Trento vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Le pagelle di RealOlimpiaMilano su Trento vs Olimpia Milano: Datome continuo, Hines accende anche il Chacho. Morasca c’è

Punter 6 – Miglior marcatore di squadra, ma scelte sbagliate nei momenti chiave. La mano è freddina, la testa non è ancora quella giusta. Ma KP0 quando servirà, ci sarà.

LeDay 7 – Viene fuori nel finale con due canestri chiave. Serata da 9 punti e 7 rimbalzi, non male.

Moraschini 8 – Mvp di Milano in questa serie. Prestazione maiuscola da 13 punti e 9 rimbalzi in 23’. Capitan futuro, c’è.

Roll 6.5 – La mano non è calda da fuori, 1/4, ma la prestazione è fatta di 17’ solidi. 11 punti con 3 rimbalzi.

Delaney 6 – 4 punti, 3 palle perse, 4 assist. I 6 falli subiti ne salvano la prestazione. Questa serie l’ha sentita poca il Foe23.

Biligha 5.5 – Non performante come in altre serata, i suoi 16’ sono negativi per Milano. -5 di plus/minus.

Datome 7 – E’ sostanza in lunghi minuti di altalena offensiva per Milano. 7 punti con 2 triple e 7 rimbalzi. 15’ di massimo profitto.

Brooks 5 – Non è piaciuto in questa serie dove doveva dare energia e presenza. Rimandato alla prossima.

Rodriguez 7 – Gara negativa, poi entra in campo nel finale, due genialate, una rubata e una tripla. Così si vincono le partite, e si chiudono le serie.

Hines 7.5 – Che dire? Nei 16’ di Biligha -5 di plus/minus, nei suoi 24 +14. E nel finale recupera i due palloni chiave. Tanto di cappello Sir Hines.

Wojciechowski ne

Cinciarini ne

Coach Messina 8 – Aggiorniamo. Supercoppa? Vinta. Coppa Italia? Vinta. Stagione regolare LBA? Primo. Playoff EuroLeague? Presi. Final Four EuroLeague? Presa. Primo turno playoff LBA? 3-0. Avanti coach.

19 thoughts on “Trento vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

    1. Se il vero Moraschini fosse questo, andrebbe oltre le più rosee aspettative, anche di coloro che all’interno del blog, erano su di lui superpositivi e superottimisti (io non ero fra questi); mi domando cosa sia successo nei 20 giorni che hanno preceduto i PO, perchè adesso gioca con una decisione, un equilibrio, un efficacia che solo all’inizio della sua avventura milanese aveva fatto intravedere; aspettiamo conferme nelle gare in divenire, ma un giocatore cosi è di livello EL, non solo LBA

      1. Come ho già scritto in un altro post Moraschini ha fatto tre ottime partite contro Trento però aspetterei test più probanti come per esempio la semifinale contro Venezia (probabile) o Sassari.

  1. Roll mi è piaciuto molto, punti pesanti e presenza sui due lati. Punter ha messo due triple pesantissime perché se ha spazio ti fulmina ma fra l’una e l’altra ha forzato tantissimo, diventa troppo prevedibile basta raddoppiare su di lui e poi gli altri a rimbalzo e il gioco è fatto. Se non riesce a scaricare la palla il gioco si blocca e becchiamo anche il contropiede in faccia.

  2. Rispetto alla serie in generale: Delaney, con quei continui sbuffi d’insofferenza nei confronti del mondo intero, non si tollera, ma davvero. Sarà lo scazzo con LBA via social? Perchè qui siamo stati a livello di sciopero bianco come atteggiamento. Concordo con lui sull’idiozia organizzativa e sulla necessità di considerare questo quarto come una sgambata a Bormio prima di fare sul serio, ma insomma… Sul resto che dire? I miei complimenti a seconde linee che ho sempre apprezzato come Biligha e Roll, bentornato tra noi Gigi ci sei di molto mancato. Jeff prima di salutarci poteva lasciare qualche ultimo bel ricordo invece di trascinarsi a codesta maniera, per quanto mi riguarda è uno degli ennesimi rimpianti ma tant’é, il suo contributo continuerà a darlo until the end, la stagione è tutt’altro che conclusa.

    1. Gli sbuffi di Delaney secondo me sono dovuti dal fatto che non si capacita di come gli avversari possano menarlo impunemente in LBA; ma in LBA funziona così, gli arbitri hanno sempre un’occhio di favore per “la sana provincia italiana”, pure il Chacho, solitamente sempre tranquillissimo, ogni tanto qualche mezza protesta la fa partire perchè i limiti vengono superati. Non ricordo a che giornata di campionato fossimo arrivati prima che lo stesso Chacho andasse per la prima volta in stagione in lunetta per i tiri liberi, ma probabilmente eravamo alla decima o qualcosa del genere, cioè una cosa allucinante.
      Siamo più tutelati in Eurolega…

      1. Questo è vero e Delaney mi sembra un professionista serio, quindi personalmente gli perdono le mattane. Però che ti menino o no, non puoi esagerare, ti distrai dalla partita.

    2. Su Delaney sfondi una porta aperta, una mia vecchia battaglia: non vedo l’utilità nell’avere in squadra un elemento che sprizza negatività da tutti i pori (unico nel roster), sbuffa, borbotta, protesta, la colpa è sempre degli altri: un giocatore cosi non lo vorrei vedere nella mia Olimpia. E se anche l’utilità, tecnica, vi fosse, ugualmente non lo vorrei nella mia squadra ideale

      1. Delaney ha recuperato o propiziato il recupero di 4 5 palloni in mezzo ai borbottii. In ogni caso in lba è vero gia spesso a marce basse se non peggio. Vediamo dalle semi.
        Detto ciò tra i play americani talentuosi di EL per equilibrio che da tra davanti e dietro e inserendo nel sistema ha pochi eguali.
        Forse solo lo strabordante talento di larkin gli è davanti perché è troppo di più in attacco.
        Con tutti gli altri manco ci penso a far cambio (parlo di wilbekin, del fu James, persino di henry che pure mi piace molto, di Baldwin, l.brown, ecc.).

      2. Concordo con te e aggiungo solo che se la stagione non fosse così positiva (manca solo lo scudetto e poi si può dire che tutti gli obiettivi stagionali sono stati raggiunti) ora staremmo parlando di un altro giocatore e non dimentichiamoci che ha come compagni gente del calibro di Rodriguez Hines Datome che non hanno bisogno di presentazioni e due crack come Leday e Shields.

  3. Prestazioni positive da quasi tutti. Altra grande prova di Moraschini che dovrà confermare i progressi visti nella serie con Trento nelle prime due semifinali contro Venezia o Sassari. Delaney come sempre ultimamente sempre nervoso e scazzato come se la partita non lo riguardasse magari si sta tenendo i colpi in canna per il Barcellona Altra o meglio ennesima prova incolore di Brooks che ormai sono tre anni che viene rimandato alla prossima…

    1. Tutta questa sicurezza di Maggi nell’affermare che quando servirà, Punter, ci sarà, sarà tutta da dimostrare, perché è da tempo che non lo vediamo più esprimersi al meglio, certo fiduciosi che quella meraviglia che ha destato in noi, torni,……ma il tempo passa…..

  4. Sembra …sembra…ma non è sicuro che anche Roll faccia egregiamente la sua parte, chiaramente per il ruolo e lo spazio che gli compete, ma su questo vedo che tutte le malelingue sorvolano.

    1. Roll sta facendo un lavoro oscuro importantissimo. Quante volte è uscito il Chacho e/o Delaney, è entrato Roll e hai pensato “Ahia, qui è quando prendiamo il parziale”? Io mai. Solido, onesto, abbastanza affidabile al tiro…

      1. di Roll c’è chi ne parla solo se può parlarne in negativo su di lui anche le statistiche mentono. Su Delaney concordo qualche mattana gliela si può perdonare ma deve stare concentrato comunque anche otto una grandinata di colpi.

      2. PS a me Roll è sempre piaciuto anche quando lo credvo solo uno specialista del tiro in uscita dai blocchi, ma lui è di più, molto di più sa fare cose importanti in innumerevoli circostanze

  5. A proposito di blocchi: un tiratore come lui merita, secondo me un gioco apposito, con un paio di blocchi per liberarlo al tiro. Un po’ come per Carrol al Real. Non dico sempre, ma ogni tanto non guasterebbe.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano post Trento | Una serie dominata, le scelte di Messina e… Roll

Olimpia Milano post Trento#3 che catapulta i biancorossi in semifinale. Missione compiuta, l’ennesima, di una corazzata
Olimpia Milano post Trento

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Ettore Messina: Fondamentale Moraschini dopo l’infortuno di Shields

Ettore Messina commenta il successo in gara-3 a Trento che vale l'accesso alle semifinali: Anche Michael Roll è stato un...

Chiudi