Buongiorno Olimpia | E’ il tempo del salto di qualità di Malcolm Delaney

I tweet di ieri di Malcolm Delaney riportano al centro dell’attenzione un giocatore atteso ad un sostanziale passo in avanti

I tweet di ieri di Malcolm Delaney anche in riferimento alla «vicenda Punter» riportano al centro dell’attenzione un giocatore atteso ad un sostanziale passo in avanti per la prossima stagione.

Il 2021-2022 per il play di Baltimora si profila d’altronde come l’ultimo in Europa, sue parole, prima evidentemente di un ritorno in Cina per capitalizzare una carriera avviatasi dieci anni fa in Francia, in quel di Chalon.

Sostanziale passo in avanti, che suona “fuori tempo” per un ragazzo di 32 anni, ma che riflette un’annata segnata come non mai da problemi fisici dopo una Final Four di Supercoppa giocata da dominatore.

I numeri offensivi ne hanno risentito, e il finale di stagione non ha garantito alcun salto di qualità, con la mesta chiusura nella finale scudetto con la Virtus, due gare prima di un nuovo stop da 5.5 punti di media e 4 assist con 2/8 dal campo. Per certi versi, una fotografia di una LBA spesso vissuta come un “noioso” contorno di EuroLeague, 17 gare in tutto da 8.1 punti e 3.1 assist.

Il buon Malcolm, da giocatore di qualità e intelligenza, ha saputo comunque rendersi utile in Europa, diventando uno specialista difensivo essenziale per permettere a Kevin Punter, e Sergio Rodriguez, una notevole libertà di espressione palla in mano. 

Tuttavia non è bastato, e non può bastare. L’inserimento di Jerian Grant garantisce una distribuzione ancora migliore delle forze, ma a latere di un mercato di interessanti scommesse nel reparto esterni, le garanzie e l’ulteriore passo in avanti devono essere, appunto, Malcolm Delaney oltre a Shavon Shields.

L’operazione è passata, il tanto agognato riposo è arrivato: è giunto il tempo che Malcolm Delaney prenda per mano la sua Olimpia Milano. 

13 thoughts on “Buongiorno Olimpia | E’ il tempo del salto di qualità di Malcolm Delaney

  1. Al di là della sua oscena voglia di twittare ogni giorno su ogni argomento il giocatore è fondamentale per il progetto Messina. Gli auguro di avere finalmente una stagione senza infortuni così da dimostrare in pieno il suo valore e la sua importanza negli equilibri della nostra Olimpia.

    1. Ultimo anno da professionista vero…da quello che traspare dal suo carattere non me lo vedo sputare l’anima per una causa giusta.
      Dei “vecchi” è quello che mi convince meno

  2. Anche io non me lo vedo sputare sangue in campo anche perché secondo me farà “attenzione” per poi capitalizzare al meglio la sua carriera finale.

  3. Articolo molto centrato, Delaney e’ un giocatore di grande qualità e deve dare di più al netto degli infortuni subiti. Inizi a lasciar stare Twitter e si concentri sul basket. Tenere in squadra il twittatore e lasciare LeDay solo perché il finale non è stato brillante grida vendetta.

    1. Onestamente credo che le ragioni del rilascio di Zac vadano ben oltre la sola valutazione del finale di stagione. Se si fosse adottato quel parametro forse non sarebbe rimasto nessuno…
      Su Delaney concordo, se si esprimesse meno su twitter e più in campo male non sarebbe.

  4. I problemi fisici, che Delaney ha indubbiamente avuto la scorsa stagione, non cancellano, ai miei occhi, le tare e i difetti tecnici e comportamentali che ha sempre dimostrato di avere sul campo e che certo non se li toglierà di dosso a 33 anni

  5. ragazzi se pero’ messina sta ad ascoltare i “suggerimenti” di malcom durante il time out un motivo ci sara’ pure… giocatore IMPRESCINDIBILE!!!

    1. Questa mi giunge nuova, ho abbastanza stima di Messina per credere a questa tua boutade

    2. Sarà successo una volta per caso perché sarebbe gravissimo che un allenatore del calibro di Messina abbia bisogno dei suggerimenti di Delaney.

  6. nn ricordo in quale partita , vedo se riesco a trovare le immagini poi te le mando , e pur’io rimasi di stucco… sapendo come ettore poco ami intromissioni

  7. A me ha sempre convinto poco (spero che mi smentisca) già da Barcellona…. Parla tanto sui social ma in campo non lo dimostra… Tipo Mike James (adesso scatta la guerra 😂).
    Leday mi spiace molto, lo avrei tenuto INSIEME a Melli ed il greco (non scrivo il nome per non fare errori 😅), ma capisco che Re Giorgio non può aprire sempre la borsa dei danari a caso.
    Speriamo in una stagione = precedente con un piccolo salto in più (LBA).

Comments are closed.

Next Post

Danilo Gallinari: Felice di questa Olimpiade. Ero sicuro dell'impresa di Belgrado

Danilo Gallinari è pronto, carico per questa Olimpiade che corona la sua carriera. Ecco le sue paroe a La Gazzetta dello Sport
Danilo Gallinari

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: