Amedeo Della Valle: Sono un giocatore molto emotivo. Vado dove sto bene

Amedeo Della Valle protagonista su Tuttosport. Un’occasione per tornare anche a parlare della sua decisione estiva, e di Brescia

Amedeo Della Valle protagonista su Tuttosport in questi giorni di lavoro in azzurro. Un’occasione per tornare anche a parlare della sua decisione estiva, e di Brescia.

SULLA GERMANI BRESCIA

«Verso Brescia ho grande riconoscenza. A Ferrari poi devo tutto, è stato lui a volermi la scorsa estate. Si è creato un rapporto speciale. Perciò, volendo sondare il mercato e avendo in quanto italiano un ruolo pesante nella costruzione dell’organico, ho pensato di liberare la società per tempo. Sono un giocatore molto emotivo, ho bisogno di scegliere ciò che mi fa sentire bene, libero. E di non avere rimpianti nei rapporti. Ci tenevo a essere anche corretto, dunque. Però siamo rimasti in contatto e quando si è creata l’opportunità, ancora grazie a Ferrari, ho accettato di corsa».

SULLA BRESCIA DI OGGI

«La Germani si è potenziata e ha un organico più profondo, necessario per giocare due tornei. Eppoi c’è un allenatore di grande caratura come Magro che sa utilizzare i giocatori. Del resto la qualità del campionato è ancora cresciuta. Milano e Virtus sono due potenze da Eurolega, Venezia, noi, Tortona e Sassari, tutte si sono rinforzate. Noi avevamo bisogno di più giocatori. La scorsa stagione alla fine abbiamo pagato gli acciacchi».

Next Post

Tutti i roster della EuroLeague 2022-2023 | E' il Fenerbahce la vera "rivale" di Milano per le F4?

Settimana abbastanza spenta di mercato in EuroLeague. Intanto, in questo fine settimana, torniamo ad analizzare il mercato
Olimpia Milano post Fenerbahce

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: