I roster italiani in LBA delle big: l’Olimpia Milano con Tonut parte davanti a tutti?

Dopo la firma di Leo Menalo con la Virtus Bologna è composto il quadro degli italiani per la prossima stagione nelle squadre di vertice. Confrontiamo

Dopo la firma di Leo Menalo con la Virtus Bologna è composto il quadro degli italiani per la prossima stagione nelle squadre di vertice. Vediamo il confronto con le valutazioni di ROM, giocatore per giocatore. Si va da un asterisco (esordiente o con poca esperienza) a cinque (stella).

Le valutazioni sono figlie del valore del giocatore e della sua “definizione” all’interno del roster. L’esperienza con i compagni, insomma, conta. Parliamo quindi di Olimpia Milano, Virtus Bologna, Reyer Venezia, Bertram Derthona e Germani Brescia.

  1. Olimpia Milano
  2. Virtus Bologna
  3. Reyer Venezia
  4. Bertram Derthona
  5. Germani Brescia

10 thoughts on “I roster italiani in LBA delle big: l’Olimpia Milano con Tonut parte davanti a tutti?

  1. Un roster in quota italiana fortissimo,non si vedeva a mio avviso una cosa del genere dai lontani tempi della grande Stefanel(95/96):
    Nando,Sandrino,Davide1 e 2,Lupo,Gregor,grande squadra quella che ci diede enormi soddisfazioni.

  2. SÌ, direi abbondantemente, davanti a tutti, in Italia. 7 italiani + 9 stranieri, per essere protagonisti in entrambe, le stagioni regolari.

  3. A mio giudizio, il nostro parco italiani è da 8, se eventualmente sarà da 9 o 10 ciò lo stabilirà il campo. Non credo proprio che gli italiani di Venezia siano superiori a quelli della Virtus, per cui trovo troppo generoso l’8 alla Reyer in confronto al 7,5 assegnato a Bologna. Infine penso che Derthona non sia in grado di ripetere l’exploit della stagione appena conclusa.

  4. Un Tonut in salute e’,dopo Melli ,il miglior italiano che gioca nel nostro campionato ( assieme a Daniel).

  5. Della Valle 5* come Melli hackett e datome e davanti a tonut e pajola con 4*….. Con tutto il rispetto per Amedeo ma non è ben sotto come giocatore ai sopracitati

    1. Le 5 stelle di Della Valle non hanno lo stesso valore delle 5 stelle di Melli, ma vanno contestualizzate all’interno della propria squadra, e Della Valle è il miglior italiano di Brescia come Melli è il miglior italiano di Milano.

  6. Di Tortona però si sono dimenticati mezza squadra, ed è una mezza squadra di qualità. Vedremo l’amalgama. Milano indubbiamente sarebbe da 9 anche in EL

    1. In questo articolo vengono considerati solo gli italiani e non l’intero roster.

Comments are closed.

Next Post

Italbasket a Pinzolo, Nicolò Melli è carico: Obiettivi importanti davanti a noi

L’Italbasket si è ritrovata oggi, 3 agosto, a Pinzolo per il training camp in vista dell’Eurobasket, e Nicolò Melli è carico
Italbasket Nicolò Melli

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: