Sarà Olimpia Milano vs Dinamo | I precedenti dei Sardi in Coppa Italia

Dopo aver chiuso il girone di andata con quattro vittorie nelle ultime cinque la Dinamo ha centrato la decima qualificazione alla Final Eight

Dopo aver chiuso il girone di andata con quattro vittorie nelle ultime cinque partite la Dinamo Banco di Sardegna ha centrato la decima qualificazione alla Final Eight, complice la vittoria di Brindisi nel recupero di ieri sera. Il successo dei pugliesi che ha eliminato Napoli dalla corsa alla Coppa Italia, ha permesso al Banco di staccare il pass per la kermesse in scena, dal 16 al 20 febbraio, a Pesaro. Già designato l’avversario di Jack Devecchi e compagni che, alla decima partecipazione alla F8 in dodici stagioni, affronteranno l’Olimpia Milano ai quarti: gli uomini di coach Ettore Messina sono infatti già matematicamente certi della prima posizione in classifica con 13 vittorie e 2 sconfitte. Sarà quindi un grande classico di Davide contro Golia ad andare in scena nella cornice della Vitrifrigo Arena, ma in questi undici anni la rivalità con il grande blasone meneghino ha segnato importanti pagine di storia del club isolano. Un motivo in più per gli uomini di coach Bucchi di onorare al meglio questa decima Final Eight.

fonte: dinamobasket.com

I precedenti. La Dinamo Banco di Sardegna si prepara ad affrontare la decima Final Eight della sua storia societaria: il debutto in questa competizione risale alla stagione 2011-2012, al secondo anno di serie A. I giganti affrontarono a testa alta ai quarti di finale la corazzata Montepaschi Siena che alla fine si aggiudicò il trofeo. L’anno successivo Vanuzzo e compagni batterono Brindisi di misura ai quarti di finale (98-96) e si portarono in semifinale nella prima volta della storia del club: la corsa biancoblu si arrestò ancora una volta sui senesi della Mens Sana che staccarono il biglietto della finale. Nel febbraio del 2014 i giganti arrivarono fino in fondo e la truppa capitanata dai cugini Diener conquistò la prima Coppa Italia: la corsa ebbe inizio battendo, a sorpresa, la grande favorita e padrona di casa Milano per 82-80. In semifinale fu la volta di Reggio Emilia, sconfitta per 92-86, quindi la finale con Siena: al terzo incontro con i toscani furono i sassaresi a trionfare, conquistando il primo trofeo della storia biancoblu. Una coppa destinata ad avere per sempre un significato speciale. Il back to back della stagione successiva porta la firma della squadra del Triplete: i giganti superarono agevolmente Cremona ai quarti di finale per poi incontrare, ancora una volta, in semifinale Reggio Emilia. Centrata la finale l’avversario che separava la Dinamo dalla Coppa fu l’Olimpia Milano: nella cornice del PalaDesio Lawal e compagni si imposero sulle scarpette rosse allenate da Luca Banchi con autorità, alzando al cielo il trofeo per il secondo anno consecutivo. Nel 2016 la corsa del Banco si arrestò ai quarti con la Vanoli Cremona dopo un overtime conquistato con la tripla allo scadere dalla formazione lombarda. Nel 2017 gli uomini di coach Federico Pasquini piazzarono il colpaccio alla Poste Mobile Final Eight in scena a Rimini: ai quarti di finale i sassaresi strapparono la vittoria di misura alla favorita Avellino mentre in semifinale incontrarono la matricola Brescia, spinta dai fratelli Vitali. Savanovic e compagni staccarono il biglietto per la finale imponendosi 77-70. Avversaria designata per la finale, in un ironico gioco di corsi e ricorsi della storia, ancora una volta l’Olimpia Milano allenata da coach Jasmin Repesa: i giganti cedettero alle scarpette rosse dopo 36’ di battaglia vera sul parquet, non riuscendo a sollevare il trofeo ma uscendo a testa altissima dalla competizione.

Mancata la qualificazione nella stagione 2017-2018, il Banco di Sardegna ritornò alla ribalta della Final Eight nel febbraio 2019, con il debutto in panchina di Gianmarco Pozzecco, chiamato a sostituire il dimissionario Enzo Esposito. Dopo una clamorosa rimonta su Venezia ai quarti e la vittoria grazie alla magia di Cooley, i biancoblu affrontarono Brindisi in semifinale, cedendo ai pugliesi la qualificazione alla finale. Nel febbraio del 2020, alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, il destino del Banco ancora una volta passò attraverso lo scontro con l’Happy Casa: per il secondo anno di fila gli uomini di Frank Vitucci eliminarono gli isolani, complice una prodezza di Kelvin Martin negli ultimi secondi del match, volando poi alla seconda finale consecutiva. Lo scorso anno nella cornice del Mediolanum Forum fu la battaglia con la VL Pesaro a dare spettacolo ai quarti di finale: la formazione marchigiana allenata da Jasmin Repesa si impose dopo un overtime, conquistato con la tripla di Gentile allo scadere, volando in semifinale. Nelle file della Vuelle quel Gerald Robinson che oggi veste la maglia della Dinamo Banco di Sardegna.

Nove partecipazioni già negli annali, tre finali disputate, due semifinali e tre quarti di finale: la Final Eight non è una competizione come le altre e anche questa volta la Dinamo andrà a Pesaro per vendere cara la pelle.

2 thoughts on “Sarà Olimpia Milano vs Dinamo | I precedenti dei Sardi in Coppa Italia

  1. Ma i tre recuperi mancanti non possono cambiare la classifica???

    1. Si possono cambiare la classifica ma non le prime 8 e sopratutto non la nostra posizione (prima) e quella di Sassari (ottava).

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano, un positivo al Covid prima della partenza per Mosca

Un caso di positività (debole) in casa biancorossa, tutti gli altri componenti del gruppo sono negativi e partiti regolarmente
Olimpia Milano post Panathinaikos

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: