Sassari vs Olimpia Milano#3 | Palla a due alle ore 20.45. Dalle polemiche, all’enigma Bendzius

Palla a due alle ore 20.45 per Sassari vs Olimpia Milano, gara-3 di semifinale scudetto. Arbitrano Ryzhyk (ucraino, arbitro di EuroLeague), Sahin e Giovannetti

Palla a due alle ore 20.45 per Sassari vs Olimpia Milano, gara-3 di semifinale scudetto. Arbitrano Ryzhyk (ucraino, arbitro di EuroLeague), Sahin e Giovannetti. Diretta in chiaro su RaiSport, quindi su Eurosport 2 e in streaming su Discovery+. Serie sul 2-0 per gli uomini di Ettore Messina.

Sassari vs Olimpia Milano#3 | I roster in campo

StatusOLIMPIA MILANOStatusDINAMO SASSARI
MelliLogan
BilighaRobinson
RodriguezKruslin
GrantGandini
BentilDevecchi
DelaneyTreier
HinesChessa
HallBurnell
AlvitiBendzius
TarczewskiBilan
RicciGentile
DanielsDiop
Mitoglou
Datome  
Shields
Baldasso
Kell
✅ disponibile, ❌ assente, ❓ in dubbio

Questi invece i roster credibilmente in campo, divisi ruolo per ruolo.

OLIMPIA MILANOvsDINAMO SASSARI
Rodriguez, Grant, BALDASSO, KellPGRobinson, Logan
Hall, DanielsGGentile, Kruslin, Chessa
Shields, ALVITI, DATOMESFBurnell, Devecchi
MELLI, Bentil, RICCIPFBendzius, Treier
Hines, Tarczewski, BILIGHACBilan, Diop, Gandini
MessinaCOACHBucchi
(?) – giocatore in dubbio

La partita

Si preannuncia una serata calda, caldissima al PalaSerradimigni, e non certo per l’aria torrida che investirà il paese nelle prossime ore.

Polemiche silenti, ma ben presenti sul volto di Piero Bucchi dopo il match di lunedì sera. E richiamo anche al presidente Gianni Petrucci sui quotidiani locali di oggi, ne parleremo.

Sul campo l’Olimpia Milano vuole rispondere alla Virtus Bologna, chiudere la serie e concedersi nuovi giorni di lavoro in vista della finale Scudetto che si attende, di fatto, dallo scorso giugno.

Non sarà facile. La Dinamo in gara-2 ha cambiato passo, ottenendo tanto soprattutto da Logan e Bendzius, senza al contempo opporre una difesa credibile sui 40′ di gioco.

E prorio il lituano, Eimantas Bendzius (che potrebbe salutare a fine gara in caso di eliminazione), rappresenta il pericolo numero uno. Per la sua qualità, vicino e lontano da canestro. Per i suoi tagli, sofferti terribilmente dalla difesa di Milano al Forum. Per le sue caratteristiche, simili al Vezenkov dell’Olympiacos, che paiono essere di diffcile lettura per il sistema di Messina.

Ma in fondo il basket richiama sempre gli stessi concetti: ritmo, attenzione, aggressività sui 40′. Se Milano gioca una gara dal primo all’ultimo istante di gioco, sarà finale.

13 thoughts on “Sassari vs Olimpia Milano#3 | Palla a due alle ore 20.45. Dalle polemiche, all’enigma Bendzius

  1. Le solite sugli arbitri che quando non aiutano gli avversari dell’Olimpia, che quando arbitrato bene come Paternico’, sono “contro”.

  2. Bendzius se potesse giocare ala piccola sarebbe una bella presa…….a vedere le previsioni di roster futuro un’ala piccola forte manca.

  3. Nella gara-2 la differenza l’ha fatta la difesa di Milano salita di livello nei 2 quarti finali. Oltre che siamo più lunghi e quindi un po’ più freschi nel finale. Milano è soprattutto questo ora. Rodriguez e Shields a mente leggera sanno essere devastanti.

  4. Scusate ma Troy non doveva essere in Usa per la nascita del figlio?

    1. Che sia negli Usa o no, per noi cambia poco, perché sarebbe in ogni caso out.

  5. Certo che tra RAI e Lega non fanno una testa pensante in due in fatto di propaganda per il basket… Come si fa a giocare allo stesso orario in cui è programmata Argentina-Italia di calcio su RAI1 per il pomposo titolo di campione Conmenbol/Uefa: non potevano anticipare il match alle 19 o c’era prima su Raisport un interessantissimo campionato provinciale di boccette intoccabile ? Partita praticamente solo per i tifosi delle due squadre e per pochi altri intimi: hai voglia a trovare sponsor validi che aiutino il basket…. Mah !

    1. Guarda, io faccio sempre questo esempio: vai su gazzetta.it e cerca le notizie sul basket, anche tipo la mattina dopo della partita o un paio d’ore prima della gara. Per trovarle devi scrollare quasi in fondo, superando mogli dei calciatori in spiaggia, notizie sull’ultimo motorino elettrico e calciomercato della C olandese. Ovviamente la Gazzetta dello Sport deve fare quello che fa guadagnare di più, ma per me è folle che l’LBA non investa quantomeno per portare le notizie sul basket in primo piano.

    2. La colpa è esclusivamente della Lega Basket, nella persona di quell’incapace di Gandini, che dovrebbe tutelare gli interessi dei club e invece sembra una succursale della Rai, la quale, al contrario della Lega, fa i propri interessi.

      1. @mistertate,@Men in Red, è palese che la LBA sia inadeguata al ruolo che dovrebbe svolgere a favore dei club che rappresenta. D’altro canto immagino che il problema principale sia proprio dato dal fatto che la Lega debba sviluppare politiche che vadano bene a tutte le società anche quelle che agiscono in termini più ristretti di territorio e senza grandi ambizioni. Se solo anche per pura ipotesi si creasse un board simile a quello di Eurolega per la gestione e l’organizzazione di LBA (ammettendo che sia possibile con le norme vigenti) forse si otterrebbe di più come risonanza, ma sono sicuro troverebbe una forte opposizione da tutti i club che non sono Milano, Bologna, Venezia o Sassari per fare un esempio. I ruoli di Gazzetta e RAI sono un pò diversi a mio modo di vedere, la rosea vende un prodotto giornalistico (io ho il pacchetto contenuti G+) che chiaramente punta ai target che rendono di più (Calcio e Motori) in termini di abbonamenti o anche solo di letture, Raisport è un canale divulgativo e conoscendo bene il palinsesto sportivo della prima serata avrebbero dovuto chiedere comunque alla Lega il cambio dell’orario considerato che parliamo di una semifinale: diciamo che il rapporto tra Lega e Raisport non è dei migliori e la colpa è di entrambe, fermo restando che la prima dovrebbe essere completamente riformata.

      2. Ma il punto per me non è che la RAI doveva chiedere uno spostamento, era la Lega a doverci pensare anzitutto, è il suo prodotto che così ci perde.

    3. E la prima partita è saltata alle 19 per contemporanea col rugby. Mah. Sembra fatto scientemente.

  6. Di solito lo spazio sui giornali viene con le vittorie internazionali quindi la Nazionale soprattutto. Li’ si possono attirare anche i non appassionati che per una volta guardano il basket e se si vince tornano a guardare i club etc. Così e’ stato molte volte per il volley e anche per il basket quando la Nazionale faceva risultati. E poi servono le grandi piazze (e impianti adeguati): Milano Roma, Torino e Napoli. Tortona fa simpatia ma non attira nessuno. Bologna nemmeno simpatia e il derby di Basket city già a Modena manco sanno cos’è.

Comments are closed.

Next Post

La stampa veneziana non ha dubbi: Stefano Tonut ha scelto l'Olimpia Milano

Sui quotidiani locali veneziani tiene banco l’addio di Stefano Tonut alla Reyer, destinazione Olimpia Milano
Stefano Tonut Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: