Stefano Tonut, spiraglio per Olimpia Milano: Voglio realizzare un sogno, EuroLeague

Intervistato da RaiSport, Stefano Tonut lancia un messaggio chiaro: «Ho un sogno, provare il livello più alto possibile, ovvero l’EuroLeague»

Intervistato da RaiSport, Stefano Tonut lancia un messaggio molto chiaro: «Ho un sogno, provare il livello più alto possibile, ovvero l’EuroLeague». Un segnale al club per lasciarlo libero in direzione Olimpia Milano? Ricordiamo che solo ieri Sportando ipotizzava la permanenza a Venezia per la prossima stagione.

Il giocatore ha prima ribadito il suo legame con la Reyer:  «Sono legatissimo a Venezia, ho contratto per la prossima stagione con opzione per quella successiva. Questo è ben chiaro sottolinearlo». 

Però la necessità di un salto importante, dopo il titolo di mvp, è grande: «Ma sono arrivato a un momento della carriera dove mi piacerebbe coltivare quel sogno che hanno tutti i bambini, quello di provare il livello più alto possibile, in questo caso l’Eurolega. Mi piacerebbe che questo sogno possa essere realizzato, sarebbe qualcosa di fantastico».

15 thoughts on “Stefano Tonut, spiraglio per Olimpia Milano: Voglio realizzare un sogno, EuroLeague

  1. Potrebbe restare a Venezia la prossima stagione e tentare con una squadra di EL la stagione successiva.

      1. Pensi davvero che qualcuno sia disposto a pagare un milione di buyer out per Tonut?

  2. No no, io non penso nulla, mi limitavo a far notare che quello che hai detto è quello che il suo contratto prevede

  3. Non credo che in Europa ci siano squadre pronte a pagare quel buyout per uno straniero. In Italia ovviamente l’unica squadra di EL è l’Olimpia che bisogna vedere se vorrà pagare il buyout per un 28enne.

  4. Cosa ci sarebbe di male se pagassimo un buyout per prendere un giocatore italiano di livello? In fondo la società attuale non si è mai posto il problema perché spesso hanno pagato la buonuscita a giocatori ancora sotto contratto, ora ci scandalizziamo se pagano per ingaggiare un giocatore oltretutto uno dei migliori che offre il panorama italiano?

    1. spesso hanno pagato la buonuscita a giocatori ancora sotto contratto, alludi percaso a qualcuno a te caro?

      1. Non si tratta se è qualcuno a me caro e il prossimo potrebbe essere Tarcisio al quale il contratto è stato rinnovato dall’attuale coach…

      1. Beh non è che il mercato italiano offre granché e se vuoi competere anche in Italia devi cercare di prendere almeno quelli che in LBA possono fare la differenza e Tonut che ti piaccia o no è uno di quelli. Poi se a te va bene la figura che abbiamo fatto quest’anno possiamo confermare tutti gli italiani attuali…

    2. E lasciare a casa alcuni soggetti la storia insegna, è stata una benedizione

      1. Che è stata una benedizione o no non impprta perché è sempre stato un costo per la società anche e non ha riguardato solo un giocatore…

      2. Dipende dai punti di vista , certamente non la verità assoluta…

Comments are closed.

Next Post

La Gazzetta: Gigi Datome non parteciperà al Preolimpico di Belgrado

Secondo La Gazzetta dello Sport Gigi Datome non sarà con la Nazionale azzurra al Preolimpico, in programma dal 29 giugno al 4 luglio

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: