In difesa di Kaleb Tarczewski: Molti arbitri lo penalizzano

Su Backdoor Podcast interessante intervento dell’ex arbitro Silvio Corrias, per 14 anni in Serie A, in merito a Kaleb Tarczewski

Su Backdoor Podcast interessante intervento dell’ex arbitro Silvio Corrias, per 14 anni in Serie A, in merito a Kaleb Tarczewski.

Così Corrias nella chat premium del sito: «Tarczewski è migliorato sul controllo del corpo, tende a buttarsi contro l’attaccante con corpo o braccia. Il problema è che molti arbitri lo penalizzano anche quando fa tutto bene. Non è il solo, non è un problema “ad personam”, ma tecnico del sistema arbitrale».

Questo è un contenuto premium di Backdoor Podcast. Nel post su Instagram le indicazioni per inscriversi in una chat esclusiva e confrontarsi con esperti di scouting e non solo.

21 thoughts on “In difesa di Kaleb Tarczewski: Molti arbitri lo penalizzano

  1. Sia come sia ci sono purtroppo troppi tifosi che lo disprezzano. ( dal mio punto di vista in questo caso anche due sono troppi. )

  2. “tende a buttarsi contro l’attaccante con corpo o braccia.”
    E se sei uno grosso come lui ti fischiano fallo … poi liberi di pensare che ci sia una spectre arbitrale il cui scopo è il dominio del mondo e fischiare falli inesistenti a Kaleb … o che il sistema arbitrale sia da riformare … preferisco credere che sia un giocatore che arrivato con grandi prospettive non sia cresciuto dal punto di vista tecnico e di lettura del gioco … l’equivoco per me nasce dall’ averlo firmato con un contratto lungo e pesante, da top … e se non rendi da top … arbitri o no … non va bene … se prendesse per minutaggio e ingaggio il posto di Biligha non sarebbe un problema … ma se è il 5 titolare è un grosso problema, arbitri o meno.

  3. Che Tarc sia penalizzato dagli arbitri lo scriviamo pure noi tifosi, da tempo. Purtroppo (o per fortuna) non occorre essere arbitri per accorgersi del trattamento che gli viene riservato, sia in LBA sia in Europa, talmente è palese la disparità con pariruolo e non. E questo ovviamente lo penalizza molto, perchè anche quando esegue correttamente si ritrova costretto ad uscire causa falli (inesistenti).

    1. Le teorie complottistiche non mi affascinano, dove sta la ragione se egli viene penalizzato sia in EL che in LBA? Hanno tutti torto? Suvvia…… per me è diventato un non argomento, che però vedo continua ad appassionare la redazione

      1. Nessuna teoria complottistica, semplice constatazione. Se gli fosse permesso quello che viene permesso, ad esempio, a un Ricci (quindi faccio un paragone con uno che non ha status in Europa), in varie partite sarebbe molto più utilizzato e farebbe miglior figura. Se gli si fischia contro anche quando difende bene… che è ciò che afferma l’ex arbitro Corrias, molto semplicemente: nel tempo è migliorato, riesce meglio a gestire il proprio corpo, però poi gli fischiano i sospiri e quindi lui si vede spesso e volentieri azzoppati tali suoi lodevoli miglioramenti.

    2. Si, ma caro Cap, questo ragionamento, sul quale potrei concordare, porterebbe cmq ad una conclusione: gli arbitri ce l’hanno con lui, la qual cosa non è plausibile: evidentemente il linguaggio del corpo, tecnico agonistico che egli adotta sul campo porta gli arbitri a fischiargli contro….ci dobbiamo stare

  4. “Tende a buttarsi con corpo e braccia sull’avversario?!?!”……ma questo si configura come fallo! caro Corrias, ma che dici?? Roba da matti….e questa sarebbe una difesa??? Pessimo avvocato direi

  5. Quindi il buon Kaleb
    In attacco
    – non ha tiro da tre, pazienza visto il ruolo sarebbe chiedere troppo
    – non ha long two, e qui già si potrebbe aver da ridire
    – non ha un tiro affidabile nel pitturato e qui già e cosa poco simpatica
    – non ha gioco in post, cosa affatto simpatica visto fisico e ruolo
    – non ha il gancio, cosa anche essa poco simpatica visto fisico e ruolo
    – non ha un gioco di attacco frontale che non sia il P&R
    – non sa mettere palla a terra e attaccare l’uomo
    In difesa
    – tende a buttarsi contro l’attaccante con corpo o braccia ( Corrias, arbitro di serie A per 14 anni)
    – tende a uscire troppo profondo sui P&R
    – prende pochi rimbalzi considerato il fisico probabilmente perché legge male le situazioni
    – cerca spesso la stoppata quando potrebbe tranquillamente alzare le mani e stare fermo

    Però il problema è la Spectre arbitrale che per impedire al buon Kaleb di dominare in EL si accanisce contro di lui perché è grande e grosso.

      1. Adesso arriverà qualcuno che mi dice che disprezzo Kaleb … mi porto avanti … nulla di tutto ciò … se domani mi inizia a inanellare partite da 10 punti e 10 rimbalzi sono felice per lui ( e per noi) … ma questo è lo stato delle cose .. un giocatore che nel suo ruolo è arrivato con 30 anni di ritardo … grande fisico ma non è cresciuto in nulla sia in tecnica individuale che in lettura del gioco … da come la vedo io potrebbe essere il terzo centro ma non il primo …

      2. Guarda un po’ sono d’accordo con te. Tu non chiami Tarczewski Tarcoso e non dici non sa giocare . Hai elencato le sue debolezze in modo coerente e concordo come già scritto che l’atleta non può giocare a questo livello, errore umano di Messina l’aver creduto di potergli insegnare a giocare come Scola o Hines. Non lo chiami pallavolista e agricoltore e pur criticando non esprimi disprezzo per lui, com’è e come dovrebbe essere tra persone civili. Io chiamo in causa Julius e Daniele non te o fab anche se spesso non sono stato d’accordo con voi, ho sempre rispettato le vostre opinioni. Non riesco a rispettare invece i bulli e i maleducati, categorie alle quali NON appartieni.

      3. Anche se per me le parole “pallavolista” o “agricoltore” non sono insulti io non le ho mai usate ma l’ho solo e sempre chiamato Tarcisio per via del suo cognome non pronunciabie come @Holden64. Per cui evita di mettermi in bocca parole che non ho mai scritto così almeno eviti di fare la figura del vecchio smemorato più di quanto non lo sei già. E mi fermo qui perché con te è come sparare alla croce rossa.

    1. Un applauso a @Holden64 per aver elencato e dettagliato nei minimi particolari tutti i limiti di Tarcisio che secondo alcuni a quanto pare sono da attribuire al metro arbitrale sia europeo sia italiano che per una volta sembrano coincidere. Suvvia cerchiamo di essere obiettivi e non nascondiamo i limiti di Tarcisio dietro gli arbitri..

  6. Ha avuto un’involuzione strana, le prime tre stagioni ha viaggiato discretamente in Eurolega e in campionato, l’ultima stagione 2018-19 (probabilmente la sua migliore) prima dell’arrivo di Messina aveva 8 punti di media, 66% al tiro (89/136), 65% nei liberi e 6 rimbalzi a partita (fonte Eurolega),in campionato 11 punti di media, 78% al tiro (129/152), 61% ai liberi e 7 rimbalzi a partita (fone Legabasket), poi c’è stato il crollo abbastanza verticale nelle ultime due stagioni ed in questa. Probabilmente ha influito anche il livello qualitativo dei compagni molto più alto di quelli delle stagioni precedenti.

    1. Infatti @SkipThoren58 più la squadra è salita di livello più i limiti di Tarcisio sono venuti fuori.

  7. @orladoilrosso credimi non mi riferivo al tuo post … se ho dato quell’impressione probabilmente perché ho letto per ultimo il tuo post e ho usato di getto la parola “disprezzo” … my fault… anche io non sono d’accordo nel dare nomi dispregiativi ai nostri giocatori … mi sono spinto al massimo a Tarcisio perché non mi ricordo mai come si scrive 😁 … e adesso uso Kaleb che è più semplice …

  8. Per certi aspetti, Kaleb mi ricorda il centrone bulgaro di Caserta negli anni ottanta, tale Gluchkov (o come diavolo si scrive). Ovviamente Kaleb è più mobile e atletico ma il concetto è quello.
    Solo che, come ha affermato qualcuno più sopra, questo tipo di giocatore andava bene una decina di anni fa. Un centro odierno senza tiro dalla media, senza movimenti spalle a canestro può giocare ad alti livelli solo se supera i 220 cm, che suppliscono alle altre carenze. E deve saper giocare il p&r,sia in attacco che on difesa. Insomma: uno così c’è già e domina. Gioca a Madrid ed è nativo di Capoverde.

    PS giocare il p&r in difesa, intendo intimidire i piccoli su cambio o saperli seguire con gli scivolamenti

  9. Corrias dice che non è un problema “ad personam”, e per me ha ragione dato che se fosse cosi’ non gli fischierebbero nemmeno gli sfondamenti che subisce, e ne ha presi diversi anche quest’anno. Credo che appartenga alla tipologia di giocatore (alto, grosso e non particolarmente coordinato) che da sempre è la più penalizzata dagli arbitri (credo che il problema tecnico del sistema arbitrale di cui parla Corrias sia proprio questo)

Comments are closed.

Next Post

Stefano Tonut: La mia ambizione è giocare al livello più alto possibile

Stefano Tonut, obiettivo di Olimpia Milano la scorsa estate, ha parlato anche del suo futuro su La Gazzetta dello Sport

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: