“Si vedeva subito che aveva un talento diverso dagli altri”. I primi passi di Samuele Miccoli

Il match con Trieste ha segnato il primo canestro in Serie A del classe 2006 Samuele Miccoli. Il Messaggero ha parlato delle sue origini

Il match con Trieste ha segnato il primo canestro in Serie A del classe 2006 Samuele Miccoli. Il Messaggero ha titolato il 25 novembre a pagina 49: «Miccoli piccolo principe». E Enzo Milillo racconta il ragazzo dell’Olimpia Milano.

Enzo Milillo è presidente dei del Magic Basket Chieti, e racconta così Samuele Miccoli: «Samuele è un giocatore che sin da piccolo ha dimostrato le sue grandi doti tecniche, e si vedeva che avesse un talento diverso da quello degli altri». 

Di fatto Samuele ha lasciato Chieti a 15 anni: «Ha fatto con noi minibasket e inizio del settore giovanile, subito ha messo in mostra un enorme potenziale sul quale ha lavorato poi tanto. Su di lui c’erano tante squadre, ha deciso di andare a Milano e la scelta mi pare sia stata ripagata». 

Al suo seguito, basi importanti: «Ha la fortuna di avere dietro una famiglia presente, che lo ha accompagnato passo dopo passo in tutte le scelte. Non è facile mandare un ragazzo così giovane tanto lontano da casa, ma il supporto della famiglia non è mai mancato ed è stato fondamentale, insieme alle sue grandi capacità tecniche e alla sua spiccata voglia di arrivare. Non posso che augurare a Samuele il meglio possibile da parte mia e della società, per noi è un orgoglio averlo avuto in neroverde nei suoi primi anni di basket».

Next Post

Buon compleanno in casa Olimpia Milano: tanti auguri a Gigi Datome

Giornata di festa in casa Olimpia Milano per il compleanno di Gigi Datome. Il capitano di Italbasket compie 35 anni. Leggenda vivente
Buon compleanno Gigi Datome

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: