Nicolò Melli sulla Virtus: Si sono rinforzati molto, ma i cavalli vincenti si vedranno alla fine

Nicolò Melli, nell’intervista concessa a Repubblica-Milano, ha parlato anche della rivalità con la Virtus Bologna di Sergio Scariolo

Nicolò Melli, nell’intervista concessa a Repubblica-Milano, ha parlato anche della rivalità con la Virtus Bologna di Sergio Scariolo.

SUL MATCH CON LA VIRTUS

«Eravamo rimaneggiati, che non è una scusa ma un fatto. A Bologna potevamo giocare meglio, ma speriamo di ritrovarli più avanti. Loro si sono rinforzati tantissimo, ma i cavalli vincenti si vedranno alla fine». 

SULLA RIVALITA’

«La Virtus è davanti a noi? È vero, ma la fase calda comincia adesso. Noi a playoff di coppa, loro pure, in Eurocup, a partita secca, una formula stressante. E non dimentico Brescia, che ha fatto un campionato clamoroso. Comunque, per tornare alla rivalità, è bello che ci sia, come in tutti i campionati importanti: Reai-Barca in Spagna, Oly-Pana in Grecia, Efes-Fenerbahce in Turchia. E spero che la Virtus torni in EuroLeague».

6 thoughts on “Nicolò Melli sulla Virtus: Si sono rinforzati molto, ma i cavalli vincenti si vedranno alla fine

  1. Sempre corretto Nick ma non pusillanime che la Virtus sia più forte dell’Olimpia è tutto da dimostrare, conti si fanno alla fine chi grida aiuto ol babau! Potrebbe forse avere ragione ma affrontare così gli avversari è controproducente ( vale anche per le critiche inutili a chicchessia dei nostri. Se alla fine avremo demeritato ce ne faremo una ragione, ci rimboccheremo le maniche e ricomincerò daccapo senza inutili processi e polemiche perché questo è lo sport la critica a prescindere lasciamola ai fans della pedata

  2. La differenza tra fare l’EL e l’Eurocup è certa e sostanziale, con numero di gare (e viaggi e trasferte) differente. Questo è un fattore che inciderà sempre sino a quando Milano riuscirà a partecipare ai playoff e, magari, anche alle f4.
    Quanto sopra, indipendentemente dai roster, dà vantaggio alla Virtus.
    Io credo dunque che loro siano favoriti, anche perché li scudetto sul petto li autorizza a credere nelle proprie capacità. Ed ora recupereranno anche il Beli, uno che nelle gare che contano può fare la differenza.
    Ma ora penso soli alle gare con i campioni d’Europa in carica ed a quanto siamo fortunati noi tifosi di Milano di poterci godere questo spettacolo!

  3. Shengelia ha firmato a Bologna solo fino a fine stagione. Con la ventilata l’esclusione del CSKA dall’Eurolega anche per la prossima stagione, potremmo vedere Toko in Olimpia alla faccia della Virtus. Il suo budget andrebbe a coprire il posto di Mitoglou facilmente licenziato per giusta causa (doping). E siccome Shengellia ha già avuto il Coach al CSKA ed è stato compagno di Hines, per lui sarebbe un ritorno a casa, con tanti salutii a Luca Baraldi.

    1. Toko ha rescisso con CSKA, quindi che i russi ci siano o meno non fa alcuna differenza. Shengelia non credo abbia in prospettiva il CSKA e lo ha detto chiaramente. Quello che farà in futuro Toko lo sa evidentemente solo lui, ma se dovessi fare una previsione o va in Spagna (Barca o Valencia, anche se sono belli pieni nel ruolo) dove c’è la famiglia o rimane a Bologna.

    2. Capisco e comprendo il livore che hai per Baraldi & C. però non scrivere inesattezze: Shengelia non è mai stato compagno di Hines al CSKA perché è approdato al CSKA nell’estate che noi abbiamo ingaggiato Hines. E sopratutto non è mai stato allenato da Messina, tantomeno al CSKA.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano vs Napoli | Le scelte ufficiali di Messina

Le scelte del coach biancorosso sul turnover per la gara contro i partenopei della 27.a giornata di LBA
Brescia Olimpia Milano Turnover

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: