Renato Villalta: Le offese di alcuni tifosi Virtus a Messina e Ricci non mi sono piaciute

Alessandro Maggi 4

Renato Villalta è intervenuto a Sport Club, di èTV, per parlare del momento delle società bolognesi. E delle offese a Messina e Ricci

Renato Villalta è intervenuto a Sport Club, di èTV, per parlare del momento delle società bolognesi. Ultime domande sulla Virtus Bologna: «Mi ha impressionato molto, ottima pallacanestro, d’altronde Scariolo non si discute, ha un pedigree di primissimo piano. E’ una squadra compatta, che lotta, nonostante infortuni e sfortuna. Non tante squadre hanno in un anno gli infortuni che loro hanno avuto in un mese. Il nostro contributo di sfiga lo abbiamo portato».

Ma ovviamente, un patron come Zanetti va oltre a tutto: «Abbiamo una grande fortuna, un proprietario innamorato del basket con immense disponibilità economiche. Questo gli va dato atto facendogli un tappeto rosso infinito».

E Sampson promette bene: «Il sostituto di Udoh, dal mio punto di vista, è un signor giocatore. Forse meglio del titolare».

In studio Luigi Balduini chiede a Villalta di alcuni cori, durante la finale di Supercoppa, indirizzati dai tifosi virtussini vero Ricci e Messina: «E’ un anno e mezzo che non tornavo a vedere la Virtus dal vivo, causa Covid. Come tanti. Ti debbo dire che mi ha seccato non poco questa situazione. Ero seduto in parterre, e sentivo da parte di diversi tifosi offese a Ettore Messina e Ricci durante la partita. Io mi sono sentito offeso. Perchè andare ad offendere, e deridere, l’ultimo capitano dello Scudetto, e soprattutto uno dei migliori attori della storia Virtus mi ha dato molto fastidio».

Il concetto viene ribadito: «Quando hanno fischiato la fine della partita sono andato via e non ho neanche atteso la premiazione. Perchè lo trovo sbagliato, perchè fa parte della storia e quindi non va offeso dal mio punto di vista. Poi ovviamente c’è questa rivalità con Milano, si fa sempre riferimento a Milano, ma si deve andare oltre. Siamo in grado di farlo».

Chiusura: «Non so se la società abbia sentito tutto questo. Se avesse sentito, non avrebbe sbagliato ad intervenire. La vittoria in Supercoppa è stata netta, siamo in una serie di 5-0 contro un competitor, ma guardiamo solo al campo. Le offese non mi piacciono. Sbaglierò, però la penso così».

4 thoughts on “Renato Villalta: Le offese di alcuni tifosi Virtus a Messina e Ricci non mi sono piaciute

  1. Grande Villalta. Offendere giocatori ed allenatori avversari è da subumani. Io faccio il tifo per Milano ma ho agurato pronta guarigione a Mannion, Abass e Udoh. Io li voglio battere sul campo, voglio vincere con la miglior Virtus possibile. Se perdo mi congratulo con il vincitore.

    1. Ricci é stato fischiato, stop. Se qualcuno ha offeso Messina l’ha sentito solo Villalta. Cori contro Ricci e Messina proprio no.

  2. Fischi e cori contro abbrutiscono la partita e rendono la tifoseria meno ammirevole. Poche volte ho apprezzato una corretta tifoseria che rende meno triste anche la perdita di una partita. Un tifo solo PRO la propria squadra e’ una mia illusione personale: troppo difficile da fare entrare nei cuori di alcune persone sempre arrabbiate con qualcuno o qualcosa. Peccato.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano vs Cska | Palla a due alle ore 20.30 al Mediolanum Forum

Palla a due alle ore 20.30 per Olimpia Milano vs Cska, primo round di EuroLeague. Siamo agli ultimi aggiornamenti
Olimpia Milano Cska

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: