Billy Baron: Avevamo bisogno di non fermarci dopo 20’

Pomeriggio da 16 punti a Sassari per Billy Baron, 3/4 da 3 con anche 6 rimbalzi. Queste le sue parole a Nove

Pomeriggio da 16 punti a Sassari per Billy Baron, 3/4 da 3 con anche 6 rimbalzi. Queste le sue parole a Nove.

«Abbiamo preso un vantaggio importante, in un ambiente non semplice. Avevamo bisogno di non fermarci dopo 20’, di continuare a farlo con serietà e costanza per tutti e quaranta minuti».

28 thoughts on “Billy Baron: Avevamo bisogno di non fermarci dopo 20’

  1. Caro @lucaluca ecco la risposta alla tua domanda come mai non sono entrati Alviti e Biligha.
    Non sempre il cronometro è il criterio su chi gioca e quanto.

    1. speriamo ne abbiano anche per l’eurolega, billy può dire quel che vuole comunque sono ultimi.

  2. Sei in malafede, almeno taci .
    Hanno giocato in 10 circa 20 minuti a testa a ritmi non forsennati. Praticamente un allenamento a 4 giorni dalla prossima partita e hai da dire? Eppure le parole di Baron sono chiare le capisce anche un adolescente come te. HANNO BISOGNO DI TROVARSI

    1. Iellini ha detto:
      5 Dicembre 2022 alle 13:12
      Questa è una tesi interessante. La squadra essendo il livello più alto va in affanno mentalmente e sbaglia i tiri da 3 aperti ed anche i liberi e i facili appoggi da sotto.
      La seconda tesi è che il livello molto più fisico dell’eurolega manda in tilt i meccanismi ancora approssimativi della squadra che giocando al limite non tiene 40 minuti forse neanche 20.
      Forse sono vere tutte e due le spiegazioni.

      LO HAI SCRITTO TU, BOH……..NON TENGONO 20 MINUTI QUINDI GIUSTO FARLI GIOCARE IN LBA……..MA QUANTI ANNI HAI 80?

      1. Non hai ancora capito che Iellini & C. prima scrivono una cosa e poi rinnegano se stessi per prenderti per il culo? Poi questo in particolare si è talmente immedesimato con il suo nickname che si crede veramente di essere Giulio Iellini…

      2. Anche tu insieme alla tua banda mo ricordate il titolo di un film: I SOLITI IDIOTI (anche se per te avrei messo un altro aggettivo siamo nella fascia protetta 😂)

      3. Vediamo di spiegarci: quando dicono che non tengono 20 minuti in eurolega non penso sia una questione di RESISTENZA FISICA, ma di tensione .
        Intendo dire che sono stanchi dentro, che non giocando in scioltezza ed a memoria ma in modo farraginoso questo li costringe a giocare al limite delle loro capacità, a forzare e così vanno fuori giri: cioè l’armonia fra mente e corpo salta e questo li paralizza (tiri lida 3 sbagliati, tiri elementari da sotto corti, percentuale liberi insufficiente) e prendono dei break che non sono più in grado di chiudere a differenza dello scorso anno.
        Io penso che sia un corto circuito che parte dai singoli e coinvolge tutta la squadra dove manca energia, fiducia, conoscenza reciproca.
        Capisci che domenica è molto meglio che abbiano giocato piuttosto che stare in panchina a vedere Baldasso e soci vincere. E’ una questione di bassa psicologia che penso anche tu possa comprendere.

        Ora se avessi 8o anni non è carino quello che hai scritto e poi non capisco: hai fatto una domanda, Baron ti ha risposto in maniera semplice. Puoi anche dire ..ho capito grazie oppure ho capito ma non sono d’accordo invece di dire “billy può dire quello che vuole ma intanto sono ultimi” lasciami dire una frase illogica

        Spero di essere stato chiaro

      4. Non mi pare che in EL siamo nelle prime 15 posizioni ma bensì ultimi, per cui non è illogica la frase di Luca L.
        Qui di illogico ci sei solo tu e la tua banda capitanati dal polpettone.

  3. GMP hai ragione, penso che ormai stare in questo blog non abbia senso.

    1. Pensavo di averti chiarito quello che ho scritto e tu rispondi al troll di turno senza mai entrare nel merito.
      In effetti ha poco senso stare nel blog per provocare

    2. Il loro obiettivo è quello di annientarti per farti uscire dal blog, invece tu fregatene, fai come me che mi diverto mentre loro rosicano nel leggermi.
      Non dargliela vinta a questi parassiti.

      1. Non te la darò mai questa gioia e ti toccherà leggermi sempre, come i tuoi seguaci.

      2. Eh caro GMP, io sono entrato da poco e alla mia prima critica sul fatto che il Santone avesse allestito un Roster sballato sia da un punto di vista tecnico che fisico facendo spendere cifre pazzesche al buon Giorgio mi sono beccato un ” vaffanculo” e un ” vai a cagare stronzo” dargli oxfordiani fab e iellini. Io rivendico la libertà di poter esprimere le mie opinioni.e di tifare Olimpia a prescindere da qualunque setta. E non ho mai offeso nessuno.

      3. Caro Kim Hughes tu sei ancora “vergine” sotto questo punto di vista, invece io ormai mi sono fatto il callo con questi soggetti.
        Con loro non può esistere nessun dialogo perché o ti sottometti alle loro idee o vieni insultato, purtroppo questi non sanno neanche cos’è l’educazione e la civiltà, il loro obiettivo è solo imporre il proprio pensiero poiché si ritengono unici depositari della verità.
        Io sono e sarò sempre libero di esprimere le mie idee, i miei pensieri, le mie opinioni e non mi farò mai piegare dalla loro presunzione, arroganza e maleducazione. Io sono un tifoso dell’Olimpia, non di Messina, perché ricordati una cosa: la maglia resta, i giocatori e gli allenatori vanno e vengono.
        Grazie per la tua solidarietà, vedrai che a breve i soliti noti ti diranno che tu sei me, chiunque osa criticare Messina sono sempre io, qua funziona così.

  4. Non voglio prendere le parti di nessuno men che meno di persone che non hanno certo bisogno di difese di ufficio da parte del sottoscritto.
    Mi limito unicamente a dire che se il signor Iellini,Fab e Palmasco hanno un difetto non e’ certo quello della incoerenza,poi si può essere o meno d’accordo con le loro idee ( ed io spesso nel passato non le ho condivise) ma tacciarli di annientamento sistematico delle altrui opinioni tipo “STASI
    “mi pare un tantino eccessivo.
    Che poi lor signori ,come pure io stesso,possano restare stizziti di fronte ad alcune tesi (da far accapponare la pelle) esposte in bella mostra ed in totale libertà su un sito che “dovrebbe” ospitare in gran parte i sostenitori di questo glorioso club allora parliamone.
    Riscontro anzi che non esiste sito al mondo dove viene permesso di pascolare indisturbato ad un provocatore con 4/5 nick che si danno ragione l’un l’altro…

    1. Dove eri e dove sei quando i signori Iellini, Fab e Palmasco (e non solo loro) insultano chiunque non la pensi come loro? O tu, per caso, sei come loro e leggi solo quello che tu fa comodo?
      Pensa che io ricordo ancora quando i suddetti utenti (e non solo loro) che hai menzionato ti hanno scambiato per giorni al solito provocatore insultandoti e ironizzando si di te, e hanno continuato anche dopo che hanno capito che non eri lui non appena esprimevi un concetto diverso dal loro.
      Evidentemente hai la memoria corta o ti piace essere insultato o ti sei piegato alla setta.
      Poi se vuoi credere alle loro meschinità come la favola che chiunque critica Messina sia sempre la stessa persona accomodati pure, tanto uno in più uno in meno non mi cambia nulla, figurati.

      1. Dopolavoro, tu quoque hai ceduto di fronte alle lusinghe delle forze del male che vogliono annientare il libero “pensiero”. Ahhhh, ma un giorno il blog verrà liberato e finalmente tutti potremmo urlare ai quattro post #messinavattene

      2. Il grande Zibi Boniek venne definito da Agnelli il “bello di notte”, titolo calzante per te se non fosse altro che più che bello sei falso 😉

  5. Ridicola la Messin-scena , ogni pensiero è rispettabile purché ci siano queste due condizioni:
    1) Pensiero
    2) Rispettabilità

    Ebbene, in molti dei concetti a riguardo mancano queste caratteristiche

    Altre chiacchiere stanno a zero oppure trovatevi al bar
    Saluti

    1. Esatto, due condizioni che tu e la tua banda, a parte scriverlo non sapete neanche il significato.
      Saluti

Comments are closed.

Next Post

Sassari-Olimpia Milano, il clamoroso parziale di 32-0

L'Olimpia Milano passa a Sassari grazie ad un parziale senza tanti precedenti. Ecco il 32-0 chiave tra secondo e terzo quarto
Sassari Olimpia Milano 32-0

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: