Messina: Bene per 38 minuti, doloroso perdere una gara del genere

Le parole del coach biancorosso, dopo la sconfitta al supplementare trasferta ad Oaka

Così Ettore Messina ha commentato la trasferta di Oaka: “Congratulazioni al Panathinaikos, che ha continuato a credere alla vittoria, anche quando era in difficoltà. Abbiamo giocato una bella gara per 37/38 minuti, in cui abbiamo mosso bene la palla, trovato ottimi tiri, chiudendo con 22 assist. È incredibile. Perdere una partita del genere è doloroso. Ovviamente le nostre scelte negli ultimi due minuti non sono state buone, ma abbiamo anche sprecato alcune buone opportunità, sbagliando liberi, da 3 e anche da sotto. E gli abbiamo concesso due canestri facili. Dobbiamo imparare a giocare nei momenti decisivi della partita, ma cerchiamo di prendere il buono dei 37/38 minuti giocati bene e continuiamo a lavorare”.

La situazione della squadra e le difficoltà: “Penso che stiamo crescendo, da quando Cabarrot è arrivato. Abbiamo giocato alcune buone partite in Italia, specialmente nelle ultime 2/3 settimane. È ovviamente un periodo difficile e c’è frustrazione. Ma abbiamo una squadra di giocatori esperti e dovranno cercare di superare questo periodo. La differenza con la scorsa stagione è che gli infortuni erano arrivati dopo 3/4 mesi di stagione, e la squadra era forte mentalmente, mentre quest’anno sin dal primo giorno di preparazione. Quindi non siamo riusciti a creare una forte chimica. Anche se i giocatori lavorano sempre duro e sono sempre disponibili in allenamento. Ci servono un po’ di equilibrio ed anche di fortuna”.

29 thoughts on “Messina: Bene per 38 minuti, doloroso perdere una gara del genere

  1. Ettore: se la squadra non c’è la colpa è anche tua. E non puoi dire “sono giocatori esperti, devono uscirne”. Visto che non sei in grado di far cambiare testa e atteggiamento mentale, forse forse è il momento di lasciare che sia qualcun altro.

  2. E’ così. Con un’ala di ruolo siamo cresciuti. C’è poco da aggiungere. Un play di esperienza (il Pangos degli altri anni) e Shields mancano da matti e anche Datome sarebbe stato utile, ma l’unica cosa da fare è continuare a provarci. Più va avanti male, più dura è recuperare psicologicamente. Certo che oggi è proprio assurdo perdere con un tiro che su 100 volte 99 va dentro.

    1. Eh sì, il tiro da sotto sbagliato da TLC è stato incredibile. Peccato, perché a parte i suoi primi due minuti è stato un fattore importante, “finalmente abbiamo un’ala piccola” pensavo. Peccato davvero perderla così. Comunque meglio così che la valle di lacrime delle ultime 4-5 partite; oggi abbiamo giocato con intensità e convinzione, avessimo giocato così ultimamente 2/3 vittorie le portavamo a casa.

  3. Messina ha dichiarato che poteva anche andarsene quando eravamo 3-6. Adesso non è arrivata l’ora?

    1. Davvero deve andarsene?..e fatemi capire visto che siete tanto fenomeni a criticare a basso prezzo e spurare colpe continuamente su Messina, con chi sostituirlo, con voi?
      Con il vero pangos più schild e datome, la sfortuna ci ha tolto quasi il 40% del valore della squadra, basta? Togliamo anche melli e aggiungiamo altre colpe a Messina?, visto che siete capaci di fare solo quello?. Arroganza presunzione e ignoranza sono brutte bestie!!

      1. Non c’è bisogno di scaldarsi, Franco. La verità è che al di là di ogni sfiga ci sono colpe evidenti di alcuni e incapacità dei singoli. Lo sanno tutti quelli che seguono Eurolega e che vedono il livello di gioco espresso, e le (non) idee messe in campo dal tecnico per cambiare le cose. E deprime che apparentemente gli unici a far finta di non vederlo sono nella secondaria del Forum. La proprietà ha delle colpe anche lei perché non si fa sentire. Leggere Guazz di stamattina per una sintesi inoppugnabile.

      2. Non è il caso di scaldarsi, Franco. La verità è che al di là di ogni sfiga ci sono colpe evidenti di alcuni e incapacità dei singoli. Chiunque voglia essere obiettivo e segue Eurolega su tutti i campi e nel corso degli anni, vede il livello di gioco espresso e le (non) idee del coach per provare a cambiare qualcosa. E deprime che apparentemente gli unici a non vederlo sono nella secondaria del Forum. La proprietà ha delle colpe anche lei perché non si fa sentire. Leggere Guazz di stamattina per una sintesi inoppugnabile.

  4. Io non vedo niente di strano, siamo la squadra tecnicamente più scarsa e che gioca peggio, l’ultimo posto è naturale. Se poi ruotano solo 7 giocatori. La squadra è cambiata con l’arrivo di Cabarrot perchè è l’unico che penetra ma non è certo un giocatore per competere ad alti livelli.

  5. Squadra senza carattere. Col Fenerbahce siamo passati da +16 e palla in attacco a -14….dislivello 30 punti…. Oggi da +15 a -13….dislivello 28 punti…Baron doveva essere il sostituto del pistolero Troy Daniels che però quando era in campo due o tre bombe le metteva sempre….questo non ne azzecca una…Boh…Ma non doveva essere il nuovo cecchino…???mi sa invece che è una checchina…..Speriamo nel campionato ma finora abbiamo affrontato squadre da metà classifica in giù…quindi non illudiamoci del secondo posto attuale…si fa presto cadere in settima / ottava piazza….

  6. Trovata la sostituta di Milano alle f4: Monaco. Stasera han sbancato Madrid al supplementare!

  7. Espressioni come “checchina” credo sia meglio non utilizzarle! Grazie

    1. Eh hai ragione…cmq non metto in dubbio che sia maschio verace, ma a me interessa come si atteggia in campo e devo dire che non è molto energico e determinato…

  8. 22 20 17 13 5 i nostri quarti 13 20 19 20 18 i greci. Sono 2 trend opposti. Dentro ci sono stanchezza progressiva, insicurezza derivante dai precedenti, le assenze ( ma ne avevano anche loro). Forse un pochino meglio delle precedenti ma il trend dei periodi è preoccupante e si ripete, gli altri oramai lo sanno e ci aspettano al varco nei secondi tempi.

  9. Quello che non capisco è come un roster con tutti elementi che hanno un passato da ottimi giocatori non riescano a formare una squadra coesa…il problema è quello. Secondo me come ho già detto ci sono incomprensioni nello spogliatoio…per colpa di chi io non lo so…. ma ricordiamoci che a scendere in campo sono i giocatori, e ne vedo troppi che giocano ben al di sotto delle loro possibilità e del loro curriculum….

    1. Ma caro Marcello, il problema degli spogliatoi è evidente: stanno tutti nudi uno di fronte all’altro, credo che anche tu saresti meno verace.
      Guardati già ora, senza nemmeno essere ammesso, che li vedi ben al di sotto del loro curriculum, porcellone!
      E continui a guardare.

      1. Bella questa visione “porcina” del buon Marcello, che, dal canto suo, se l’è tirata

  10. vabbe’ messina dai non te la prendere, tanto come hai detto tu stesso l’EL ormai e’ compromessa (nelle altre 20 partite ci alleniamo), poi vinciamo la coppa italia e raddrizziamo la stagione. l’anno prossimo cambiamo di nuovo 8 giocatori e ci riproviamo.

    1. Finora ogni anno ne ha cambiati 7/8 perché in EL siamo stati competitivi, se quest’anno falliremo i play-off di EL l’anno prossimo, se dovesse rimanere, cambierà tutta la squadra.

  11. Bè @nick , capisco la tua giusta ironia ma perché tu quanti ne terresti di sta rosa??

    Io : Davies,Melli,Baldasso,Ricci,Tonut,Shield Tlc,Pangos e Nml (tenendo conto che è l’ultimo di Hines)

    Ah dimenticavo, abbiamo il preparatore di Siena e il Capitano di Cantù nello staff però io non sono un tifoso…

  12. Per quelli che non ne possono più di Messina, non mi spiace deludervi ma il pastore ha detto chiaramente che se non raddrizza rassegna le sue dimissioni alla fine della stagione. Non prima e non ora. E sono convinto che il signor Armani le respingere perché a differenza vostra lui non dimentica quanto di buono fatto.

    Veniamo alla crisi, ci sono segnali di ripresa che non ha portato risultati per episodi negativi. L’errore di TLC il flopping di Williams a cui gli arbitri hanno abboccato, la tigna di Bacon e l’inesperienza a questi livelli di NML.

    Pensiamo alla EL gara per gara inutile fare prograi adesso. Poi penseremo alla Virtus in campionato

  13. Anche al Guazz . sono cadute le fette di “San Daniele ” dagli Occhi….. La Setta continua a perdere “Adepti”…Meglio tardi che mai….!!!!!!!

  14. Arrivati a questo punto da capire cosa la società vorrà fare. Se si crede in Messina si considera questa come un’annata storta (può succedere) e si punta a campionato e coppa Italia e per l’eurolega ci si rivede l’anno prossimo. Se si cambia il manico (con chi poi?) adesso non so cosa possa succedere.

  15. Secondo me Messina ci sta capendo poco, mi duole dirlo ma lo penso davvero
    Usare Cabarrot come handler è CRIMINALE, lo snaturi e poi succede il patatrac.
    Ovvio con questo Mitrou Long (orribile) e con questo Hall (indecoroso a sua volta) le alternative sono poche, ma giocarti i possessi decisivi con Cabarrot in punta a palleggiare a mio parere è stata idea folle del manico, è esattamente quello che mette in difficoltà un giocatore come il francese, anche non avere un cazzo di gioco per usare Baron secondo le sue caratteristiche mi lascia decisamente perplesso.
    Giocatori di 28/30 anni vanno sfruttati per quello che sanno fare, non sono più ragazzini di belle speranze.
    E’ più facile cambiare/inventare dei giochi che cambiare la tecnica di un giocatore specie se non più ragazzino.
    L’altro ieri, tra l’altro, mi pare di aver visto un Messina meno aggressivo verso i giocatori. Se sia un buon segno o un cattivo segno (rassegnazione?) non saprei dirlo.
    Messina ha le sue responsabilità per alcune scelte, ma sopratutto credo che in questa stagione stia mostrando i sui limiti come motivatore e psicologico perché, quando non alleni dei 20enni, è quello che devi fare.

Comments are closed.

Next Post

Panathinaikos-Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Non basta il cuore di Hines, Davies ci mette la 'faccia', Mitrou-Long scompare, errori chiave di Luwawu-Cabarrot

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: