La LBA lancia il Manuale per le licenze: ora serve l’approvazione della FIP

Assemblea di LBA dove si è parlato di futuro, con l’approvazione del Manuale per la concessione delle licenze nazionali

Assemblea di LBA dove si è parlato di futuro, con l’approvazione del Manuale per la concessione delle licenze nazionali, con mandato a Umberto Gandini per sottoporre il tutto alla FIP, dunque a Gianni Petrucci.

Contestualmente, sono stati approvati anche i parametri di ammissione e permanenza alla LBA per la stagione sportiva 2021-22. La LBA ha infine manifestato la volontà di fare fronte comune con la FIP per la riapertura parziale dei palazzetti.

In tal senso, visto che l’esempio del calcio, già vincente, prevederà una ripartenza per i prossimi Europei, al via l’11 giugno, ecco che il tutto dovrebbe riguardare per il basket la prossima stagione.

Dunque, avremo un manuale per le licenze. Secondo La Prealpina questi alcuni aspetti inseriti:

Aspetti organizzativi: obbligo di figure professionali come g.m., d.s. e team manager, ma anche responsabili di ticketing, marketing e comunicazione.

Sviluppo del movimento: investimenti sulle giovanili e sulle sezioni femminili delle società di serie A.

Aspetti economici: soglia minima di fatturato e il deposito dei contratti di sponsorizzazione (il 50% entro una certa data e l’80% al via del campionato) a garanzia di un piano finanziario per la stagione a cui si chiede l’accesso.

Ovviamente, si dovrà scendere nel particolare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Christos Stavropoulos: Costruire una cultura, e un'eredità. Questa la nostra missione in Olimpia Milano

Joe Arlauckas, leggenda di EuroLeague e oggi commentatore della competizione, ha ospitato Christos Stavropoulos nel suo programma
Olimpia Milano Serie A

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
iWorkinSport: Tra i 20 club in cui lavorare, anche Olimpia Milano

iWorkinSport, compagnia svizzera, ha intervistato oltre mille persone impiegate nel mondo dello sport in tutto il globo

Chiudi