Gianmarco Pozzecco: Il rapporto con Messina è stato meraviglioso. Sarò ct a tempo pieno

E’ il giorno della presentazione di Gianamarco Pozzecco alla guida di Italbasket. Ecco le sue parole su Olimpia Milano

E’ il giorno della presentazione di Gianmarco Pozzecco alla guida di Italbasket. Ecco le sue parole su Olimpia Milano, che lascerà a fine stagione.

SU OLIMPIA MILANO

«Un altro piccolo pensiero va all’Olimpia Milano, di avermi dato la possibilità di essere oggi qui presente, ed Ettore Messina, a cui sono estremamente legato. Ed a tutto lo staff ed ai giocatori, con cui ho condiviso queste ultime ore difficili e molto belle. La responsabilità che oggi percepisco è enorme. So che allenare una Nazionale sarà completamente diverso a quello che ho fatto sinora». 

SUL SUO RUOLO

«Il mio ruolo sarà full time, perché penso ci sia la necessità, da parte di chi ricopre questo ruolo, di avere non solo l’obiettivo di far vincere la Nazionale ma anche di far crescere il movimento».

SUL RAPPORTO CON MESSINA

«Il bagaglio di esperienza non ci sta più in macchina. Sono estremamente felice. All’inizio ero quasi infastidito dei dubbi, ma poi ho pensato fosse lecito pensarlo. Ora è passata una stagione ed il rapporto con Ettore è stato meraviglioso, Non vorrei definirlo padre e figlio, lui non è troppo vecchio, ma come fratellino sì. Dire quanto ho imparato da Messina credo sia banale e superfluo, sono stato a contatto per un anno con il migliore del mondo. Mi ha insegnato tanto, non so quanto io sia riuscito ad apprendere, ma è stata un’annata fantastica. E mi auguro che la stagione si concluda nel migliore dei modi».

3 thoughts on “Gianmarco Pozzecco: Il rapporto con Messina è stato meraviglioso. Sarò ct a tempo pieno

  1. Grande Pozz .. spero che una porta aperta x te ci sia sempre in Olimpia … per chi ama l’Olimpia sicuramente si .. spero che il movimento davvero cresca con te .. ma x adesso sei ancora con noi … 🤞

  2. Sono proprio curioso di vedere se sbraiterá, quando l’Olimpia non gli concederà i suoi italiani nelle finestre delle nazionali quando si gioca in EL.

    1. Anch’io sono curioso. Petrucci ha ingaggiato il Poz per convincere i big a giocare in Nazionale anche nelle finestre di Eurolega. E l’anno prossimo oltre a Messina che si opporrà alle convocazioni di Melli, Datome e Tonut, ci sarà anche Scariolo a Bologna a mettersi di traferso, con buona pace di Petrucci che prese come un affronto personale la rinuncia di Datome alla Nazionale per i Giochi Olimpici, quando Gigi era infortunato al gomito dopo una stagione da 90 partite.

Comments are closed.

Next Post

Renato Villalta: Virtus più profonda e completa. Olimpia più arrabbiata

Renato Villalta, bandiera virtussina e del basket italiano, fa le carte alle finali scudetto su Repubblica Bologna
Renato Villalta Messina Ricci

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: