Efes vs Olimpia Milano #3: il tabellino dell’illusione

Il tabellino statistico di gara 3 dei playoffs di Eurolega della sfida tra Anadolu Efes Istanbul ed Olimpia Milano

Anadolu Efes Istanbul vs A|X Armani Exchange Milano 77-65

(25-17, 17-18, 17-21, 18-9).

(25-17, 42-35, 59-56, 77-65).

Efes: Larkin 16 (5 ast), Beaubois n.e, Singleton 3, Bryant 4, E.Gazi n.e, Moerman 8, Tuncer 3, Pleiss 17, Micic 20, Anderson 2, Petrusev n.e, Dunston 4. Coach Ataman.

Olimpia Milano: Grant 11, Rodriguez 9, Tarczewski 4, Ricci 2, Biligha, Hall 16, Baldasso, Daniels, Shields 9, Hines 6, Bentil 8, Datome. Coach Messina.

Note: 80-51.6% tiro da due punti, 33.3-27.6% tiro da tre punti, 100-100% tiri liberi, 24-33 rimbalzi, 14-14 assist, 8-11 palle rubate, 13-14 palle perse.

4 thoughts on “Efes vs Olimpia Milano #3: il tabellino dell’illusione

  1. Abbiamo chiuso il primo tempo con 3/13 da 3.
    E poi nell’ultimo quarto abbiamo fatto soltanto 9 punti.
    La percentuale da 3 a fine partita, infine, è stata del 27,6%.
    Ben al disotto di quello che sappiamo fare.
    Per me la partita sta qui.

    Buona difesa dell’Efes?
    Sul tiro dall’arco francamente a me non pare. Di tiri aperti ne abbiamo costruiti tanti, belli comodi, ma non li abbiamo messi.
    Bentil un insolito 0/5 e Ricci 0/3.
    Fagliene mettere un 40% e rimediane un paio d’altri in giro, tra il Chacho e Shields, e saremmo arrivati al finale in modo molto diverso: tutti quegli isolamenti per le loro due stelle non ci sarebbero stati, o sarebbero stati giocati con un’ansia molto diversa, e a noi favorevole.
    Peccato, pazienza.

    Partita stupenda di Hall, Tarczewski che riesce a dare il massimo di se stesso, Shields imbrigliato bene dalla difesa dell’Efes, che forse è stato il loro punto vincente, visto che gli altri, e in particolare ci resto male con Ricci, non hanno saputo superarsi, anche se a tratti Grant ha fatto qualcosa, soprattutto ha messo le triple.
    Cosa che a inizio stagione non era proprio la sua, quindi anche lui s’è superato, come ha fatto Bentil in difesa su Larkin.

    Voglio ricordare la Milano di qualche anno fa, prima di Messina, che soffriva tremendamente a rimbalzo, ricordate, no?
    Oggi abbiamo dominato 33 a 24 – e quest’anno è successo tante altre volte. Ed è per questo che siamo stati in partita, costruendo anche una chance di portarla a casa.
    Le squadre si costruiscono a mattoncini, forti a rimbalzo senza Melli e Mitoglu, vuol dire che è stato costruito tanto, stasera direi che questo è un mattoncino consolidato, e francamente è un gran risultato.

    Ho notato che spesso l’Efes ha sofferto nelle partite ravvicinate, e ho notato che Micic lamentava spesso un dolore, forse solo un fastidio alla spalla destra.
    Datome forse riuscirà a darci qualche minuto, forse quando è dentro il Chacho si può sollevare un attimo Hall per risparmiarlo qualche minuto e mettere dentro Daniels, magari consigliandogli fortemente di lavorare meglio per liberarsi, perché se comincia a metterla, fa 12 punti in un amen, in una squadra che ha un bisogno disperato di punti.
    Sono queste le ragioni che mi lasciano ottimista per giovedì.

    La nostra vittoria me la auguro, la desidero fortemente, ma rifiuto totalmente l’idea che si possa “pretenderla”.
    Sei qui a vedere uno spettacolo che per definizione è incerto, sei qui per emozionarti e divertirti dei vertiginosi su e giù che offre lo sport: se credi di potere pretendere qualcosa, appartieni al mondo dei servizi, dove paghi e pretendi.
    Lo sport è uno spettacolo, non un servizio, ci tengo a ribadirlo.

    1. Sai che mi sento di dire che se si perde ci sarà il rammarico non per gli infortunati, ma perché anche così non siamo così distanti?

      1. Concordo che alla fine quello che ci ha condannati è stato lo 0/8 combinato di Ben e Ricci, tiri per lo più aperti, e aggiungo le brutte percentuali di Shields, che in attacco avesse fatto anche solo la metà di giovedì staremmo ancora esultando. Per il resto chapeau a questa squadra, che pur inferiore oggi(e purtroppo anche giovedì) a livello di talento ci ha fatto sognare. Io ci credo!

Comments are closed.

Next Post

Efes vs Olimpia Milano #3: le pagelle di RealOlimpiaMilano

Le pagelle del ko in volata in gara 3: non bastano le grandi prove di Grant e Tarczewski, giornata no per Shields

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: