La Visione del Guazz | Panathinaikos fatale. Errare è umano, perseverare è diabolico

guazzoni 15

La sconfitta contro il Panathinaikos complica i piani dell’Olimpia per il fattore campo. Massacrati da Papagiannis e Mack

“Dovremmo essere imbarazzati”. Prendo in prestito il Tweet di Delaney per evitare di essere querelato seduta stante. Perché errare sarà pure umano ma perseverare non solo è diabolico ma atto di demenzialità. 0-2 con il Panathinaikos, questo Panathinaikos, e buttar via il vantaggio del fattore campo dopo una stagione da sogno. Due gare uguali: dominate e poi buttate via senza un perché, massacrati da quel pilone di Papagiannis e dal quel barile di Mack (la leadership, si prenda la patente D e torni in America guidando l’autobus). Povero me, cosa mi tocca scrivere. E non imparare dagli sbagli è una cosa inconcepibile, a questo livello o all’asilo Mariuccia. “Abbiamo spento l’interruttore”, l’ammissione di colpa del Mio Pastore, colpevole a mio avviso di non aver mandato prima un segnale alla squadra. C’è un evidente calo di concentrazione e di energie e Roll si pianta per infortunio? Voglio 3′ di Moraschini o del Cincia. Tarczewski sta fatturando, trovando un po’ di fiducia? Lascialo dentro di più. Come avvenuto a fine overtime, quando abbiamo rischiato una clamorosa rimonta. Ed invece si è fidato dei suoi. Si è fidato di riuscire a gestire il punteggio nonostante l’inerzia fosse palesemente girata. Errore fatale.

E’ la prima vera grande delusione personale da questo gruppo. Capisco la stanchezza della trasferta permanente, della millesettencentesima gara in stagione e di milioni di altre cose. Ma staccare la spina in questo modo non è comprensibile in questo momento, dove il fattore campo rischia di essere un bel vantaggio. Più per evitare che lo abbiano gli altri che per restare più tempo nella Milano in zona rossa. Pensiamo di incrociare il Cska? Arena piena. In Turchia boh. E sappiamo quanto possa contare da quelle parti. Ma soprattutto c’è il rischio di arrivare sesti, una posizione che non rispecchia il valore che abbiamo dimostrato per 6 mesi abbondanti. Ed è questo che mi dà più fastidio.

Non bisogna però essere disfattisti. Perché Milano è come una Bimba da proteggere ad ogni costo e coccolare: ma proprio per il troppo amore sa farti sfasare come niente e nessuno. E’ giusto fumare nel cervello per questo inopinato ko ma va anche data fiducia a questa squadra che finora aveva (quasi) sempre dato certe risposte. Ci sono due settimane piene. La priorità è recuperare Foe. Troppo importante per i nostri equilibri, soprattutto nei momenti in cui non riusciamo a contenere gli esterni avversari. Cercando di non perdere altri pezzi. Perché al completo, sia chiaro a tutti, non dobbiamo temere nient’altro che noi.

15 thoughts on “La Visione del Guazz | Panathinaikos fatale. Errare è umano, perseverare è diabolico

  1. Ieri anche Messina sembrava stanco. I tuoi fidati sono in difficoltà? Rischia Cincia e Morasca che hanno più energie e avrebbero difeso meglio. Non hanno punti nelle mani? E chi se ne frega, magari ne facevamo piu di 24 che è stato il bottino del secondo tempo. Ieri si è spenta la luce proprio a tutti ed anche ai nostri sogni di arrivare terzi o quarti.

  2. Dopo la delusione di ieri sera oggi sono più sereno e tranquillo. Partita gettata alle ortiche perchè nel secondo tempo abbiamo lasciato la testa nello spogliatoio, primo tra tutti il coach, che dimentica il Morasca in panca troppo tempo sfiancando il Chacho che alla fine dice 0/6 da tre (se non erro). Ci sta, la fatica e la tensione accumulata in una stagione da protagonisti si è fatta sentire anche per lui, siamo esseri umani. Chiunque sarà la nostra avversaria di F8 sarà una battaglia quindi poco importa arrivare quarti o quinti o sesti a questo punto. Se recupereremo Foe23 avremo le nostre chance. Certo che quest’anno con gli infortuni siamo sempre sul pezzo, anche ieri Roll out per un problema muscolare.

    Dopo 7 lunghi e pietosi anni siamo tornati nell’elite europea, da parte mia solo un grande grazie ai ragazzi e al coach per quello che hanno dimostrato, noi saremo sempre qui al loro fianco per incitarli, Colonia non sarà un miraggio.

  3. a meno di stravolgimenti saremo quinti contro il fener quarti brutta bestia ma nn impossibile al netto di recuperare tutti i giocatori ed un po’ di smalto fisico&mentale

    1. Caro Bruno, il Fenerbahce, per arrivare 4°deve battere questa sera, il Barcellona, oppure nell ‘ ultimo turno il Real a Madrid. Non è così scontato.

  4. Sono d’accordo al 100%, ieri la persa Messina che è sempre più artefice nel bene come nel male di questa squadra.
    Mi tranquillizza la certezza che si farà un gigantesco esame di coscienza.
    Oppure che era tutto voluto (ma non credo, sto sole scherzando).
    Certo lo scazzo finale con il Chacho er chiarissimo, così come chiaro che Moraschini aveva qualche problema visto che ha fatto ginnastica per tutta la partita.
    Ma Tarci e Cincia dovevano stare dentro, questo è chiaro anche a noi apprendisti stregoni.
    Altra lezione utile, speriamo di non pagarla troppo e speriamo che la preparazione sia modulata per riportare la squadra in forma al momento giusto.

    1. cincia no dai ormai nn lo vede piu se nn in garbage o presunto… qualke minuto a moraskini come play ieri doveva darglielo

  5. Com’è ” amor ch’a nullo amato amar perdona ” Passione per la nostra amata Olimpia che fa soffrire e non ci permette di sopportare chi le fa del male. Il sorriso impertinente di Nedo che ora ha altri amori o la foga vendicativa di Mack e di White. Macigni. La solita terna birbona e quella svogliatezza….Sei stanca cara ti capiamo ma noi ti vogliamo ancora e anche tu ci desideri al tuo fianco. Già questo maledetto virus ci tiene lontani dalle tue braccia, ma tu resta non ti allontanare andiamo insieme( virtualmente) a fare una gita a Colonia per amarci ancora una volta di più

  6. Va bene fidarsi dei tuoi pretoriani però caro Ettore, quando vedi che non la mette nessuno e che nessuno ne ha più, metti dentro anche chi non consideri mai in situazioni normali.
    Magari anche loro non segneranno ma almeno potranno correre di più in difesa.
    Anche loro, come te, sono pagati dallo stesso datore di lavoro, che magari vorrebbe vedere tutti che si guadagnano la pagnotta, e non sempre a fare gli spettatori.
    In questo tipo di situazioni, non capisco questo non raschiare il fondo del tuo barile, attingendo a TUTTE le risorse della panchina.

  7. Andiamo! D’accordo criticare ma Messina nelle cose della pallacanestro è come.un premio Nobel rispetto a noi bambini delle elementari (alcuni) e dell’asilo ( la maggioranza) come si fa a scrivere certe cose? Con che sicumera poi! C’è libertà di pensiero certo ma c’è anche un limite alla decenza.

  8. Ciao Orlando, non ti riferisci a me vero? Altrimenti mi sono spiegato davvero male!

    Io tengo stretto il mio posto sulla 127 rossa che sono sicuro partita’!
    (Ma ieri il nostro maestro secondo me era molto fuori forma).

  9. Sanguigno e a volte fumino amico, certo che no, poi per dirla tutta il vate è umano e di conseguenza fallace per natura. Ma come puoi constatare anche tu c’è chi approfitta di qualsiasi passo falso della squadra (e questo è stato bello grosso) per coprire di palla il suo pastore. Errori ce ne sono stati e anche parecchi ma da qui a definire il o un limite una decisione presa, apparentemente illogica lo concedo, ce ne corre. Per inciso rispetto alla sapienza del sommo io mi considero al livello del nido per l’infanzia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano post Panathinaikos | Delitto e castigo greco, e le rotazioni…

Olimpia Milano post Panathinaikos che pretende un lungo sospiro. Come nella gara di andata, oltre la stanchezza, è mancata umiltà
Olimpia Milano post Panathinaikos

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Trinchieri vino rosso
Serata amara per Olimpia Milano, e Trinchieri si tuffa in una piscina di vino rosso

Il Bayern si prende i playoff e Andrea Trinchieri promette una lunga bevuta

Chiudi