Olimpia Milano vs Derthona, 3 domande 3 | I piemontesi non sono Pesaro, ma l’Olimpia non è la Virtus

Olimpia Milano vs Derthona con palla a due alle ore 18. Si gioca a Pesaro. Diretta su Raisport, Discovery+ ed Eurosport 2

Olimpia Milano vs Derthona con palla a due alle ore 18. Si gioca alla Vitifrigo Arena di Pesaro. Diretta su Raisport, Discovery+ ed Eurosport 2. Andiamo con le 3 domande 3 sulla finale di Coppa Italia.

Derthona è la storia di questa Coppa Italia. Ha davvero le armi per diventare “favola” e alzare la Coppa Italia 2022?

«Se asfalti la Virtus, perchè Derthona ha asfaltato la Virtus, significa che puoi anche alzare il trofeo. Questi hanno dominato due gare su due, e in campionato stanno volando. Sono in condizione, e la Coppa Italia viene caratterizzata da chi è in condizione in quel momento, spesso diverso da chi fa la differenza alla fine. Ieri sono stati pazzeschi, perchè quando chiudi a +9 il primo tempo per una bomba da casa sua di Hervey, ma con 4 punti della coppia Daum-Macura, sai che il destino Virtus è segnato. Il tutto, senza Chris Wright, il play titolare. Questi, insomma, non sono la Vuelle Pesaro. Una squadra mediocre che, non a caso, da quella finale a fine stagione vinse una sola partita».

L’Olimpia Milano viene da una semifinale soffertissima con Brescia. E oggi ha molto da perdere. Peserà?

«Ieri Milano non ha giocato bene, ma ha vinto da grande squadra. Occhio. Perchè se ogni volta dobbiamo parlare di budget comparandolo alla differenza canestri di un match non andiamo da nessuna parte. Brescia è una squadra in forma, e ieri i biancorossi si sono innervositi per i tre antisportivi/tecnici dei primi 15’ di gara. Non dico se fossero giusti o sbagliati, dico solo che ci sono stati. Poi chiaro, la gara l’ha vinta il Chacho, ma intorno a lui in tanti hanno reagito, in tanti hanno fatto le cose giuste. Hanno vinto una grande gara, senza se e senza ma, e in fin dei conti hanno sempre molto da perdere, in ogni gara, da inizio stagione. Dalla Supercoppa e da quella brutta finale».

Tornando alla finale, quali saranno le chiavi del match?

«A mio avviso la Virtus è oggi una squadra in difficoltà. Niente di grave, fa parte del percorso (anche se deve darsi una mossa), ma questa Olimpia è assolutamente di un altro livello. Quindi Derthona dovrà fare un ulteriore passo in più in avanti. Cosa non scontata, anzi. Fondamentalmente c’è una batteria esterni che bombarda da 3, e il duo Cain-Cannon che fa a botte in area. Il problema, è che tra Melli, Hines, Ricci e Bentil (18 punti nell’unico precedente), quegli uomini li ha anche Milano. Dico che la chiave saranno i rimbalzi: Derthona ne ha presi più di Trieste come della Virtus. Caleranno inevitabilmente per lei i possessi, se calano anche le seconde opportunità diventerà impossibile».

2 thoughts on “Olimpia Milano vs Derthona, 3 domande 3 | I piemontesi non sono Pesaro, ma l’Olimpia non è la Virtus

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano vs Derthona | Palla a due alle ore 18. Le assenze di Ramondino, le scelte di Messina

E’ il giorno della finale delle Frecciarossa Final Eight 2022 di Coppa Italia. Olimpia Milano vs Derthona con palla a due alle ore 18
Olimpia Milano Derthona

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: