Giampaolo Ricci saluta la Virtus: Al mio valore di uomo, e di professionista, non rinuncio

Alessandro Maggi 14

Giampaolo Ricci saluta la Virtus Bologna. Il capitano di uno scudetto atteso 20 anni ha l’accordo con Olimpia Milano

Giampaolo Ricci saluta la Virtus Bologna. Il capitano di uno scudetto atteso 20 anni ha l’accordo con Olimpia Milano.

«Quando ho firmato per la Virtus, ero certo di essere nel posto giusto in cui poter sognare».

«Qualche settimana fa ho alzato la coppa della Serie A. A Bologna, nella città che sognavo tanti anni fa».

«Ha un po’ il sapore di addio questa lettera alla mia Virtus e a tutte le persone che mi hanno voluto bene. Alcuni ci rideranno su. “La maledizione del capitano colpisce ancora!”, “Non è attaccato alla maglia!”. I commenti di persone che non conoscono la realtà ce ne sono tanti, ma non fa niente. Vi lascio il diritto di ruggire dietro una tastiera anche stavolta».

«A coloro che invece mi hanno amato come io ho amato le V Nere, ci tenevo a dire Grazie. Per le vostre voci a palazzo, i vostri messaggi, il vostro calore. La gratitudine che ho nei vostri confronti è immensa e spero di essermi guadagnato il rispetto in più cuori possibili».

«Ma conosco il mio valore come uomo e come professionista, e a questo valore non sono disposto a rinunciare. Spero di poter chiamare la prossima città ‘casa’ con la stessa facilità con cui Bologna mi è entrata sottopelle».

«Ciò che abbiamo costruito insieme, non sarà mai cancellato! Quella grande V nera rimarrà dentro di me, statene certi. Arrivederci».

14 thoughts on “Giampaolo Ricci saluta la Virtus: Al mio valore di uomo, e di professionista, non rinuncio

  1. Secondo me l hanno firmato prima dell affare Melli. Se no proprio non me lo spiego .
    Abbiamo 4 ali grandi (più Datome), di cui 3 italiani (più Datome). Bo.

    1. Come ali grandi Melli Ricci e Dinos … Datome è un’ala piccola e per età e fisicità non regge più il 4 …

  2. @mustertate : ci sta di criticare un acquisto e poi essersi sbagliati.

    Così come ci dovrebbe stare criticare un allenatore che ha fatto tante cose bene ed una molto male e non venire insultati

    1. Dipende anche dai modi. Se avessi detto “Ricci è uno che ha vinto uno scudetto per pura fortuna e che da noi farà 2 punti a gara” e poi Ricci facesse 18 punti di media, sbagliasse il tiro della vittoria nella finale scudetto e io dicessi “Visto? È uno scarso”, mi meriterei le critiche. Insulti no, assolutamente, ma certo mi esporrei a critiche severe. Per questo ho scritto “quello che mi convince meno” e “felicissimo di non averci capito nulla”.

      In ogni caso, possibile che sia stato fermato prima di Melli, oppure Messina (e questa è la mia idea) è convinto che i “4” dovranno giocare centro “by committee” (cioè invece di avere 2 centri fissi, i tipici 5, fai ruotare i 5 e alcuni 4 in quello spot) e quindi serve ricambio per quelli come Melli che dovranno fare il doppio ruolo. Se fosse così, su quello avrei zero obiezioni, è proprio la qualità del giocatore che voglio verificare quando si alzano i colpi. Comunque, detto questo, felicissimo di esultare se fa bene e se fa male amen, ci stanno anche alcuni errori nelle scelte.

      1. A proposito di 4 e 5 .. sul sito della società il roster è aggiornato … non ci sono Zac e Punter per dire e ci sono tutti i nuovi arrivi … ed è rimasto Kuba … ma non aveva un contratto fino a fine stagione?

      2. Sui 4/5 sono all’antica … mi piacerebbe un 5 grande grosso e cattivo … un Tarcisio che funzioni insomma .. ma sono merce rara .. poi se lo cerchi italiano più facile trovare l’unicorno … poi direi che la scelta di virare su dei 4 come Melli e Dinos sia corretta se hai su 3 centri 2 undersize … anche se uno si chiama Hines … d’altronde Melli nell’ultima in nazionale ha giocato da 5 contro un 2.24 che gioca in NBA … lo potrà fare anche quando occorre in LBA o in EL, penso … sopratutto se da 4 hai un 210 cm ( e viceversa naturalmente) ..

      3. Oh, no, assolutamente io sono per il 5 classico, mi domandavo se anche tu hai il sospetto che il 5 potente non ci sia sul mercato e che Messina e il suo staff stiano pensando di ruotare i 4 ad aiutare.

  3. Scusate, vi chiedo. Mi sembra che la squadra si stia indebolendo rispetto alla scorsa stagione, dai commenti che leggo qui e altrove. C’è qualche dubbio mi pare.

    1. I dubbi ci sono sicuramente, stiamo toccando una squadra che è andata a un tiro dalla finale di EL (e che non credo debba essere rifondata in sola funzione delle finali di LBA in cui è stata dominata). Però secondo me anche se vogliamo concedere che il livello si sta abbassando (non ne sono convinto al 100%), è il quanto si sta abbassando che credo sia esagerato. LeDay+Brooks rispetto a Mitoglu+Melli non sono una coppia di un livello superiore collettivamente. Punter è da capire, consideriamo che è finito fuori dall’EL, quindi probabilmente nessuna altra squadra di EL ha considerato sensato il rapporto qualità/prezzo, vediamo i sostituti. Idem per i cambi di Roll e Micov, da valutare.

  4. Ricci non mi è mai piaciuto. Giudizio personale. credo che in EL, specie se impegnato da cinque, non abbia chances di stare in campo.
    Certo che vedere la squadra rifondata fa male, anche se la dirigenza ha un piano preciso e vincente. Leday l’avrei tenuto a vita

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano-Giampaolo Ricci: accordo biennale, manca solo l'ufficialità

L’accordo tra Olimpia Milano e Giampaolo Ricci è interamente definito, mancano solo le ufficialità secondo quanto appreso da Rom
Brindisi Virtus Venezia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Ufficiale: l’Olimpia Milano saluta Zach LeDay

Dopo le indiscrezioni di ieri sera, è arrivato il comunicato ufficiale del club. Lo 'zainetto' lascia il Mediolanum Forum

Chiudi