Il no di Achille Polonara. Il confronto italiani ora è favorevole a Olimpia Milano?

La notizia è del giorno è la fumata nera nella trattativa tra Achille Polonara e la Virtus Bologna. Vedremo qui il confronto con Olimpia Milano

La notizia è del giorno è la fumata nera nella trattativa tra Achille Polonara e la Virtus Bologna. Un passo indietro che cambia qualcosa nel mercato della Vu Nera, ma più marcato nel discorso italiani. Vedremo qui il confronto con Olimpia Milano.

La vicenda Polonara

Achille Polonara era da tempo in trattativa con la Virtus Bologna. Poi, ieri, in primo luogo dalla Grecia, emerge la notizia di un inserimento dell’Efes. Il giocatore è sotto contratto con il Fenerbahce: possibile possa passare ai rivali di Istanbul?

Nelle ricostruzioni delle ore successive, emerge un rumors: Achille Polonara non rientra nei progetti di Dimitris Itoudis. Quindi sarebbero i gialloblù ad aver chiesto all’ala di Ancona di cercarsi una nuova destinazione.

E Polonara, a quanto pare, ha scelto l’Efes: secondo Sportando, ed Eurohoops, è in arrivo un accordo 1+1 tra le parti. Per la Virtus è fumata nera, definitiva.

Su Radio Nettuno Bologna Uno si parla di un “nodo Shengelia”. Nel senso: il rapporto tra Polonara e l’ala georgiana, in quel di Baskonia, non sarebbe stato idilliaco. Da qui il “ripensamento” del giocatore azzurro.

Possibile? Altre fonti ci parlano di un buon rapporto tra i due, che a Vitoria sarebbero stati anche compagni di stanza. Forse, il problema è leggermente diverso. Ed è una ragione di spazio.

L’Efes ha salutato due senatori come Moerman e Singleton, tesserando nel ruolo M’Baye più un altro centro, ovvero Ante Zizic del Maccabi. In ala piccola c’è Will Clyburn.

La Virtus invece puntava ad un reparto a tre nello spot di “4”, con Toko Shengelia e Jordan Mickey oltre ad Achille Polonara. In effetti nel 2019-2020, con il georgiani, il numero 33 raccoglie 12’ in EuroLeague, contro i 29.8’ dell’annata successiva.

Molto passa per il progetto Ivanovic, che certamente si sedimenta maggiormente il secondo anno, ma anche per l’addio di Shengelia. Forse Polonara aveva più garanzie con i due volti campioni d’Europa?

Il confronto italiani con Milano

E arriviamo al confronto dei giocatori italiani in roster con Olimpia Milano. I biancorossi hanno rinnovato Gigi Datome e Paul Biligha, la Virtus ha invece salutato Amedeo Tessitori e Amar Alibegovic.

Sul mercato nazionale, ora, per la Virtus si parla di Amedeo Della Valle.

Olimpia MilanoRuoloVirtus Bologna
BaldassoPGMannion, Ruzzier,
Pajola, Hackett
TONUTGBelinelli
Datome, AlvitiSFAbass
Melli, RicciPF
BilighaCCAMARA (?)
In Maiuscolo i nuovi, (?) giocatore ancora non ufficiale

6 thoughts on “Il no di Achille Polonara. Il confronto italiani ora è favorevole a Olimpia Milano?

  1. Polonara ha ricevuto l’offerta “che non si può rifiutare”, poco da dire.

    Impressione è che Baraldi e Zanetti pensassero di poter fare mercato con i soldi e il nome Virtus, invece in Eurolega i top si muovono anche in base alle possibilità di vincere, tanto i soldi li prendono ovunque.

    Per poter ambire ai top player ci vuole credibilità societaria, le polemiche fatte durante la finale scudetto, quello che hanno fatto lo scorso anno con Djorjevic, che è quello che ha portato Teodosic e Markovic in Virtus conta eccome se conta, quando si saranno tolti il modo di fare calcistico, probabilmente riusciranno a prendere top player.

    Tornando a Polonara inn Turchia avrà meno presssione, almeno gli stessi soldi e squadra/società da play off garantiti ( almeno sulla carta) e “curriculum“ più elevato. Mica scemo Achille, non è uno che bada ai sentimenti nazionali da bravo professionista. Il Dottor Baraldi avrebbe dovuto offrire un po’ di più, probabilmente. Un saluto ai tifosi Virtus 👍

  2. Una domanda: come farà il coach di Bologna a gestire gli impegni della nazionale spagnola, che allena, quando dono in contemporanea con l’EL? Altro bel problemino, direi…

  3. Baraldino, questa volta, è rimasto con il cerino in mano. Ha lasciato andare Tessitori e Alibegovic, sicuro del si, di quel simpaticone di Achille. Ma, quando Polonara ha capito che, in Eurolega, poteva essere il quinto lungo dietro a Jaiteh, Bako, Mickey e ( forse ) Shengelia, ha preferito declinare l’ invito. Andare a Bologna, per fare il 6° panda, non interessava.

Comments are closed.

Next Post

L'Olimpia Milano completa il pacchetto italiani: rinnovato Paul Biligha

Il centro azzurro resterà con la maglia dei campioni d'Italia anche nella prossima stagione

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: