Luca Baraldi: Per vincere in campionato e Europa servono italiani forti

Luca Baraldi, ad della Virtus, dice la sua su italiani e pubblico: Se si resta al 35 dovremmo restare fermi e rimandare a tempi migliori

Luca Baraldi, ad della Virtus Bologna, dice la sua su italiani e affluenze per il Resto del Carlino.

SUL PUBBLICO

«La prima considerazione è che bisogna ringraziare gli amici come il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini che sta perorando la nostra causa a tutti i livelli. Credo che avere gli impianti al 50 per cento della loro capienza sia la soglia minima per poter iniziare il campionato e se resta al 35 dovremmo restare fermi e rimandare il tutto a tempi migliori. Non dobbiamo ripetere lo stesso errore che abbiamo commesso la scorsa estate: alle promesse non dobbiamo più credere, adesso ci vogliono i fatti. Io, poi, resto convinto che chi è titolare di Green pass debba poter entrare nei palazzetti senza alcun tipo di limitazione».

SUGLI ITALIANI

«Le regole dicono che devi avere 5-6 italiani, per cui se vuoi vincere sia in campionato che in Europa li devi necessariamente avere forti. Noi abbiamo fatto la scelta di averne uno in più, per cui sono 7 di cui 6 con ruoli diversi sono nel giro della Nazionale. Con loro ci sono 5 stranieri che pensiamo siano in grado di fare la differenza. Due sono rimasti dalla passata stagione, tre sono nuovi, ma hanno dimostrato subito grande disponibilità. Teoricamente c’è ancora spazio per uno straniero e vedremo se sarà il caso di percorrere questa strada. È chiaro che prima, però, dobbiamo vedere questa squadra all’opera».

3 thoughts on “Luca Baraldi: Per vincere in campionato e Europa servono italiani forti

  1. Baraldino è un fenomeno. Prima spende barcate di euro e poi si lamenta di eventuali mancati incassi. Un piano finanziario no? Dove vive?

  2. Baraldi è passato dal calcio al per lui meno relativo basket, dopo svariati processi giudiziari a suo carico, che anche se risolti con un nulla di fatto lasciano capire il torbido in cui bazzicava. Intervistare questa figura manageriale piuttosto controversa non lascia certezze, anche se quanto pensa relativamente all’affluenza nei palazzetti è largamente condivisibile.

  3. Baraldi viene dalle più oscure vicende finanziarie, ancorché penalmente assolto. Ed e’ finito alla V anch’essa uscita da vicende finanziarie oscure seguite ad anni di indubbi favori arbitrali e palazzo amico. Non capisco chi li vuole in EL.

Comments are closed.

Next Post

Ettore Messina su Gianmarco Pozzecco: Ha qualità diverse dalle mie. Ecco perchè l'ho scelto

La conferenza stampa di Ettore Messina dalla Secondaria del Forum d'Assago. Le sue parole su Gianmarco Pozzecco

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: