Dopo il “Mah”, 3.000 euro di ammenda: multato il presidente di Trento

Multa di 3.000 euro per il presidente dell’Aquila Trento Luigi Longhi dopo il match di sabato con Olimpia Milano

Multa di 3.000 euro per il presidente dell’Aquila Trento Luigi Longhi dopo il match di sabato con Olimpia Milano. Per lui offese agli arbitri e ad un giocatore biancorosso.

Questo il testo della sentenza

LUIGI LONGHI (Presidente DOLOMITI ENERGIA TRENTO). Inibizione per giorni 7, fino al 13/02/2022 sostituita con ammenda di Euro 3.000,00 per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri e di un atleta avversario [art. 33,1/1b RG rec., art. 33,3/1b RG,art. 24,2b RG]

Nella giornata di ieri vi avevamo parlato del post su Facebook dello stesso Longhi dopo il match di sabato. Un sibillino “Mah…”.

4 thoughts on “Dopo il “Mah”, 3.000 euro di ammenda: multato il presidente di Trento

  1. 1000 euro a lettera,qui le cose stanno prendendo davvero una brutta piega.
    Tanto vale chiedere asilo politico alla Corea del Nord,li si rischia certamente meno…

  2. Ammenda a parte, esclamazioni sibilline a parte, sinceramente credo che Trento abbia qualcosina di cui protestare. Secondo me si Flaccadori in entrata hanno chiuso vgli occhi un po’ troppo spesso.
    In ogni caso, mi sono sembrati un po’ troppo permissivi, in generale.

Comments are closed.

Next Post

Ettore Messina: Importanti la qualità dei passaggi e la transizione difensiva

Ettore Messina commenta così Zalgiris vs Olimpia Milano in programma domani alle ore 19 alla Zalgirio Arena di Kaunas

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: