nell’elenco delle favorite, mentre invece la proprietà e tanti tifosi veri lo appoggiano in pieno, pur giudicando e criticando i suoi errori, ma non da mesi e non per principio, ma costruttivamente a partire dai fatti.

        Che tu faccia fatica a comprendere un attaccamento da veri tifosi alla squadra e al suo coach non mi stupisce, perché di sport e di basket non capisci ovviamente niente.
        Hai ovviamente la libertà di esprimere quelle che tu credi siano le tue opinioni su questo blog, come chiunque altro, come io ho il diritto di avere la mia opinione e di esprimerla di tanto in tanto, che le tue non sono opinioni, ma pregiudizi, mancanza di giudizio, e in definitiva cazzate.
        Come conferma il fatto che ti rivolgi allo scemo del villaggio per avere sostegno, e lo ottieni prontamente.

        E per favore non confondere le mie critiche, ragionate e costruttive, con le cazzate che “ripeti da mesi”.
        Ciao bello.

      4. Ora ci penso io a demolirti punto per punto: tu nella vita reale non hai nessuno e quindi ti aggrappi disperatamente a quelli virtuali su ROM che imbamboli con i tuoi pipponi lunghi e frivuli dove gira e rigira sono sempre gli sesso pensieri messi in ordine diverso.
        Sei un incapace nel confrontarti con chi la pensa diversamente da te che puntualmente vengono insultati perché nel contraddittorio esce quello che sei realmente: volgare, cafone, maleducato arrogante e presuntuoso e che si crede di essere depositario della verità. Ti dovresti vergognare solo nell’esistere.
        Quindi basta essere eletto una volta MVP di una giornata di EL per essere definiti campione? Quindi per rimanere in tema anche Omar Cook era un fuoriclasse alla Rodriguez esssendo stato MVP in una giornata di EL? Io non ho mai scritto che Davies è scarso ma solo che non è un campione e se lo fosse stato il Barcellona l’avrebbe confermato perché non ha mai avuto problemi economici a oltrepassare il proprio budget. Sei un bugiardo nato che distorce la realtà per portare i fatti a proprio favore.
        È inutile che ti sforzi di spacciarti tifoso dell’Olimpia quando on realtà sei solo soggiogato da Messina e le tue critiche che vuoi far passare per ragionate e costruttive non sono altro che critiche false e ipocrite di facciata.
        Sono anni che continui a sparare cazzate condite di insulti e parolacce.
        A breve avrai finito perché il giocattolo si sta per rompere.

      5. Visto che volete la testa del coach a tutti i costi mi dovete spiegare quale sarebbe il vantaggio dal cambio di allenatore in corsa.
        In Eurolega ormai la stagione è andata.
        In Italia è cmq sempre prima o seconda
        Quindi dal punto di vista sportivo anche arrivasse uno con la bacchetta magica cmq la stagione non cambierebbe più di tanto come risultato finale.
        Se mandi via Messina gli devi dare i soldi del contratto che ha per quest’anno e per il prossimo.. devi pagare il nuovo coach… Devi prendere un direttore sportivo e pagarlo…
        Armani che ha un azienda i conti li sa fare e come chiunque di buon senso ha capito che mandare via Messina costa caro a livello economico per avere in cambio, se si è fortunati, qualche inutile vittoria in più in Eurolega.

      6. No no io non parlo di adesso ma a fine perché ora è giusto che si ingoi lui tutto l’amaro.
        Ma scusa, non hai sentito la dichiarazione che ha fatto ieri nella quale ha addossato tutta la colpa alla scarsa professionalità dei giocatori peraltro scelti da lui stesso? Ti sembra un coach che crede nella squadra? E non è l’unica dichiarazione del genere di quest’anno.

      7. Ma cambiare l allenatore oggi è solo una spesa inutile. La stagione non la raddrizzi più è impossibile!
        Invece di buttare soldi inutilmente adesso, li tengono per il budget del prossimo anno. Non è difficile da capire. L hanno detto chiaro e tondo. Non si va più sul mercato per quest’ anno. Tradotto: la stagione è andata, andiamo fino alla fine così come siamo senza buttare soldi

      8. Ma prima di rispondere leggi? Chi ha parlato di mandarlo via ora o di intervenire sul mercato? O scrivi solo per partito preso?

      9. Sulle dichiarazioni di ieri mi sa che non ne hai afferrato il senso. Messina voleva dire che queste partite vanno giocate al massimo perché sono allenamenti che servono ad accelerare l intesa di squadra. Questo il motivo per cui ruota sempre gli stessi e questo il motivo percui se non vede impegno massimo sbotta. E ha ragione.

      10. Io ho afferrato eccome, non è la prima volta che Messina fa questo tipo di dichiarazioni e quelle di ieri era meglio farle in privato ai giocatori piuttosto che in pubblico, perché ti ricordo che poi in campo scendono i giocatori non lui..

  4. Palmasco, se questa è la Tua reazione mi dispiace per Te ma Tu non stai bene. Curati…..ma da uno Bravo.

    1. Il problema è che neanche i dottori lo vogliono perché è un caso patologico perso…

      1. Ma che problemi avete su questo blog? Parlare di basket senza insultarvi l un l altro è difficile? Ho letto cose che neanche alle scuole medie…

  5. Se Armani ha tenuto per tanti anni Proli, che da dirigente amministrativo validissimo si è improvvissato conoscitore di basket e ha fatto disastri per un decennio, stravolgendo il roster e cambiando allenatore ogni anno e vincendo qualcosa solo per la legge dei grandi numeri e un budget che doppiava gli altri in Italia, pensate davvero che siluri Messina per una mezza stagione andata storta anche per motivi oggettivamente a lui non imputabili?

  6. Adriano tu hai visitato il Cottolengo ? Conosci la storia di questa istituzione? Non credo, altrimenti se fossi una persona mediamente intelligente e perbene ti asterresti da simili commenti.

    Il mio consiglio è di tentare di scrivere di basket, di stare sul contenuto per il bene tuo e del blog. Naturalmente se sei un troll non leggere

    1. Sai perché io e te non andremo mai d’accordo a prescindere? Perché non sei obiettivo e intervieni solo dove ti fa comodo e mai sugli insulti del tuo capo.

      1. Adriano, sento puzza di stantio, cacciato dalla porta, rientri dal vater come li sorci…..tipico nèèèè?

  7. Va bene che hai solo la licenza media, ma dovresti almeno sapere come si scrive Water …

    1. Uno che si erige professore subito pronto a correggere gli errori altrui poi mi cade sul “water” 😂😂

      1. Sembra che Adriano e GMP si conoscano da anni, esattamente come due stronzi che provengono dallo stesso VATER

  8. Clamoroso: ecco chi era il compagno di stanza di palmasco al Cottolengo: era FAB….

  9. Premesso che scrivo solo osservazioni personali con lo scopo di offrire un punto di vista (per chi fosse interessato a ragionare e scambiare idee) e senza alcun desiderio di entrare in contraddittorio con nessuno, penso le dichiarazioni di Messina tocchino per la prima volta (almeno da quando lo leggo) un tasto amaro, quello della professionalità’. Fino a oggi, i commenti post partita del coach si erano limitati a critiche di esecuzione, energia, intensità’ e fumbles tecnici, ma ieri ha attaccato direttamente all’etica, il che e’ informazione nuova. E dal poco che conosco (indirettamente via media) Messina (vecchi tempi Virtus e esperienze NBA), il personaggio raramente usa parole a caso. Può’ essere un ultimo tentativo di dare una scossa (peraltro tentata varie volte in tempi recenti), o uno sfogo di fatto vedendo incapacità’ di reazione. Penso anche lui sia sorpreso da una situazione che evolve amaramente e che al momento fa fatica a controllare. E’ possibile che ci sia una spaccatura (dichiarata o meno) da cui e’ difficile rientrare, probabilmente esemplificata dalla situazione Thomas (anche se non so i dettagli, ne’ la società’ mi sembra abbia comunicato nulla al riguardo), che aggiunge uno squilibrio di cuore a quello ormai chiaro di natura tecnica……Spero di sbagliarmi, ma se marciscono le connessioni di squadra e l’interesse individuale nel progetto, ci aspettano momenti difficili dovessimo arrivare in Finale con una Bologna che vorra’ rivendicare l’anno scorso….e questo penso Messina lo sappia guardando avanti….

Comments are closed.

Next Post

Trento-Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Il finale 'furioso' di TLC ed il miglior Voigtmann di stagione non bastano ai biancorossi, con troppi elementi sottotono

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: